Lettori fissi

sabato 17 marzo 2018

Novità in libreria: dal 20 Marzo "Piume in gabbia" di Carmen Nolasco e Dirce Scarpello a cura di Les Flaneurs edizioni

Novità in libreria: dal 20 Marzo "Piume in gabbia" di Carmen Nolasco e Dirce Scarpello a cura di  Les Flaneurs edizioni

 
 
SCHEDA TECNICA

Titolo: Piume in gabbia
Autore: Carmen Nolasco, Dirce Scarpello
Editore: Les Flaneurs
Formato: Cartaceo
Pubblicazione: 20 Marzo 2018



Credere che questi due racconti siano accomunati esclusivamente dalla tematica trattata non sarebbe del tutto corretto. Bisogna imparare a conoscere Tania, Anita e Alessandro per comprendere che i differenti disturbi alimentari di cui sono vittime rappresentano l’espressione di una stessa profonda, delicata, e spesso ingestibile, sensibilità. Tramite una narrazione mai banale, semplice e diretta, che in alcuni casi non lascia spazio all’immaginazione, le autrici ci mostrano due differenti punti di vista –femminile e maschile –  svelandoci cause e possibili conseguenze di un insanabile bisogno di amore, accettazione e riscatto, preponderante nei protagonisti di queste storie ma di certo presente in ciascuno di noi.
Carmen Nolasco vive a Brindisi con i suoi due figli e tre gatti. È laureata in Sociologia; svolge un lavoro manageriale in un’importante azienda nazionale per cui si occupa di relazioni esterne e formazione. Autrice, con pseudonimo, di un altro romanzo pubblicato nel 2016. Con Les Flâneurs Edizioni ha già pubblicato Il tempo è un concetto inutile (2017).  Dirce Scarpello ha all’attivo diverse pubblicazioni dalla poesia, come l’ebook E non m’ami più (Delos Digital), alla prosa. Al romanzo di esordio Angulus ridet (2010), hanno fatto seguito molti racconti in varie antologie e in particolare Perdon pietà, un noir premiato nel concorso Nerodipuglia 2011, e il recente La Saponificatrice sempre per la Delos Digital per la quale scrive anche erotici e romance sotto pseudonimo. Nel 2016 con Les Flâneurs Edizioni ha pubblicato il romanzo L’attrazione dei talenti.
 
 

giovedì 15 marzo 2018

Due chiacchiere con l'Autore

 

 

Ho l’onore di conoscere il Comandante Alfa. Credo che non ci sia persona più adatta a farci capire la differenza tra il bene e il male. Lui rappresenta tutti quei bei valori che stanno piano pano scomparendo, abnegazione, sacrificio, passione, altruismo, rispetto delle Istituzioni, legalità… e fa di tutto per trasmetterli agli altri soprattutto ai giovani. Anche con i libri. Sono veramente contento di intervistarlo.

Inizierei, come al solito, chiedendo all'Autore, al di là delle biografie, chi è Comandante Alfa? Ma in questo caso, del Comandante Alfa col mephisto ne parleremo dopo. Chi è l'uomo senza il mephisto?
Una semplice persona che ha giurato di essere disposto a sacrificare la propria vita per il bene della collettività

Prima della costituzione del GIS di cui sei stato tra i fondatori, eri comunque nei Carabinieri paracadutisti era una passione la tua?
Si, una mia grande passione quella di sfidare me stesso

Questo è il terzo libro sul GIS che pubblichi in pochi anni. Secondo me è l'espressione del grande desiderio di trasmettere agli altri la passione che ha contraddistinto la tua vita professionale è vero?
Questo terzo libro spero che avvicini gli italiani alle forze dell'ordine e alle forze armate e che trasmetta ai giovani la certezza che non esistono obiettivi irraggiungibili

Operatore del GIS si nasce o si diventa?
Si diventa pochi minuti dopo essere entrati in palazzina e dopo avere visto le foto di Falcone Borsellino e Dalla Chiesa, eroi caduti per la Patria e per la legalità

La tua famiglia ha accettato di dividere con te i sacrifici di un mestiere particolare. Puoi raccontare a loro le tue missioni o sono top secret anche per loro?
Mia moglie, complice in tutto, mi ha lasciato sempre libero di scegliere. Le missioni, quelle che ho potuto raccontare loro, le ho scritte nei 3 libri

