Lettori fissi

sabato 29 dicembre 2018

Recensione libro "La landa delle strane idee" di Valeria Franco, Amazon


Recensione libro

La landa delle strane idee di Valeria Franco
Amazon

La Landa delle Strane Idee di [Franco Valeria]






Scheda tecnica

Titolo: La landa delle strane idee
Autore: Valeria Franco
Genere: Racconti 
Pubblicazione: 26 Novembre 2017
Formato: Kindle, copertina flessibile

Quando i più oscuri pensieri della quotidiana cronaca nera si sposano con il puro candore delle bianche pagine dalla loro unione nasce un figlio, la Trama.Essa è nera come l’animo del padre, l’Orrore, ma innocua come la consistenza della madre, la Carta.Se la Trama è davvero la figlia dell’Orrore e della Carta, questo semplice libro, come molti altri prima di esso, ne è solamente una conseguenza.




Il libro La landa delle strane idee è un libro di racconti onirici e quasi… metafisici. La giovane autrice ci accompagna in un viaggio introspettivo "nel mezzo del cammin"...della nostra anima e della nostra mente per giungere alla conoscenza della nostra zona più intima, nascosta ai "non addetti". Attraverso i suoi racconti, ci invita a guardare in noi stessi,  attraverso lo specchio invisibile del nostro inconscio e sub - inconscio. Siamo pronti ad un’analisi critica di noi stessi o siamo troppo snob e boriosi per metterci in discussione?
Sette racconti da leggere in due giorni circa, sia per la loro brevità che intensità; non riuscirete a staccarvi dalla lettura prima della fine.
Scrittura matura, nonostante la giovane età dell’autrice, lessico ricercato ed accurato; capacità comunicativa alta ed esplicativa. Vi siete mai chiesti qual è lo scopo di un libro di racconti ed il perché di questa scelta comunicativa, anziché scrivere un romanzo?
Un buon racconto, così come ci fu insegnato da ragazzi, per essere tale, dovrebbe avere una morale finale, non essere fine a se stesso, ma alla comunità dei lettori; ricordiamo i racconti di Charles Perrault e di Esopo ad esempio, che hanno accompagnato la fanciullezza di molti di noi. Scrivere dei racconti non è semplice; occorre possedere una buona capacità di sintesi e una forte empatia con il genere umano.  Valeria è riuscita a rispettare i canoni del genere e penso che sentiremo ancora il suo nome; io me lo auguro, in quanto il talento non dovrebbe essere sprecato o insabbiato, ma arrivare in cima… largo alla meritocrazia. 



Segnalazione libro: Numeri, Amore & Guai di recente pubblicazione dell'autrice Silvestra Sorbera, su Amazon e librerie



Segnalazione libro

In attesa della recensione, vi segnalo oggi l'uscita del romanzo Numeri, Amore & Guai di recente pubblicazione dell'autrice Silvestra Sorbera (di cui ho già recensito in passato altri romanzi) su Amazon e librerie.  



Numeri, Amore & Guai di [Sorbera, Silvestra]
PREZZO EBOOK: 0,99
PREZZO CARTACEO: 5,41
GENERE: Commedia Romantica
PUBBLICAZIONE : 25 Novembre 2018


Lei è un ingegnere. Lui anche.
Lei è ambiziosa e determinata. Lui pure.A lui piace comandare. A lei di più.Roberto e Claudia vivono a Roma, si conoscono, si scontrano, si odiano, si amano e poi si odiano di nuovo.Ce la faranno due calcolatori, poco inclini ai bisogni degli altri, a sopravvivere alla vita di coppia? 



Claudia Mastri: Trentenne romana, ingegnere elettronico, amante dei numeri, dei tacchi altri e degli orecchini vistosi. La sua vita è organizzata come un foglio exel, tutto deve combaciare e incastrarsi  a dovere.
Roberto Gritti: Quarant’anni, manager aziendale, amante del controllo. Poco empatico, ama lavorare e state in mezzo a numeri e dati. Ha molti master, ha girato il mondo e vuole che tutti facciano a modo suo. Nasconde un segrete
Carlos: Latino americano, titolare di una piadineria romagnola a Roma
Manuela: Estetista, migliore amica di Claudia. E’ il suo opposto, sbarazzina nella vita e con gli uomini.
Alberto: Ex collega di Claudia, innamoratissimo di lei ma, senza speranze.
Federica e Milena: Nuove e alquanto odiose colleghe di Claudia.
Umberto De Santis: Amico di Roberto, lo aiuta a combinare un guai.


