Lettori fissi

martedì 28 settembre 2021

#uscitelibri

Uscite libri 28 Settembre

La Tana del Diavolo (Ossessione Molotov Vol. 1) di Anna Zaires,  Dima Zales, Mozaika Publications

Cercasi tutor per un bambino di quattro anni. Deve essere disposto a trasferirsi in una remota tenuta di montagna. 3.000$/settimana in contanti. In fuga da assassini spietati, quando leggo l’annuncio ho solo dieci dollari nel portafogli e mezzo serbatoio di benzina nella mia vecchia macchina. Il lavoro sembra la risposta alle mie preghiere, ma c’è un inganno. Il padre del bambino è l’uomo più bello e più pericoloso che abbia mai conosciuto. Oscuramente seducente e scandalosamente ricco, Nikolai Molotov è un mistero allettante, una contraddizione letale e attraente. Nocche rovinate e completi su misura, teneri vezzeggiativi e promesse sporche—il mio nuovo datore di lavoro mi attira come una calamita, anche se l’istinto mi urla di scappare. Avrei dovuto dargli ascolto... perché non sono l’unica ad avere dei segreti. Il mio rifugio sicuro potrebbe essere la tana del diavolo, e una volta che mi avrà reclamata, sarà troppo tardi per fuggire.

Attenti ai nerd premurosi di Charlie Cochet, Triskell edizioni

Julian “Quinn” Quintero, un burbero e duro agente della SWAT di Miami, è rimasto ferito sul lavoro, e non cerca altro che un po’ di pace e tranquillità per riprendersi, cosa difficile da ottenere a causa della sua numerosa famiglia cubana. Un’avventura per prendere le medicine lo mette sulla strada del suo vicino nerd e che prepara brownie, Spencer Morgan. Spencer irrompe nella sua vita come una tempesta tropicale di sole e arcobaleni. Come c’era da aspettarsi, è caos a prima vista. Quinn ha bisogno di un po’ di attenzioni, e Spencer decide che sarà lui a dargliele. Le loro vite molto diverse magari cozzano, ma forse loro due potrebbero anche trovare alcune cose in comune, e forse qualcosa di più.


L'abito da sposa di Danielle Steel, Sperling & Kupfer

I Deveraux sono tra gli esponenti più importanti dell'alta società californiana degli anni Venti e il matrimonio della figlia Eleanor con il ricco banchiere Alexander Allen si preannuncia come l'evento più glamour e atteso della stagione. Tutto è come deve essere: le nozze celebrate nella magnifica villa di famiglia sono un successo e l'abito di Eleanor, confezionato da una delle più famose case di moda parigine, un trionfo. Ma la vita da sogno della coppia si sgretola ben presto: proprio durante la luna di miele in Europa, giunge ad Alex la notizia del crollo di Wall Street. Improvvisamente, tutti i loro beni sono perduti. Nei decenni successivi, i Deveraux vivono sorti altalenanti, complici anche gli enormi cambiamenti sociali e politici. Ciò che li ha aiutati a rimanere uniti è il meraviglioso abito da sposa indossato per la prima volta da Eleanor: tramandato di madre in figlia, è diventato un cimelio che tra le sue pieghe racchiude un'odissea famigliare fatta di apici e di cadute, amori e vendette, sullo sfondo di un mondo in evoluzione. L'abito da sposa è una saga che fa sognare: la storia di una famiglia, di un abito speciale e di generazioni a confronto. Un invito a onorare il passato, amare il presente e guardare con fiducia al futuro, attraverso i dolori e i doni che la vita può offrire.