Il vostro addestramento cura molto lo studio e la pianificazione delle azioni ma occorre anche avere capacità di improvvisare per far fronte agli imprevisti. Anche l'improvvisazione fa parte dell'addestramento?
Durante l’addestramento si prevede ogni minimo particolare tra cui l'imprevisto

Nel tuo libro racconti alcune delle missioni segrete come si possono vedere nei film di spy story. Ti sei mai immaginato di essere nel cast di un film?
No, mai anche se gradirei che un film parlasse della mia vita professionale

Nella società odierna parlare dei valori morali che sono alla base del vostro lavoro appare anacronistico. Come è possibile trovare uomini con tali valori? O si formano durante l'addestramento?
I valori morali li possiedi già. Li rafforzi attraverso l'addestramento

Ci sono donne nel vostro Reparto?
Non ci sono donne. In futuro chi sa?

E c'è il rischio che qualcuno degli Operatori si senta speciale, come Rambo e che diventi per voi fonte di preoccupazione o di pericolo?
Lo escludo. Durante il corso avvertiamo se qualcuno ha questo problema e lo rimandiamo al TUSCANIA

Cosa ti senti di dire ai giovani di oggi?
Che si può. Io ho sofferto molto nelle mia infanzia, nella mia Sicilia dove imperversava la mafia. Se ho vinto io tutti possono

Ti vuoi fare una domanda che noi non ti faremmo?
Se sono pentito di avere sacrificato la mia famiglia e la mia vita per la collettività. Io ti risponderei NO assolutamente rifarei tutto senza alcun rimpianto 

Dopo questa “chiacchierata” avrete capito chi è il Comandante Alfa, è uno che bada all’essenziale. Non si dilunga, risponde con monosillabi e con brevi frasi che non lasciano dubbi. Facciamoci contagiare. Crediamo che il bene prevarrà sempre sul male.

Valter
 

Recensione - Missioni segrete

 

SCHEDA TECNICA

Titolo: Missioni segrete
Autore: Comandante Alfa
Editore: Longanesi
Pubblicazione: 1 marzo 2018
Formato: Kindle, cartaceo

Valutazione



 
Il terzo libro del Comandante Alfa, “Missioni segrete” segue le orme dei due precedenti ma si pone come se il lettore abbia già una certa esperienza per cui il rapporto che nasce sia più confidenziale. Sembra che il Comandante possa fidarsi di più, pensa che chi legge il libro, come la sua famiglia, possa mantenere il segreto. E’ importante ai fini della riuscita delle missioni, ora ne siamo tutti consapevoli.
Sono un operatore del GIS, Gruppo Intervento Speciale dei carabinieri. E con i miei compagni del reparto sono stato sotto il fuoco, ho sfidato la morte correndo verso pericoli da cui tutti fuggivano. Senza esitare
"In singuli virtute aciei vis" La forza del gruppo è nella capacità del singolo. Questo è il motto che il Reparto ha scelto di adottare e che il Comandante Alfa ha sempre espresso con forza definendo determinante il ruolo dell’operatore GIS in quanto uomo, con le caratteristiche che lo differenziano, spirito di sacrificio, abnegazione, pronto all’estremo sacrificio per portare a termine la missione, per salvare vite umane, per salvare il compagno in difficoltà.
Descrive quindi missioni segrete rispettando il titolo del libro, missioni come quella della rivolta al supercarcere di Trani, risolta con la liberazione degli ostaggi e a stroncare la ribellione organizzata dai terroristi detenuti, senza versare una sola goccia di sangue. Altri episodi in patria e all’estero, tra tutti, il ruolo del negoziatore nel caso di una donna con problemi psichici e con il pericolo per i suoi bambini, quello di operazioni nei Balcani, di uno sniper in Iraq, delle attività in Afghanistan, di scorte a personaggi importanti.
Oggi gli Operatori del GIS hanno armi e strumenti di intervento migliori e padroneggiano la tecnologia, ma il loro segreto, la loro vera arma vincente resta sempre la capacita di unire singole abilità in un’invincibile azione di squadra
Il Comandante Alfa torna quindi a delineare i pilastri della sua formazione descritti anche nei libri precedenti: il concetto di Squadra, la protezione della vita umana, anche del malvivente, il sacrificio della propria vita per l’impegno preso, la capacità di saper trasmettere ad altri le proprie esperienze.