Silvestra Sorbera, classe 1983, piemontese di origini siciliane, è una giornalista e autrice di racconti e romanzi. Per la serie “Il commissario Livia” ha pubblicato il racconto lungo “La prima indagine”  e il romanzo “I fiori rubati”.

Per la serie “Simone e la rana” ha scritto nel 2013 la favola  “Simone e la rana: viaggio nel bosco magico”e nel 2017 “Simone e la rana: viaggio nel castello stregato”.
Nel 2013 pubblica  il saggio letterario - cinematografico “La forma dell’acqua. Camilleri tra letteratura e fiction”.  Nel 2018 il saggio “L’Allieva tra letteratura e fiction”.
Nel 2014 pubblica i racconti “Vita da sfollati” e a seguire “Sicilia” e “La guerra di Piera”.
Nel 2016 il romanzo autobiografico “Diario per mio figlio”e  il romanzo “Sono qui per l’amore”.
Nel 2018 la commedia “Amiche per caso” insieme alla collega Mariantonietta Barbara.
Per contattarla scrivere alla mail: silvestra.sorbera@libero.it




venerdì 28 dicembre 2018

Ancora proposte da Les Flaneurs L'anno libroso di Les Flaneurs non finisce mai... ci presenta l'uscita di tre libri.

Ancora proposte da Les Flaneurs

L'anno libroso di Les Flaneurs non finisce mai... ci presenta l'uscita di tre libri.



Andiamo nel dettaglio...




Autore: Piero Fabris
Titolo: Novelle in granuli di sale. Sulle orme dei padri smarriti  
Data di pubblicazione: 31 dicembre 2018
Prezzo: € 10
Pagine: 108

Sinossi: Tra i vicoli della città vecchia e i tavolini di un caffè, fra le rive del mare e le camerate di una casa famiglia, fra le stanze di una vita agiata e le stradelle di un paese di provincia, i protago­nisti delle storie di Pietro Fabris – a metà fra cronaca e finzione – si muovono fra le onde del mare in burrasca in attesa di venti nuovi. Inseguendo figure paterne scomparse, evanescenti, com­plesse o semplicemente egoiste e distratte, questi figli cercano di addomesticare i loro tormenti alla ricerca della verità e del senso della propria esistenza, provando a nuotare controcorrente, conservando i ricordi sotto il sale o abbandonandosi al flusso delle acque calme.

L’autore: Piero Fabris, nato a Baudour (Belgio) nel 1965, è pittore e poeta. Appassionato di fiabe, miti, leggende e tradizioni popolari, trasferisce nella sua produzione artistica il frutto delle sue ricerche nel campo dei simboli. Ha pubblicato i racconti Gessetti per tratti incerti (1990) e Testa­persa. Dialogo con Rosaluna (1991) e più recentemente: La Rosa dei venti e il segreto del Monte­rosso (2010); il romanzo La Masseria delle Cinquanta Lune (2012); la raccolta di poesie Pigmenti D’Arpa. Sistole e Diastole (2013). Nel 2014 ha dato alle stampe monologhi per il teatro e altri rac­conti, pubblicati col titolo Inchiostrati sulla Lama del Rasoio e il romanzo Voglio togliere l’acqua del mare. Nel 2016 ha pubblicato una nuova raccolta di poesie dal titolo Tasselli in macchia arsa e sfumature di contrasto. È autore inoltre del volume Fiabe in sassi e salsedine ovvero il Tavoliere di fiabe e cicoria (2017) e del testo teatrale Rosa Hrand… agio dedicato al poeta armeno Hrand Nazariantz. Per Les Flâneurs Edizioni ha curato il testo Chiara Samugheo. Un’amazzone della fotografia (aprile 2017)







