Lettori fissi

sabato 31 marzo 2018

Il Signore delle Mosche di Wiliam Golding


Questo libro merita appena due stelle, scarse.

Non so se la colpa è tutta dell'autore o se il traduttore peggiora ulteriormente le cose.

La sintassi è contorta, di difficile comprensione. (A fine lettura mi son letto il riassunto su Wikipedia per chiarirmi qualche punto). In parte, ma solo in parte, questo si può scusare perché rispecchia la scarsa comprensione che i ragazzi avevano di quanto stava accadendo loro. Ed il punto di vista del romanzo è quello dei ragazzi.

Mischiare nomi italiani e inglesi sfiora il ridicolo: i ragazzi son tutti inglesi.

Troppi personaggi sullo sfondo restano indefiniti, si confondono tra loro anche alla fine del libro quando sarebbe normale che il lettore abbia ormai familiarizzato con tutti i personaggi.

La storia è inverosimile… come hanno fatto ad esempio i ragazzi a salvarsi tutti, illesi, quando nessun adulto è sopravvissuto?

Ralph il protagonista si vede prima diviso tra Piggy (razionalità) e Jack (violenza, bestialità). Poi, quando è troppo tardi, prende le parti del primo ma lo fa senza troppa convinzione.

Forse nelle intenzioni dell'autore voleva essere un romanzo didascalico per adolescenti, ma ne è venuto fuori solo un brutto, confuso, romanzo.

Non mi spiego come Golding abbia potuto vincere il Nobel…

Michele Pinto

Recensione "I Neri e i Rossi, le trame segrete" - finalista Premio Cerruglio 2018

1964-1982: la strategia della tensione, le Brigate Rosse, il caso Moro





SCHEDA TECNICA



Patrizia Zangla
Editore: Leone
Collana: Mnemosyne
Anno edizione: 2017
Pagine: 383 
Formato: cartaceo


Trama


Uno stilizzato affresco degli anni di piombo. L'autrice dipinge un quadro a tinte decise e in contrasto tra loro, in cui il nero si oppone al rosso: destra e sinistra negli anni centrali della «Prima Repubblica» attraverso i drammatici momenti scanditi nel nostro paese dallo stragismo e dalle strategie terroristiche di diverso colore e ispirazione. Emerge su tutto una lettura mediatica che privilegia gli organi di comunicazione come vettori e interpreti dei cambiamenti e delle fratture di un ventennio che ha segnato in maniera sensibile anche il successivo percorso politico e istituzionale dell'Italia contemporanea.

https://3.bp.blogspot.com/-Y0jv-B8bsow/Wo7XkQo_uLI/AAAAAAAAGKY/DamUzs7MssINdCdYvzJsBSiN9SjlCqrFwCPcBGAYYCw/s1600/5-stelle%255B1%255D.jpg

https://1.bp.blogspot.com/-sOXnm5MwnOs/WXcE90S3F_I/AAAAAAAAA8o/AzL7uLlTM3MXd1I2o6QgUMOjsjcgUQRKACPcBGAYYCw/s1600/scritta-recensione-nuvole%255B1%255D.png 


Leggendo “I Neri e i Rossi, le trame segrete – 1964-1982: la strategia della tensione, le Brigate Rosse, il caso Moro” saggio scritto magistralmente da Patrizia Zangla, ho rivissuto gli anni della mia adolescenza quando i problemi dei “grandi” non mi toccavano, ma anche quelli della mia maturità, quando i problemi erano assolutamente miei anche per motivi professionali.
Sono convinto che un libro così deve essere letto da chi ha vissuto quegli anni perché si tende a dimenticare. Io ho ricordato quel periodo leggendo il libro e mi sono reso conto che molti particolari mi erano sfuggiti nel corso degli anni. Oggi li ho rivissuti come in un romanzo raccontato dall’Autrice e mi sono reso conto che facevo parte di quella storia non come protagonista principale ma come obiettivo di quella strategia della tensione.