Libro scritto col cuore da leggere e far leggere ai giovani che avrebbero tanto bisogno di esempi simili, con la speranza che l’entusiasmo del Comandante Alfa ancora così vivo dopo 40 anni di GIS, sia tanto contagioso da farne un’epidemia.

Valter

Recensione: Se mi tornassi questa sera accanto di Carmen Pellegrino

 
SCHEDA TECNICA
 
Titolo: Se mi tornassi questa sera accanto
Autore: Carmen Pellegrino
Editore: Giunti
Pagine: 240
Genere: Narrativa contemporanea
Pubblicazione: 1 Marzo 2017
Formato: Kindle, cartaceo
 
Valutazione


Solo la terra non tradisce mai
 
Carmen Pellegrino, l’abbandonologa, con il suo romanzo d’esordio ha vinto il Premio Rapallo e il Premio Selezione Campiello. Il suo secondo libro Se mi tornassi questa sera accanto  è  una delle letture più coinvolgenti e commoventi di questo anno, grazie alla scrittura elegante, curatissima e levigata, pregna di risonanze liriche, intessuta di parole dei poeti amati dalla Pellegrino, e grazie alla storia:  lo scontro generazionale tra un padre e una figlia, la distanza che esiste tra le persone, anche quelle che si amano e gli abbandoni che lacerano a tal punto da sconquassare le esistenze. Commuove la storia e la modalità espressiva con cui viene raccontata dall’autrice, per questo è uno dei libri che mi ha più convinta quest’anno. Il  romanzo parla di  "disperanza" , che è la forza primitiva  che fa inseguire la speranza nelle cose disperanti, l’energia che trasferisce i sogni interrotti ad altre persone, rendendoli possibili.
Quella tra genitori e figli è una storia complicata, un bel casino: sfide, rapporti che impazziscono, una corsa a ostacoli, nella quale chi vince perde ugualmente.
Il titolo del romanzo è il primo verso della poesia, bellissima
 “A mio padre” di Alfonso Gatto; il libro  è suddiviso in due parti: Al di qua dalle mura e al di là dalle mura, le mura sono quelle di una casa prigione che soffoca fin da piccola Lulù, la protagonista, la quale fugge di casa e dai genitori per cercarsi e trovare una sua identità, diversa da quella impostale da suo padre.
Giosuè Pindari è un idealista con un fare pratico, visceralmente legato alla terra, all’utopia  socialista e alla moglie Nora, una donna ammalata di nervi, tutta persa dentro se stessa, che non sa essere madre alla piccola Lulù, che si ritrova ciclicamente ad assolvere ai ruoli di madre, padre, figlia accudente.  Giosuè è testimone del fallimento delle sue idee e plasma la figlia nella prospettiva che lei possa attuare il sogno di realizzare la "Città dell’Ignoto Ideale", addirittura la convince a frequentare agraria e ad abbandonare il suo amore Frank, per dedicare tutta se stessa alla causa. Il sogno rimarrà nella mente di Giosuè perché quel paese delle montagne appenniniche lucane, attraversato dal fiume, voce intensa e lirica del romanzo, sarà invaso dalle pale eoliche, dalle antenne e dalle discariche. Il progetto diviene impossibile ma documenta lo spirito idealistico di Giosuè che trascina la figlia nella scrittura della Carta Suprema, una sorta di costituzione della città, che alla scrittrice è stata ispirata dai resti in pietra di Campomaggiore Vecchio (in Basilicata) la Città dell’Utopia fondata nel 1741; è composta di sedici articoli, tutti significativi, imperniati sul principio della leggerezza del vivere, ne riporto alcuni:
"Nella Città dell’Ignoto Ideale si lavora per vivere, non si vive per lavorare; siamo in cerca dell’Ideale che verrà.
L’Ideale è Ignoto ma non è morto! Se non lo si vede in giro è soltanto per timidezza; l’assistenza sanitaria è gratuita e continua; nella nostra Città si biasima l’ubriachezza ma si fa divieto esplicito di sobrietà".
Il romanzo traccia il percorso di crescita di un padre che con le sue imposizioni ha costretto sua figlia ad andare via e di una figlia che, allontanandosi dalla casa paterna e ascoltando le voci del fiume, un altrove rispetto a quello del suo paese, arriva a comprendere le ragioni del padre. Giosuè decide di scrivere delle lettere a Lulù e le affida al fiume sperando in cuor suo che arrivino a lei.
La scrittura possiede la virtù di risanare ferite dolorose, rinsaldare legami incrinati, palesare verità taciute, riconciliarsi con la vita e, prima di tutto, con se stessi, passare al setaccio gli errori commessi. Anche Lulù alla fine del romanzo scrive una lettera ai suoi genitori, rivelando quello che è diventata, grazie alla vicinanza di un uomo complementare al padre e a sé, Andreone. Sono “sponda provvidenziale” l’uno all’altra, Andreone e Lulù, che si sostengono e si salvano dall’abbandono delle persone da loro più amate. Il fascino ammaliante del fiume concede l’occasione di riannodare i fili con il passato, regala quiete ai tormenti, il dono della riconciliazione sia ad Andreone sia a Lulù, che partono dal fiume per ricominciare un nuovo percorso di vita.
"Dicono che nella vita si scelga sempre: si sceglie dove andare, con chi stare, si sceglie persino cosa perdere e cosa trattenere.
Io ho sempre perso, anche senza averlo scelto".
Il passato di Lulù è segnato dall’assenza della madre Nora, impegnata a vagare con la mente tra le ragnatele del passato e di un amore frantumato, completamente anaffettiva nei confronti della sua unica figlia, che cresce sentendosi in colpa e cercando di assecondare i desideri dei genitori. Nel tempo Lulù perde freschezza e vitalità, schiacciata dal peso della responsabilità nell’accudire la madre non più stabile mentalmente.
L’ultima e unica lettera che Lulù affida al fiume perché la consegni a suo padre è il dono di una sofferta riconciliazione  con i suoi genitori, costata dolore e sudore, e con se stessa. Stare lontana da Giosuè e Nora permette a Lulù, con la mediazione di Andreone, di ripensare ai gesti dei suoi genitori e di arrivare a comprendere il legame sotterraneo con la madre e l’irruenza invadente del padre.
Un libro delicato e struggente, potente e dalla scrittura seducente rivela una scrittrice che sa ammantare di poesia ogni parola e cosa che descrive e racconta.
 Recensione di Grazia Procino