Autore: Davide Bottiglieri
Titolo:Le cronache di Teseo
Data di pubblicazione:22 dicembre 2018
Pagine: 92
Prezzo: € 5 (Collana Petit)
Sinossi: Una serie di sei racconti brevi che descrivono il mitologico viaggio di Teseo da Trezene ad Atene e il celeberrimo episodio lo vede confrontarsi con il minotauro, il tutto riproposto in chiave fantasy. Elementi tipici e atipici del genere quali incantesimi, evocazioni, pozioni, creature fantastiche della mitologia greca, ebraica e del folklore italiano non alterano i connotati della struttura del mito greco: gli Dei, i loro capricci e i giochi di potere conservano sempre un ruolo predominante e il Fato continua a essere un’entità cui è inutile sottrarsi. Tuttavia, il protagonista presentato in questa raccolta ha necessità di maturare come uomo e come guerriero per ogni fatica superata ed è questo il suo più grande punto di forza, nonché ciò che gli permette di valicare i limiti del tempo e dello spazio.

L’autore: Davide Bottiglieri (Salerno, 1992). Scrittore e poeta, vincitore del Premio Letteratura Italiana 2014 e del Premio Adriana Paulon (Sez. Giovani del Premio Internazionale “Un Solo Mondo”). Con la Les Flâneurs Edizioni pubblica nel 2016 una raccolta di racconti fantasy per ragazzi dal titolo Le Cronache di Teseo e, l’anno successivo, il suo romanzo d’esordio Omicidi in si minore, finalista – con altro titolo – del Concorso Lampi di Giallo 2016, vincitore del Premio Speciale della Giuria del Concorso Argentario 2018 e del Premio Autore del Premio Internazionale Holmes Awards 2018, finalista del Santucce Storm Festival 2018.















Autore: Anna Läubli
Titolo: Fidati e affidati. Il mio cammino di Santiago
Data di pubblicazione: 27 dicembre 2018
Pagine: 172
Prezzo: € 15

Sinossi: Il Cammino di Santiago… più di 800 chilometri da St. Jean Pied de Port, ai piedi dei Pirenei, per arrivare a Santiago di Compostela, alla tomba di San Giacomo. Da percorrere rigorosamente a piedi. In molti ogni anno lo intraprendono spinti dalle motivazioni più svariate: motivi religiosi, ricerca di sé o del senso della vita, voglia di mettere alla prova i propri limiti, semplice moda, desiderio di avventura… ogni pellegrino porta con sé la propria storia e ciò che lo ha spinto a compiere questo passo. Questo libro è il diario di viaggio, redatto giorno per giorno, di una donna che ha deciso di lasciarsi alle spalle per un mese la propria routine, la famiglia e le comodità della vita “civile” per vivere fino in fondo questa esperienza, oggi più che mai fuori dall’ordinario; un cammino alla scoperta non solo di spettacoli paesaggistici senza pari, meraviglie architettoniche e paesini dove il tempo sembra essersi fermato, ma anche di una dimensione di vita più umana e autentica, del tutto svincolata dalla frenesia e dagli egoismi della società moderna. Un racconto ricco di significato, e al tempo stesso una guida pratica piena di preziose informazioni per tutti i futuri pellegrini.

L’autore: Anna Läubli (1961) è nata a Locarno in Svizzera e cresciuta a Brissago. Quando si è sposata ha abitato per 32 anni a Cannobio, sempre sulle rive del Lago Maggiore dove ha cresciuto i suoi due figli Marco e Paolo. Attualmente risiede nuovamente a Locarno e oltre ad amare tutto ciò che conduce al camminare e alla natura, ama pure l’ONG Emergency di cui è volontaria da alcuni decenni.