La storia del nostro Paese è attraversata da tante controverse vicende. Da tanti, tantissimi fatti rimasti ombrosi. Da tanti, tantissimi morti che non sempre abbiamo saputo capire. Da tanti tentativi di golpe, che non sempre abbiamo saputo interamente chiarire. Da tanta violenza.

Sono anche convinto che un libro così deve essere adottato come libro di storia nelle scuole, non nelle università, ma nelle scuole di livello medio e superiore. I nostri giovani devono conoscere questa storia  e i programmi curricolari non mi sembra arrivino a questo periodo o, se previsto, non si fa in tempo.
Questi 20 anni così intensi e travolgenti, hanno mostrato un cambiamento epocale come mai si era visto nel passato ed ha rappresentato forse la prima accelerazione verso la frenetica  vita moderna.
I Neri e i Rossi, tentativi di golpe, logge massoniche, servizi segreti, ingerenze straniere, le Brigate Rosse, il caso Moro, attentati, terrorismo. Eppure la società ha retto bene a tutte queste attività destabilizzatrici che Patrizia ci ha raccontato in maniera pacata, parlando dei tentati golpe in parallelo alla vita normale, quella di ogni giorno ricordando che in TV andava in onda Canzonissima con le deliziose gemelle Kessler. 

La moda è diventata impertinente e trasgressiva, le donne europee vorrebbero essere come la modella Veruska, la più fotografata e ammirata. Le italiane vorrebbero essere come le gemelle Kessler, le ballerine tedesche dalle gambe snelle al centro di un imponente corpo di ballo del celebre spettacolo televisivo del sabato sera, Canzonissima… 

Ci ha ricordato anche il ruolo importate che ha avuto in questo scorcio di secolo la stampa. Già allora - come oggi e come sempre sarà - la televisione, i giornali (oggi internet) hanno fatto leva sull’aspetto emotivo dei lettori determinandone, a volte, le opinioni anche fornendo informazioni  non esatte o addirittura volutamente distorte.

Questo saggio è memoria

Valter


venerdì 30 marzo 2018

Consiglio lettura: " Quello che non sai di me" di Katia Allegretto e Italia Piro

OGGI IL BLOG VI CONSIGLIA LA LETTURA DI UN ROMANZO SENTIMENTALE MA ANCHE PERMEATO DA MISTERO. IL ROMANZO SCRITTO A QUATTRO MANI DALLE AUTRICI Katia Allegretto, Italia  Piro che mi hanno assicurato che il seguito del romanzo è già work in progress !!!                            

 
SCHEDA TECNICA

 
Titolo: Quello che non sai di me
Autrici: Allegretto Katia e Piro Italia
Editore: Independently published
Genere: mistero/sentimentale
Pagine : 143
Pubblicazione: 21 Marzo 2018
Formato : Kindle, cartaceo
 
 Atlanta, giorni nostri. Evie Clarke è un'investigatrice privata in cerca di giustizia. È giunta l'ora di scoprire la verità, per farlo è disposta a correre qualsiasi rischio. Dopo quasi vent'anni torna nella sua città natale, lì dove tutto ha avuto inizio. Per affrontare il suo passato oscuro, avrà bisogno di una persona: il medico legale Julian Thompson. Julian conduce una vita tranquilla, nonostante i dolori della sua infanzia. Non immagina che l'arrivo della donna sconvolgerà la sua esistenza. Le loro vite si intrecceranno. In che modo? Quale sarà il ruolo di Julian? Ed Evie, quali segreti nasconde?
 
 
La bellezza del romanzo traspare dal booktrailer .
 Buona lettura e buona visione!!!
 