Il falco di Sveva Casati Modignani, Sperling & Kupfer

Giulietta Brenna è una donna brillante, ha una vita piena e ricca di affetti che colmano il vuoto lasciato dal compianto marito. Ma c'è una spina nel suo cuore che la tormenta da quarant'anni. È il suo primo grande amore, l'uomo che l'ha tradita e umiliata in maniera imperdonabile. Giulietta ha fatto il possibile per dimenticarlo, ma il suo volto è su tutti i giornali che raccontano i suoi successi imprenditoriali. Nel tentativo di liberarsi di lui una volta per tutte, brucia le foto e le lettere che testimoniano il loro amore lontano. Perché, a sessant'anni, vuole ricominciare una vita nuova. Rocco Di Falco ha origini molto umili. Nato in Sicilia, è arrivato a Milano con la famiglia negli anni Cinquanta. Un fatto traumatico lo ha privato delle certezze famigliari, ferendolo profondamente, e il lavoro è diventato la sua ragione di vita. L'intuito e l'intraprendenza lo hanno reso uno degli uomini più ricchi e importanti del mondo. Eppure, nonostante il suo successo, sul piano sentimentale la sua vita è stata un disastro. Non ha mai smesso di amare Giulietta, la donna che ha vergognosamente tradito. E adesso è arrivato il momento di riconquistarla.

Volevo dirti delle stelle di Roberto Emanuelli, Sperling & Kupfer

Dove si trova la forza di reagire quando scopriamo che la persona a cui abbiamo affidato il nostro cuore ci ha traditi? E che in realtà ha semplicemente giocato con la nostra vita? Come ci si rialza quando si è travolti dalle macerie di un sogno? Claudia e Matteo erano belli. Quando si sono conosciuti erano studenti universitari. Matteo aveva diciannove anni, era alto, gentile, con gli occhi blu e la faccia da bravo ragazzo. Claudia, di origini spagnole, aveva i capelli ricci, la pelle ambrata e una passione incontenibile per le parole. Insieme inseguivano la stessa rivoluzione: mettere l’amore al centro della propria vita. Ora, a vent’anni di distanza, Claudia si chiede se sia stato tutto vero, o solo un’illusione. Anche Matteo stenta a riconoscersi nel riflesso dello specchio: quello che adesso vede, infatti, è un uomo disposto a giocare un gioco pericoloso con Greta, che ha diciannove anni, e tutta la sfrontatezza e la fragilità di una ragazza della sua età. E mentre le loro vite assumeranno, nel giro di pochi mesi, traiettorie che nessuno avrebbe potuto immaginare, Claudia, Greta e Matteo cercheranno di trovare una risposta alla stessa domanda: l’amore vince sempre, o a volte non può che rivelarsi un terribile errore?

Se ami New York di Piero Armenti, Mondadori

Il protagonista di questa storia ha perso quell'indefinitezza ed entusiasmo adolescenziale, quella voglia di vivere senza la quale anche New York diventa una città noiosa. Eppure ogni notte, affacciandosi alle finestre del grattacielo dove vive, il fascino di New York lo conquista, come se, con i suoi rumori solitari, cercasse di scacciare quei dubbi per trattenerlo a sé. La sirena dell'ambulanza, un taxi, uno strillo dal nulla, e poi pompieri, camion della spazzatura, clacson, una manifestazione. Una meravigliosa democrazia americana che si realizza di notte, quando inizia una danza infinita di incontri casuali, che sono l'essenza di questa città magica. Ma poi arriva la mattina, ti alzi e pensi: "In che razza di posto sono finito?". Solo un incontro inaspettato, un sentimento che mette tutto in discussione, insomma una ragazza speciale, può aiutarlo a darsi una risposta, a guardarsi dentro: scegliere l'amore, una famiglia o continuare a vivere in quello sfavillante luna-park di vetro, strade, neon, ristoranti e club che è New York? Piero Armenti, in questo romanzo profondo ed emotivo, racconta un lato diverso e inedito di New York: le ombre che la costellano sotto le luci scintillanti dei grattacieli, dei silenzi assordanti in mezzo alla folla rumorosa, degli amori impossibili che uniscono le tante solitudini che la popolano.