Recensione libro Eterno di Maura Radice e Cristiana Meneghin

Recensione libro
Eterno di Maura Radice e Cristiana Meneghin



Eterno di [Cristiana Meneghin, Maura Radice]




Scheda tecnica

Titolo: Eterno
Autore: Cristiana Meneghin e Maura Radice
Formato: Copertina flessibile e Kindle
Genere: Giallo / Narrativa contemporanea
Pagine: 134
Pubblicazione: 16 Settembre 2018

Gioia ha quattro anni, è dolce, taciturna e sicuramente troppo piccola per ritrovarsi immersa nei continui litigi che coinvolgono i suoi genitori. Una calda mattina d’estate però la sua vita cambia: sua madre Sun scopre che il marito, Alessandro, un potente uomo d’affari, la tradisce, decide di lasciare la piccola in custodia a Sara, la sua migliore amica e partire alla volta dei Mondiali di Calcio del 2014.
Sun è di origini asiatiche e si è trasferita a Milano inseguendo Alessandro, il suo unico amore e padre di sua figlia Gioia. Quando scopre il tradimento del marito decide di dedicarsi una pausa partendo per il Brasile. Questa sua scelta sarà l’inizio di un incubo che la porterà molto vicino a perdere due delle persone più importanti della sua vita e coinvolgerà Fabrizio un giovane e affascinante italiano che ancora non ha deciso cosa sarà del suo futuro.

"Noi siamo questo, sempre pieno di speranze, con tantissime idee da sviluppare, con la forza di rinascere dalle disavventure e di sorridere ad ogni novità".
Eterno è un romanzo scritto a quattro mani e sprigiona tanta sensibilità nel trattare una tematica assai comune ma tanto devastante. E per renderla tale, hanno dato voce a Gioia, una bambina di quattro anni autistica, “vittima” dell’egoismo degli adulti,  di due genitori inconsapevoli che il loro atteggiamento irresponsabile nuoce alla loro bambina. Oggigiorno purtroppo, il tema divorzio e figli contesi è sempre più dilagante. Ma ci siamo mai chiesti, in che modo e con quale intensità, queste vicende vengono vissute dai figli piccoli? Le due autrici del romanzo se lo sono chiesto e hanno cercato di dare una risposta attraverso “Eterno". 
Che cosa indica il termine Eterno? Lo capirete leggendo il libro; cercherò di farvi intuire il messaggio che le autrici vorrebbero inviare a noi lettori. 
Padre violento e irresponsabile, madre succube, separazione, figli contesi, questo il perno fondamentale del romanzo. Gioia è chiusa in un mondo tutto suo, in cui è difficile comprendere i litigi e le urla degli adulti; in quel mondo considerato da noi esterni, grigio e spento, ma che per Gioia è un mondo colorato in “Eterno”: verde come la speranza, rosso come il sangue, arancione come l’amicizia, viola come la follia, nero come la paura, blu come l’adrenalina. Con la sua flebile voce, racconta in prima persona la storia della sua mamma Sun, innamorata del suo papà  Alessandro, un ricco imprenditore, che si trasforma da principe azzurro in “mostro”. Dopo l’ennesimo tradimento e l’ennesima violenza…
“perché non trova il coraggio di far finire tutto questo? Perché sopporta le amiche del papà? Perché subisce tutta la rabbia che il papà le fa provare? Perché non mi porta via da tutto questo? Perché permette a mio papà di farci caso?”
… Sun decide di riprendere in mano la sua vita e la felicità della sua bimba. Da questo momento, la furia e la vendetta di Alessandro, piomberà nelle loro vite. Fin dove si spingerà per farle ritornare a casa? Una storia che molto spesso si trasforma in realtà rendendoci partecipi di una continua strage. Ma il carnefice può anche diventare vittima di se stessa.
Lo svolgimento e l’epilogo della storia è assai sconcertante e terrificante, inaspettato, che ci porterà a riflettere sul vero significato dell’amore e sul quesito di Gioia:
 “ Chissà cos’è la felicità? Che odore ha? Per me deve profumare come le giornate di maggio, ma  forse no…”
Le due autrici usano un linguaggio semplice, “infantile” (perché raccontato in prima persona da una bambina), rendendo la lettura scorrevole, magica e riflessiva. I dialoghi interiori di Gioia, sono evidenziati in corsivo per staccare dal discorso indiretto del racconto e per rendere palese l’angoscia della bimba che delicatamente ci accompagna ad attraversare quella porta del suo mondo fantasma…
 E’ difficile stabilire a quale genere appartenga la storia, giallo, narrativa, di formazione… ma è un romanzo da leggere e “gustare”. Solo una piccola pecca ( a mio dire) da evidenziare alle autrici, che purtroppo noto frequentemente nei romanzi contemporanei: la bellezza del libro viene sminuita da titoli posti all’inizio di ogni capitolo. Mi sono sempre chiesta il perché di questa nuova tendenza e molto spesso ho anche posto la domanda agli stessi autori, la cui risposta però non mi ha fatto ricredere sul giudizio. Un buon romanzo, una storia scritta bene, come nel caso di Eterno, in cui il lettore riesce a “vivere” le stesse emozioni della protagonista per la loro intensità, deve essere fluido, non ha bisogno di essere “introdotto” da un titolo; la storia va da se, senza bisogno di "aiutini"; è come se mi togliessero la curiosità di proseguire nella lettura e mi considerassero non in grado di coglierne il significato. Autrici, pensateci per favore.
Lettura consigliata a tutti, uomini e donne, affinché vi aiuti a riflettere sull’importanza della vita e sul significato dell’amore, ma soprattutto a comprendere che l’essere genitori e l’essere coniugi, sono due ruoli completamente differenti; l’essere coniugi può terminare, ma l’essere genitori, durerà in ETERNO.