Della stessa autrice:

- Cade la terra vincitore Premio Rapallo e il Premio Selezione Campiello.
 
 

Oggi in libreria e in tutti gli store !!!


OGGI IN LIBRERIA E IN TUTTI GLI STORE
 

L'amore è una sfida meravigliosa di Rachel Van Dyken ( Narrativa contemporanea)




Lex e Ian sono amici da sempre. Si sono iscritti al college insieme e insieme hanno fondato la Wingmen, un’agenzia che aiuta le donne a conquistare l’anima gemella. Gli affari vanno così bene che hanno deciso di assumere una persona e offrire lo stesso servizio di consulenza anche agli uomini. Con gran disappunto di Lex, la scelta è caduta su Gabi, la migliore amica di Ian, cui servono soldi per pagarsi gli studi. Lex odia Gabi… o almeno ci prova. L’odio, infatti, è l’unica arma che conosce per difendersi dal suo fascino innocente, dai suoi enormi occhi verdi e dal suo sorriso mozzafiato. E, ora che deve lavorare con lei tutti i giorni, Lex ha bisogno di un’armatura, perché sa che, se solo provasse ad avvicinarsi a Gabi, Ian non glielo perdonerebbe mai…
Gabi è disperata, ecco perché ha accettato il posto alla Wingmen. Altrimenti si sarebbe tenuta alla larga da Lex. C’era stato un momento in cui Gabi aveva pensato di aver trovato in lui uno spirito affine, ma poi lui l’aveva rifiutata, spezzandole il cuore. Adesso lei lo odia. Odia il suo sorriso seducente, il suo fisico da atleta e l’umorismo disarmante. Soprattutto, odia il modo in cui il cuore batte più forte non appena Lex si avvicina e il vuoto che prova quando lui se ne va. In questi anni, l’unico antidoto è stata la lontananza. Adesso che sono costretti a convivere, Gabi teme che il fuoco sopito sotto la cenere torni a divampare, rischiando di bruciarla. Per fortuna pure lui la odia…