Rapaci di Giovanni Pizzigoni, Mondadori

Metà anni Ottanta: l'Europa e l'Italia sono molto diverse da quelle che ci ricordiamo. Mussolini non è caduto alla fine della Seconda guerra mondiale, ma è stato deposto negli anni Sessanta. Da quel momento una monarchia di stampo dittatoriale guidata dal re Savoia e affiancata dal partito reazionario Repubblicano e dai Pretoriani si è reinstaurata in Italia. Ma anche il resto d'Europa è diviso tra le spinte del blocco comunista e quelle democratiche della Federazione europea a cui dovrebbe finalmente unirsi anche l'Italia: le prime elezioni politiche da diversi decenni, in cui socialisti e repubblicani si contendono il potere, dovrebbero certificarlo. In questo contesto instabile, da guerra civile, in cui forze sotterranee di rivoluzione e restaurazione si combattono per sopraffare il nemico, i destini di tre personaggi si intrecciano nella guerra di resistenza senza regole che si sta consumando nella Zona Autonoma, un territorio conteso e impervio delle Alpi Giulie, tra l'Italia e l'ex Slovenia. Il destino del capitano Sforza, che con la sua logica algida e spietata guida il contingente italiano nella Zona Autonoma, quello di David Barroso, aspirante sceneggiatore alla ricerca, suo malgrado, del fratello Mark che è disperso in quelle montagne, e infine quello di Bianca, giovane studentessa socialista, travolta da eventi più grandi di lei. Tre personaggi apparentemente lontani, ma con ambizioni e desideri che si legheranno indissolubilmente nella spirale violenta di una lotta per la sopravvivenza: non solo la propria, ma anche quella dell'Italia e della Federazione europea.

Oliva Denaro di Viola Ardone, Einaudi

La colpa e il desiderio di essere liberi in un romanzo di struggente bellezza. «Io non lo so se sono favorevole al matrimonio. Per questo in strada vado sempre di corsa: il respiro dei maschi è come il soffio di un mantice che ha mani e può arrivare a toccare le carni». Dopo "Il treno dei bambini", Viola Ardone torna con un’intensa storia di formazione. Quella di una ragazza che vuole essere libera in un’epoca in cui nascere donna è una condanna. Un personaggio femminile incantevole, che è impossibile non amare. Un rapporto fra padre e figlia osservato con una delicatezza e una profondità che commuovono.

Per mia colpa di Piergiorgio Pulixi, Mondadori

A volte l'unico modo per voltare pagina è andare via. È quello che si rassegna a fare la vicecommissaria Giulia Riva, decisa a chiudere una storia clandestina con un superiore che le procura soltanto dolore. Ha appena chiesto il trasferimento, che al commissariato di Cagliari si presenta Elisa, nove anni e una richiesta che raggela: ritrovare la mamma scomparsa. Giulia non può tirarsi indietro, anche se Virginia Piras era una moglie e una madre serena, e dunque per sparire così probabilmente è stata uccisa. Ma da chi? E perché? Tutti sembrano essersi dimenticati di lei, compreso l'ispettore Flavio Caruso, il partner e mentore di Giulia, a cui l'indagine è affidata. Caruso però non è più il poliziotto di un tempo, e Giulia capisce che potrebbe aver commesso errori fatali. Così si fa assegnare il caso, nella speranza di risolverlo ed evitare una possibile onta al suo partner. Non immagina che la ricerca la spingerà a interrogarsi anche sui propri errori passati: perché il cuore ha due lati, uno con cui si ama e uno con cui si odia. Piergiorgio Pulixi, vincitore del premio Scerbanenco 2019, debutta nel Giallo Mondadori con un noir sulle maschere a cui ricorriamo per preservare le emozioni che ci fanno sentire vivi – anche quando potrebbero esserci fatali.

Vita immaginaria. di Natalia Ginzburg, Einaudi

Tutto ciò che Natalia Ginzburg evoca e descrive succede in noi come per la prima volta: Vita immaginaria è un libro di sveglia e di veglia, una prima volta che dura per sempre. Il meno conosciuto fra i libri di Natalia Ginzburg – la sua terza raccolta di scritti non narrativi, apparsa nel 1974 e mai più ristampata finora – è anche il più multiforme di tutti, e il più pervicacemente battagliero. A dargli il titolo è un memorabile esercizio di autobiografia, collocato in chiusura; ma quel titolo così assorto e sfumante, Vita immaginaria, è anche un titolo da interpretare a rovescio: perché, di fatto, in ciascuno dei trenta testi qui radunati Natalia Ginzburg interviene, con la esitante perentorietà che rende unica la sua voce, sulla vita reale dell’oggi, di un oggi che porta date di mezzo secolo fa ma sul quale ascolteremo cose che valgono per il nostro qui-e-ora, così diversamente complesso ma così simile nelle opzioni estetiche, nelle scelte morali, nei tragici dilemmi politici che impone a ciascuno di noi. Nuova edizione a cura di Domenico Scarpa.