 
 

Spazio nuovi autori; Recensione " Il Viandante" di Jane Harvey-Berrick


SCHEDA TECNICA

 
Titolo: Il viandante
Autore:Jane Harvey - Berrick
Editore: Delrai Edizioni
Pagine: 420
Serie: #1 The traveling series
Pubblicazione: 25 Ottobre 2017
Formato: Kindle, cartaceo
 
Valutazione
 
 
 
“Perché l’amore supera le parole e i fatti , quando diventa acrobazia e spettacolo”

Aimee ha 10 anni e da sempre ha un sogno: assistere ad uno spettacolo del circo. Essendo suo padre un uomo di rigidi principi, l'ha sempre allontanata da quell’ambiente considerandolo di dubbia moralità. In occasione del compleanno, la suabfamiglia le organizza una festa indimenticabile  proprio al circo; il sogno che diventa realtà. La bambina resta incantata guardando i clown, gli animali, gli acrobati e tutto ciò che crea quella magica atmosfera.
Durante quella bellissima esperienza conosce Kes, il nipote del titolare del circo, un suo coetaneo che la aiuta ancora di più a venire a contatto con quella realtà.
“Eppure forse è proprio questa la vita, mai quello che dovrebbe essere, ma semplicemente quello che è.”
Il circo ritorna nella cittadina, ogni estate; Aimee lo aspetta con trepidazione organizzando degli incontri all’insaputa della sua famiglia per rivedere Kes e incontrare i suoi amici circensi.
“Eppure io non ritirai la mia proposta di aiutarlo. Non mi sarei fatta pregare. Voi non fate così con le persone che amate? E questa era la verità: non avevo mai smesso di amarlo, ma stavo iniziando a desiderare di poterlo fare”
Tra i due ragazzi nasce una bella amicizia, crescono e si scoprono insieme e inevitabilmente si innamorano. Sembrano essere  fatti l’uno per l’altra; Kes è ciò che ha sempre sognato di essere Aimee, uno spirito libero senza legami e costrizioni.
“Sussultai non per lo spavento, ma perché sapevo che mi sarei mi sarei innamorata di nuovo di lui. Non c’era un modo per salvarsi dall’amore”.
Purtroppo però le loro strade si separano a causa dei contrasti e opposizioni  delle famiglie. Il loro amore appena nato, non riesce a superare gli ostacoli delle famiglie e  a malincuore, si interrompe.Kes diventa un famoso stuntman e Aimee una maestra elementare.
Ci sarà un futuro per questi ragazzi?
Il loro amore sarà più forte di ogni ostacolo?
“Gli afferrai le braccia e lo premetti contro di me, mentre i vecchi sentimenti, le vecchie sensazioni si facevano padrone del mio corpo. Il desiderio, la passione, l’incredibile chimica erano ancora vive tra noi, ma questa volta stavo baciando un uomo, non un ragazzino.”

Un libro decisamente superlativo, scritto in modo semplice e accattivante. La sua lettura era nella mia lunghissima lista dalla sua uscita; non  era mai il momento giusto per farlo, ma quando ne ho iniziato la lettura, non l’ho più mollato.
 L'autrice catapulta il lettore, già dalle prime pagine, nel fantastico mondo del circo e lo avvolge nella magia che solo gli artisti circensi sanno creare; il lettore si ritrova a fantasticare e a giocare insieme agli acrobati, alle scimmiette e ai mangiatori di fuoco.
Il sogno di Aimee diventa quindi il sogno di tutti noi.
E’ molto bello leggere e vivere la determinazione di Kes e Aimee nel difendere il loro amore; è emozionante la felicità che traggono l'uno dall'altro, trasformandosi in energia d'amore. Kes insegna ad Aimee alcuni trucchi della vita circense e la ragazza lo aiuta a superare le difficoltà con la lettura.
L’amore, se vero e sincero, muove i fili di ogni nostra azione e ci fa capire qual è la cosa più giusta da fare per essere felici e per rendere perfetta la nostra vita (anche se purtroppo perfetta non lo è mai!
Leggetelo, ma assicuratevi di avere già a disposizione il seguito (la viandante). Vi assicuro che non vorrete aspettare nemmeno un minuto per conoscere il proseguo di  questa stupenda storia!
RECENSIONE DI SARA MASTRANTONI
 
LA SERIE COMPLETA
 
- IL VIANDANTE
 

- LA VIANDANTE
 

 

Uscite libri oggi!!!