Mai più innamorata di Cecile Bertod ( Romanzo rosa)


Daphne è una famosissima autrice di romanzi erotici e per il suo ultimo libro ha appena firmato un contratto con un anticipo da capogiro. Però, dopo aver incassato l’assegno, la sua ispirazione si è come bloccata. Non risponde alle numerose email del suo editore e si barrica dentro casa, fino a quando non decide di ascoltare il consiglio del suo commercialista, che le propone di tornare nel paesino in cui è nata e trascorrere lì qualche giorno in totale relax. Sperando di trovare la giusta concentrazione, Daphne va quindi a Banff, ma le cose non migliorano affatto. Tutt’altro. A renderle la vita impossibile ci pensa Edward, un architetto che ha un conto in sospeso con lei, perché uno dei suoi libri gli ha causato non pochi problemi… Eppure, anche se è difficile da ammettere, Daphne si rende ben presto conto che riesce a scrivere solo quando vede Ed. E lei non intende in alcun modo rinunciare alla possibilità di terminare il suo romanzo…


Odio amore di Penelope Ward ( Romanzo rosa)


«Condividere una casa per le vacanze con un coinquilino sexy da morire dovrebbe essere un sogno che diventa realtà, giusto? Non se si tratta di Justin: l'unica persona che io abbia mai amato... E che ora mi odia. Quando mia nonna è morta e mi ha lasciato metà della casa sull'isola di Aquidneck, c'era una trappola: l'altra metà appartiene al bambino che ha aiutato ad allevare. Lo stesso bambino che si è trasformato nell'adolescente a cui ho spezzato il cuore anni fa. Lo stesso adolescente che ora è un uomo con un corpo mozzafiato e una personalità complicata. Non lo vedevo da anni, e ora ci ritroviamo a convivere perché nessuno dei due è disposto a rinunciare alla casa. La cosa peggiore è che non è solo. Ho capito presto che c'è una linea sottile tra amore e odio. Ho potuto guardare attraverso quel sorriso arrogante. Il ragazzino che conoscevo è ancora lì sotto. E anche il nostro legame. Proprio ora che non posso averlo, non l'ho mai desiderato di più».


Mio caro serial killer di Alicia Gimenez - Bartlett ( Giallo / Narrativa contemporanea)



Morte, follia, solitudine in una storia nera che racconta la Spagna di oggi. La nuova attesissima avventura di Petra Delicado, l’ispettrice con più carattere e intelligenza del romanzo giallo contemporaneo.







La moglie innocente di Amy Lloyd ( Thriller)

Vent’anni fa, Dennis Danson fu arrestato e condannato per l’omicidio di una ragazza nella Contea di Red River, in Florida.
Ora, dopo tanto tempo, sul web si sta diffondendo a macchia d’olio un documentario che rimette in discussione le indagini. Il popolo della rete invoca la liberazione dell’uomo, accusato ingiustamente.
A chilometri e chilometri di distanza, in Inghilterra, Samantha è ossessionata dalla storia di Dennis. Gli scrive delle lettere e si lascia sedurre dal suo fascino e dalla sua gentilezza. Tanto da decidere di abbandonare la sua vecchia vita per sposarlo e lottare ufficialmente per il suo rilascio. Eppure, quando la campagna ha successo e Dennis viene liberato, Samantha inizia a notare piccoli dettagli che le fanno temere di non aver mai compreso veramente l’uomo che ha sposato.
Davvero può essere sicura che sia innocente?
Un bestseller internazionale



Il funerale di Donna Evelina di Elda Lanza ( Giallo / Thriller)