Tunnel di ossa di Victoria Schwab, Mondadori

Cass è nei guai. Ancora più del solito. Insieme a Jacob, il suo migliore amico fantasma, Cass si trova a Parigi, dove i suoi genitori stanno girando il loro programma televisivo sulle città più infestate del mondo. Certo, mangiare croissant e visitare la Tour Eiffel è un vero spasso, ma sotto Parigi, nelle raccapriccianti Catacombe, c'è in agguato un pericolo spettrale. Quando Cass risveglia un poltergeist terribilmente potente, deve affidarsi alle sue abilità di cacciatrice di spettri, ancora tutte da dimostrare, e chiedere l'aiuto di amici vecchi e nuovi per svelare un mistero. Se fallirà, le forze che ha ridestato potrebbero rimanere a infestare la città per sempre. L'autrice Victoria Schwab torna al mondo di "Città di spettri", regalandoci nuove avventure e una lezione sull'amicizia (perché, a volte, anche i migliori amici fantasma hanno segreti...).

Aria di Nazanine Hozar, Einaudi

«Se tu canti un'aria, il mondo saprà tutto di te. Conoscerà i tuoi sogni e i tuoi segreti. I tuoi dolori e i tuoi amori», sussurra dolcemente Behruz alla bambina che tiene fra le braccia. L'ha trovata in un vicolo di Teheran nord, sotto un albero di gelso, tra la neve e i rifiuti, mentre rientrava a casa nella notte gelida. La piccola creatura gemeva, circondata da un branco di cani famelici. Behruz non ha esitato a prenderla con sé, sottraendola a una sorte tragica, ma adesso si chiede cosa potrà offrirle. È un umile autista dell'esercito, abita nella popolare Teheran sud e poi sua moglie, la terribile Zahra, ha già emesso il suo verdetto: con quegli occhi azzurri, simbolo del diavolo secondo la credenza, la bambina non porterà nulla di buono. Behruz è consapevole di possedere poco, ma alla neonata, che battezza Aria, promette tutto l'amore di un padre vero. Nonostante i buoni propositi dell'uomo che l'ha salvata, Aria non vive un'infanzia felice. Approfittando delle lunghe assenze del marito, infatti, Zahra sottomette la bambina alla sua crudele volontà. Gravi maltrattamenti e umiliazioni scandiscono le giornate di Aria, allietate solo dai giochi con l'amichetto Kamran e dai ritorni di Behruz. Quando la situazione precipita improvvisamente, sarà ancora una volta questo devoto padre adottivo a proteggere Aria, affidandola a una signora facoltosa, Fereshteh, che la accoglie con affetto e generosità. Sul tortuoso percorso del destino di Aria si aggiungerà una terza figura materna, la misteriosa Mehri, che sembra custodire la chiave di un segreto sepolto in una notte d'inverno... Aria cresce, studia, stringe amicizie, incontra l'amore, diventa una donna forte e determinata mentre il suo Paese cambia radicalmente: da prospero e cosmopolita, l'Iran si chiude e si piega sempre piú sotto il peso dei conflitti sociali e religiosi. Ma è allo scoppio della Rivoluzione che la vita di Aria, come quella di tutti gli iraniani, si intreccia indissolubilmente alla Storia.