Parte di noi ( Sidewinder Vol 3) di Abigail Roux ( Romanzo rosa)

Nick O'Flaherty e Kelly Abbott stavano per avere il loro lieto fine, quando la chiamata di un amico li ha quasi portati a perderlo per colpa di una lama di coltello. Adesso, nel periodo successivo allo scampato disastro, entrambi gli uomini stanno cercando di guarire e andare avanti.
Farlo insieme, però, è più difficile di quanto avevano immaginato. Kelly ha problemi a comportarsi da semplice innamorato e non da "Doc", mentre Nick fatica a riprendersi fisicamente. La distanza tra loro viene colmata un centimetro dopo l'altro in un silenzio innaturale.
Cercando disperatamente conforto, Nick finalmente raccoglie il coraggio necessario a esaminare i beni che Elias Sanchez, suo caro amico e compagno nei Sidewinder, gli ha lasciato morendo. Invece di ricordi consolanti, Nick e Kelly trovano un fascio di lettere e delle rigide istruzioni scritte da Eli che li inducono a richiedere prontamente assistenza. Con le lettere di Eli in mano, i Sidewinder si imbarcano nella loro ultima missione insieme, alla ricerca di pace e assoluzione proveniente dall'oltretomba. E da loro stessi.


La danza del Negromante di SJ Himes ( Romanzo Urban fantasy)


In un mondo dove la magia è reale e il male cammina in mezzo all'umanità, un giovane stregone è assalito dai propri nemici, sia vecchi che nuovi.
Angelus Salvatore è l'unico negromante in tutta Boston, e il suo nome viene sussurrato con timore dai non-morti e dagli altri stregoni. Lui e suo fratello Isaac sono i soli sopravvissuti all’attacco di un esercito di non-morti, durante il quale Angel ha usato un incantesimo così potente da farlo entrare nella storia. Ora, anni più tardi, Angel fatica a far combaciare la sua carriera come insegnante dell’arte magica, il suo ruolo di fratello maggiore, e una fragile relazione con un vampiro Anziano del Clan locale. Quando il ragazzo di suo fratello viene usato come pedina in un misterioso piano per farlo uscire allo scoperto, Angel viene trascinato di nuovo nelle vecchie ostilità che avevano alimentato le Guerre del Sangue e portato alla morte la sua famiglia.
Chiedere aiuto ad altri è qualcosa che Angel non può fare, e mentre è alla ricerca di indizi su chi sta minacciando lui e suo fratello, si ritrova con il cuore sempre più occupato da Simeon, un vampiro Anziano.


Sull'isola di Heather Graham ( Gialli / Thriller)

La spiaggia è praticamente deserta, la sabbia è morbida come seta sotto i piedi e il fruscio della risacca risuona dolce come il canto delle sirene. Un luogo perfetto per perdersi in se stessi e rilassarsi, se non fosse che Beth Anderson, passeggiando, incappa in un teschio. Costretta a nasconderlo, non sarà più in grado di ritrovarlo. Qualcuno lo ha fatto sparire. Nonostante i pochi presenti sull’isola paiono non dare peso alla sua storia, lei sa che c’è sotto qualcosa. Ed è decisa a indagare. L’unico a mostrare un certo interesse è uno dei subacquei, Keith Henson. A dispetto dell’attrazione che prova per l’uomo, Beth non si fida del tutto, almeno finché la corrente non porta a riva un cadavere, e lei si rende conto che un po’ di protezione non ostacolerà le sue ricerche, dopotutto.

Via di fuga di Kylie Brant ( Gialli / Thriller)


Sara Parker sta scappando da sei anni. È a New Orleans quando il sicario che la perseguita la trova e tenta di ucciderla. Solo il rapido intervento di Nick Doucet le salva la vita. Nick si offre inoltre di aiutarla nella sua fuga. Finalmente qualcuno di cui fidarsi! Forse però Sara è stata un po' avventata, perché scopre che Nick sta concludendo un affare con Victor Mannen, il criminale che la vuole morta. È ora di riprendere a scappare. Ma Nick la ferma e le rivela...