Protagonista di questo nuovo romanzo è il palazzo trecentesco dei ricchi e potenti Trovamala di Mirò che sorge muto e misterioso sugli scogli, là dove comincia il mare… Alla morte di Donna Evelina, l’unica della famiglia rimasta padrona e despota assoluta nell’antica dimora, ritornano a palazzo tutti i nipoti con relativi mariti e mogli per il funerale. Un testamento che non si trova, un’eredità dubbia e contesa, una famiglia senza ricordi, improvvisamente messa di fronte a un delitto mostruoso che toccherà a Max Gilardi, avvocato e nipote, chiarire e risolvere. È l'occasione per riprendere contatto con le sue origini siciliane e riscoprire il palazzo della sua infanzia, i giochi di allora, gli ambienti sbiaditi dal tempo in un groviglio di antichi segreti e di ambigue presenze… Da Donna Evelina, dalla sua storia e da una domanda rimasta senza risposta dai tempi in cui era ragazzo, Gilardi dovrà iniziare per capire le ragioni di un atroce delitto. E risolvere il caso, sottraendosi agli altri con pudore. 

La foresta assassina di Sara Blaedel
( Gialli / Thriller)


Al termine delle Bambine dimenticate abbiamo lasciato Louise Rick a dibattersi con il proprio devastante passato.
Il suo fidanzato di un tempo potrebbe non essersi suicidato, come lei ha sempre creduto. Nel nuovo capitolo,
Louise cercherà di tenere assieme le indagini sulla scomparsa di un ragazzo di quindici anni e quelle sulla morte
del proprio ex fidanzato, correndo gravi pericoli. Louise condurrà le sue ricerche attraverso le lugubri fronde
i numeri della foresta di Hvalsø, scoprendo una città animata da rapporti macerati da terribili segreti e legami mortali.



Peccato mortale di James Patterson
( Giallo / Thriller)


La detective Lindsay Boxer e le sue tre migliori amiche stanno cercando di ritrovare un equilibrio dopo gli eventi che le hanno portate al limite estremo. Dopo essere stata in punto di morte, Yuki guarda alla sua esistenza da una nuova prospettiva e sta pensando di lasciare la sua carriera di avvocato. Cindy, reporter del San Francisco Chronicle, si è ristabilita dopo una ferita da arma da fuoco e ha pubblicato un libro sulla cattura del famigerato serial killer che lei stessa ha aiutato a far arrestare. Lindsay, dal canto suo, si gode la certezza di sapere che il suo gruppo di amiche è ancora attorno a lei. Ma una nuova minaccia scuote le strade di San Francisco. Una misteriosa banda di criminali travestiti da poliziotti saccheggia la città lasciandosi dietro una scia di cadaveri...


I figli del male di Antonio Lanzetta ( Thriller)



Torna l’autore de IL BUIO DENTRO, con un nuovo intenso thriller, dove Damiano Valente, per scoprire la verità, dovrà scavare a fondo e tornare al 1950, nel suo Sud segnato dalla guerra e dal regime fascista




La fortezza del castigo di B. Pierpaolo e S. Antonio ( Thriller storico)


1266. Francia, convento di Mantes. L'inquisitore Marcus attende nell'ombra l'arrivo di un frate. È deciso a strappargli a ogni costo la verità su un libro segreto che minaccia di scuotere le fondamenta della Chiesa... 1214. Italia, Altopascio, dimora dei cavalieri del Tau. Il francescano Bonaventura da Iseo, maestro nelle arti alchemiche, apprende con sgomento la notizia della scomparsa del suo mentore Francesco d'Assisi e riceve, dalle mani grondanti sangue di un confratello, un misterioso manoscritto che dovrà custodire a prezzo della vita. Determinato a trovare e liberare Francesco, Bonaventura decide di mettersi in viaggio: tra bui conventi e infidi manieri, scoprirà che il maestro aveva con sé l'Alterus Christus, l'unica reliquia in grado di sconfiggere le forze del male e impedire l'avvento dell'Anticristo. La ricerca di Bonaventura lo condurrà fino alla rocca maledetta di Montségur, fortezza inespugnabile degli eretici catari...


