Lettori fissi

venerdì 4 agosto 2017

Recensione: Inferno di Dan Brown






Titolo: Inferno

Autore: Dan Brown

Editore: Mondadori

Pagine : 522

Data pubblicazione: 20 Settembre 2016

Prezzo: kindle 7.99, cartaceo 11.25



" Inferno" è il sesto romanzo di Dan Brown.
Come lo scrittore ci ha abituati, con i suoi romanzi precedenti, anche questo scritto è un thriller; un’intricata corsa contro il tempo in virtù della “salvaguardia del genere umano”.
I romanzi di Dan Brown sono come una scacchiera in cui si fronteggiano l’arte, i simboli, i codici, la storia: le cui pedine sono mosse dall’affascinante Robert Langdon, il professore di simbologia di Harvard, come nei suoi romanzi precedenti.




Le  mosse del romanzo sono ispirate dai misteri che il professore cercherà di svelare, i misteri che ruotano intorno all’"Inferno” dantesco, la prima cantica che apre le danze dell’imponente Divina Commedia.
La storia ha come sfondo Firenze, capoluogo toscano e patria di Dante stesso: leggendo “Inferno” si ha spesso la sensazione di essere catapultati nei luoghi che via via Brown ci descrive con minuzia di particolari: il Duomo, il Battistero, Palazzo Vecchio, e i dipinti che han reso famosi questi luoghi.
Il primo che Langdon si ritrovera’ a studiare è “La Mappa dell’Inferno Dantesco” di Botticelli, mostruosamente e, oserei dire, saggiamente modificata rispetto all’originale: quale mistero si nasconde dietro questo anagramma da decifrare?
 Ha forse a che fare questa volta con un conoscitore della storia, come della Divina Commedia, come di Dante di un tal livello, da esserne addirittura ossessionato? Con quale mente Langdon sta andando a scontrarsi?
Sulla scacchiera pian piano le pedine vengono mosse, secondo una trama intricata e piuttosto elaborata, ma forse un po’ meno rispetto allo spettacolare “Codice da Vinci”, che ci ha lasciati davvero affascinati, di fronte alla maestria dell’autore. Il ”Re” degli scacchi, sembrera’ essere davvero irraggiungibile e invincibile: è personificato dalla brillante mente dell’ingegneria genetica, Bertand Zobrist, che ha originato un’arma genetica così potente da modificare il genoma umano e la crescita futura della popolazione su territorio mondiale. 
Riuscira’ Langdon e l’OMS (Organizzazione Mondiale di Sanita’) a far scacco matto al “Re”?


Immagine correlata

Ciò che è stato davvero affascinante in questo libro è stata la capacita’ di Brown di descrivere il mondo della genetica e del funzionamento del DNA umano in maniera impeccabile: frutto sicuramente dei numerosi studi, essendo per lui un argomento del tutto estraneo, poichè un professore di storia dell’arte.
Oltre a tal risultato, anche la sensibilità con cui affronta il tema principale che si diffonde sulla sua scacchiera: la sovrappopolazione mondiale. Nulla da negargli o incolpargli, è sicuramente uno dei maggior problemi di cui oggigiorno si discute, cercando di trovare delle soluzioni quanto più possibile “etiche”: forse non dello stesso pensiero è il personaggio di Zobrist.

Inferno has been burnt to a crisp by critics and even Tom Hanks can't rescue it

Nonostante ciò, ho da muovergli qualche critica.
Innanzitutto, troppe pagine descrittive di monumenti e dipinti: a lettori poco amanti dell’architettura/pittura potrebbe recar noia, se la descrizione risulta esser troppo prolissa.
Trama intricata, ma non troppo: spesso fin troppo semplicistica, così come il suo finale.
Dopo una lettura ricca di suspense, a tal punto che il lettore si senta quasi di correre accanto a Langdon, la fine si è rivelata esser troppo semplice e scontata: forse 50 pagine in più, e una “sorpresa” anche nella parte finale lo avrei preferito!
L’unica cosa che della fine ho apprezzato è stata la parola “stelle”, con cui termina il romanzo: a pari modo terminano le tre cantiche di Dante nella Divina Commedia.


Risultati immagini per immagini parola stelle



Caro Brown, aver scelto di ispirarti a Dante, ti ha fatto ugualmente conquistare la stima di una classicista, come me!



Risultati immagini per immagini nome valentina

Nessun commento:

Posta un commento

Lascia il tuo commento qui!

Recensione libro Sulle orme del massone di Thomas Moreau, Volume 5

Recensione libro Sulle orme del massone di Thomas Moreau, Volume 5 Scheda tecnica Titolo : Sulle orme del massone Autore...