 
 

giovedì 29 marzo 2018

Due chiacchiere con l'Autore - Renzo Ducati . finalista Premio Tettuccio 2018



Ottava decade

Renzo Ducati  ha un curriculum di tutto rilievo: plurilaureato, dottorati all'estero, pilota d'aereo, ingegnere nucleare, Cavaliere degli USA, consulente internazionale. Ma quello che colpisce è che non intende affatto fermarsi. Ora scrittore, ma non da ora. Entrato nella "ottava decade" della sua vita (è nato nel 1933) ha una vitalità invidiabile da tutte le generazioni successive alla sua. Ha scritto questo suo romanzo di spionaggio, dopo aver scritto la sua autobiografia e una trilogia di spy-story. 
E' un personaggio fantastico e lo vedrete tra un po'. Ecco l'intervista:

C'è qualcosa in particolare che t’ispira nella creazione di una trama?


Non direi. Solo della serie che in un certo momento della mia vita mi va di vedere un film d’azione. Perciò entro in una sala cinematografica, mi vedo il film che in quel momento mi detta l’insieme di memoria, di soggetti, paesaggi e altro e cerco di raccontarlo ai miei lettori;

Come ti è venuto in mente di essere protagonista del tuo romanzo di fantasia?

Mi sembrava, che dopo ben tre sudate avventure passate a descrivere Carol Stewart in altrettante “Mission” era ora di conoscerla di persona e di vivere un’altra missione assieme in posti a me molto conosciuti e cari;

Carol Stewart in "Ottava decade" è uguale o diversa dai precedenti romanzi?

Perfettamente la stessa perché io l’ho voluta così; semmai con un marito e una figlia in più. Due persone a me molto care;

La tua attuale vita da scrittore è diversa dalla precedente di consulente d'Azienda e docente accademico?

Assolutamente si! Anche se il mio ruolo di procedere è quasi identico. Tanto sport per non perdere la forma e per aiutare il lungo e laborioso lavoro di ricerca e di attenta analisi per costruire le mie storie. Forse comune al professionista manager è la mia peculiare e innata tendenza all’analisi, quasi parossistica, che pongo in questa seconda attività e caratteristiche della spia. Al contrario si pensi, questa mia nuova attività, può ben essere definita: lavorativa.

Cosa ti senti di consigliare a chi si avvicina al "mestiere" di scrittore?

Pazienza e, ancora pazienza e attenzione. Nel mio caso, inventa pure qualsiasi storia ma attento ai particolari, “girala” in ambienti reali, cura i particolari, non bleffare o raccontare bugie. Ai tuoi lettori piacerà pure una storia, che può risultare, vera o finta, ma calata però in un contesto reale…;

A proposito della tua partecipazione al Premio Tettuccio 2018 cosa potresti dire ai giurati per convincerli a scegliere il tuo libro?

Premiatelo e lo farete per i lettori, miei e vostri. Lo troveranno divertente, assolutamente non piatto e noioso con tutti gli incessanti colpi di scena che si susseguono ininterrottamente per 514 pagine;

Che domanda ti faresti che a noi non venga in mente?

Ma che so? Hai intenzione di continuare con la Saga di Carol Stewart e farla proseguire nelle sue avventure?
Certamente si! Magari alternando queste ultime, con qualcosa di nuovo ma sostanzialmente sempre legandole tra loro e permettere, quindi, alla mia eroina di tenerle tutte legate con un invisibile filo.

Al grande Renzo, un forte abbraccio e in bocca al lupo per il Premio Tettuccio!

Valter



Recensione Frammenti di DelWriters, edito Delrai Edizioni, Amazon

Recensione Frammenti di DelWriters edito Delrai Edizioni Amazon Scheda tecnica Titolo : Frammenti Autor...