Seconda chance di James Patterson
( Gialli / Thriller )


Un delitto è sempre orribile. Ma se a morire è una ragazzina undicenne, di colore, colpita apparentemente per puro caso, allora una cappa nera di odio rischia di avvolgere l'intera comunità e di suscitare un'irrefrenabile sete di vendetta. E infatti gli occhi di tutta San Francisco sono puntati sul tenente Lindsay Boxer: è sua la responsabilità di trovare l'assassino, il pazzo che ha sparato addosso a una piccola folla, uccidendo però soltanto la piccola Tasha. Senza indizi concreti né piste valide, e contro ogni logica, Lindsay si aggrappa a un'intuizione: forse il movente di quell'omicidio non è l'odio razziale, bensì un impulso oscuro, più sfuggente e quindi molto più pericoloso. E sa pure che c'è un'unica risorsa su cui può contare, cioè riunire di nuovo le "Donne del club omicidi", lei e le sue amiche Claire Washburn, Jill Bernhardt e Cindy Thomas: medico legale, sostituto procuratore e giornalista, le "tre menti più acute e brillanti della città"...


La verità non basta di Lee Child
( Giallo / Thriller)


Carter Crossing, Mississippi, marzo 1997. La ragazza è bellissima, vestita di bianco e ha la gola tagliata "da un orecchio all'altro". Secondo i primi riscontri effettuati sulla scena del crimine ha anche subito degli abusi. Teatro dell'omicidio è una piccola e sperduta cittadina nella contea di Carter che deve le sue alterne fortune alla vicinanza con Fort Kelham, importante base dell'esercito americano in cui sono di stanza due compagnie di ranger, una delle quali è comandata dal capitano Riley, figlio del potente senatore che presiede la Commissione sui servizi armati. Secondo le prime indagini effettuate dallo sceriffo della città, la vittima aveva da tempo una relazione con il capitano Riley. E, quel che è peggio, non si tratta dell'unico caso di omicidio in cui la vittima era una bella donna che frequentava i militari di stanza alla , base. Ecco perché il Pentagono affida il delicato incarico di far luce sulla vicenda a Jack Reacher, maggiore della polizia militare, che ben presto, giunto sul luogo sotto copertura, comprende di avere per le mani il caso più scottante della sua carriera. Per Reacher verrà allora la scelta più difficile: nascondere la verità e non riuscire a vivere con se stesso, oppure denunciarla e rinunciare a tutto?

Hotel Copenaghen di Gabriella Greison ( Narrativa contemporanea)


Hotel Copenaghen. Così veniva affettuosamente chiamata la casa di Niels Bohr. La porta di Niels e di sua moglie Margrethe era sempre aperta per accogliere allo stesso modo premi Nobel e giovani studenti, che lì trovarono il luogo prediletto per le discussioni e i confronti che condussero alla nascita della fisica quantistica. È proprio la voce di Margrethe a narrare la vita straordinaria di Bohr e i retroscena delle scoperte scientifiche che hanno cambiato le sorti del mondo. In un arco di tempo che copre un'intera esistenza, il suo racconto porta alla luce il lato umano di quelle menti geniali: come bussava alla porta Paul Dirac? E come sedeva sul divano Lise Meitner? Qual era il piatto preferito di Wolfgang Pauli? Oltre agli aneddoti e alle curiosità, però, scopriamo anche il difficile rapporto tra Bohr ed Einstein, fatto di forti contrasti ma anche stimolo fondamentale al ragionamento. E, soprattutto, entriamo in contatto con una delle figure più controverse nella storia di Niels Bohr e del Novecento in generale: Werner Heisenberg, ambizioso, brillante, adorato allievo che presto diventerà la fonte di tanti dubbi e dolori. Nel 1941, durante l'occupazione nazista della Danimarca, Heisenberg torna all'Hotel Copenaghen, ha bisogno di parlare con Bohr. Ma l'argomento ha ben poco a che fare con il progresso della scienza: i tedeschi gli hanno chiesto di costruire la bomba atomica. Niels e Margrethe lo congedano con freddezza, ma il dubbio di non avere compreso le sue intenzioni si farà strada negli anni e condurrà a conclusioni sorprendenti. Come già nell'Incredibile cena dei fisici quantistici, Gabriella Greison racconta la nascita della fisica quantistica in modo coinvolgente e ricchissimo di dettagli, accompagnando il lettore nella vita quotidiana dei personaggi descritti, tanto da dare l'impressione di averli conosciuti di persona.


 

Recensione Frammenti di DelWriters, edito Delrai Edizioni, Amazon

Recensione Frammenti di DelWriters edito Delrai Edizioni Amazon Scheda tecnica Titolo : Frammenti Autor...