OGGI 28 DICEMBRE, NUOVA USCITA ROMANCE DAL TITOLO "COME SEDURRE IL CAPO" DI NATASHA MADISON, SU AMAZON E TUTTI GLI STORE



OGGI  28 DICEMBRE, NUOVA USCITA ROMANCE DAL TITOLO "COME SEDURRE IL CAPO" DI NATASHA MADISON SU AMAZON E TUTTI GLI STORE

Come sedurre il capo (Tempt Serie Vol. 1) di [Madison, Natasha , Presta, Martina]





Scheda tecnica

TITOLO: Come sedurre il Capo
 TITOLO ORIGINALE: Tempt the Boss
 AMBIENTAZIONE: Usa
 AUTRICE: Natasha Madison
 TRADUZIONE: Martina Presta
 COVER ARTIST: PF Graphic Design
 SERIE: Tempt Serie #1
 GENERE: Contemporaneo
 FORMATO: E-book (Mobi, Epub, Pdf) e cartaceo
 PAGINE: 249
 PREZZO: 3,99 € (e-book) su Amazon, Kobo, iTunes, Google Play, Store QE
 DATA DI USCITA: 28 dicembre 2018


Lauren
Tornare al lavoro doveva essere una transizione indolore, ma quando il mio nuovo capo si rivela essere uno stronzo arrogante e presuntuoso, la mia vita professionale si è trasformata in una vera tortura. D’accordo, averlo chiamato stronzo prima di sapere che fosse il mio capo non è stata la migliore delle scelte. Odiarlo dovrebbe essere facile. Solo che non avevo messo in conto che fosse così fantastico e affascinante, quando non mi provoca. 
Austin
Mi aspettavo che la mia nuova segretaria fosse professionale e puntuale, ma finora ci sono stati solo occhiatacce e commenti sgarbati. Quella piccola furia meriterebbe il licenziamento, ma l’unica cosa a cui riesco a pensare è di farla piegare sulla mia scrivania e infrangere ogni regola che mi sono auto-imposto. Uno sguardo. Un tocco. Una notte. Se infrangiamo le regole, le nostre vite non saranno mai più le stesse. Fortunatamente, le regole sono fatte per essere infrante.  E poi, è così bello sedurre il capo.


Quando Natasha non ha il naso infilato in un libro, o non sta digitando sulla tastiera perché impegnata a scrivere, è in cucina intenta a preparare pasti deliziosi, oppure la potete trovare in auto mentre fa da autista ai suoi figli o, qualche volta, con il marito a programmare i suoi viaggi di lavoro. E sempre con un tacco dieci, mai più basso. È una cosa buona che i suoi personaggi facciano ciò che lei dice loro di fare, perché nemmeno il suo Labrador l’ascolta…

L'esordio letterario di Alexandrea Weis Dal 28 Marzo "Dalla prima all'ultima pagina"

L'esordio letterario di Alexandrea Weis Dal 28 Marzo "Dalla prima all'ultima pagina"  Delrai Edizioni Alexand...