lunedì 27 settembre 2021

Recensione libro BACIAMI COME UNA STAR DI BOLLYWOOD di Sara P.Grey

 Recensione libro BACIAMI COME UNA STAR DI BOLLYWOOD  di Sara P.Grey

Scheda tecnica
TITOLOBaciami come una star di Bollywood
Autore: Sara P.Grey
Genere: Romance, rosa contemporaneo, romantic comedy
Data di pubblicazione: 18 settembre 2021
Formato: kindle, cartaceo (esclusiva Amazon)
Prezzo: € 2,99 kindle €9,99 paperback 
Edizione: self publishing
Numero pagine cartaceo: 344
Tutti vengono in India in cerca di qualcosa. Credo di essere l’unica che, una volta qui, ha trovato più domande che risposte. Arjun Singh è un divo del cinema. Il suo sorriso vale milioni. Sul suo corpo sbava un’intera nazione. Potrebbe avere chiunque, ma non gli interessa. Perché lui vuole me. E accidenti se riesco a capire per quale motivo! Io sono soltanto una fotografa squattrinata, proprietaria di uno scalcinato bed & breakfast a un passo dal fallimento, single senza speranza. Che ne so di come farmi notare da un tipo del genere? O di come farmi baciare da lui, se per questo. Eppure, quel bacio è tutto ciò a cui riesco a pensare. Se solo si decidesse a darmelo!
Il romanzo "Baciami come una star di Bollywood" di Sara P.Grey è un rosa scorrevole, divertente, amabile, riflessivo. Tra le pagine del romanzo, il lettore troverà tutto ciò che cerca in un romanzo rosa e anche tanto di più; oltre all'amore, all'amicizia, alla passione, troverà una guida turistica, che accompagnerà il turista/lettore a visitare le splendide vie dell'India, che si dipana tra ricchezze e povertà; con grande maestria ed eleganza, ci illustra le caratteristiche e le attrattive paesaggistiche, artistiche, storiche e culturali, tradizioni e folklore dello splendido stato dell'India:
"Gateway o India, l'arco trionfale che sorveglia la passeggiata lungomare più famosa di Mumbai; Fatehpur Sikri, l'antica città fantasma, luogo magico e leggendario; Taj Mahal; la zenana, il palazzo riservato esclusivamente alle donne; le scalinate di Panna Mena ka Kund rese famose dalla pellicola The best exotic Marigold hotel"
Bellissime le pagine in cui si descrivono i preparativi del matrimonio legati da tradizioni antiche lontane dalla nostra idea di matrimonio:
"...la cerimonia Meehendi durante la quale le verranno dipinti mani e piedi con l'hennè...[...] per l'haldi serve il bianco in cui vi divertirete a cospargere me e Anuj di quella schifosa poltiglia giallastra [...] una miscela di latte, acqua di rose, polvere di sandalo e curcuma con cui amici e parenti cospargono gli sposi in un rito propiziatorio che serve a scacciare gli spiriti maligni..."
Gustose e descrittive le tradizioni culinarie che io ho evidenziato in quanto donna e cuoca come un grande arricchimento personale. 
"Stuzzicante il profumo ricco e speziato del curry si spande nell'aria, adoro il dahl di lenticchie. [...] mi lascio servire una generosa dose di zuppa e del riso basmati che profuma intensamente di coriandolo e lime..."
Tramite i protagonisti "Arjun Singh, famoso oltre che dannatamente figo. Attore di grande talento, sogno proibito di milioni di donne, bello da infarto" e "Kirti Sharma, Kiki per gli amici, fotografa, proprietaria dello Shanti Sharma Palace", vivremo una storia intensa, divertente, a tratti comica, ma tanto riflessiva che ci farà meditare sul senso della vita e sui valori importanti che ruotano intorno ad essa. Diciamo che il loro incontro si potrebbe riassumere con una celebre frase "galeotto fu..." non il libro ovviamente, ma per scoprirlo dovreste leggere il romanzo...sembra paradossale, ma nella vita tutto può accadere, soprattutto l'inverosimile. Ne consiglio la lettura; abbiamo tutti bisogno di leggerezza e di storie che ci aiuteranno a comprendere il valore della vita non legato alle futilità ma a quei sentimenti reali che rendono la nostra esistenza felice e spensierata. Ovviamente non mancano colpi di scene e di suspense che accompagneranno l'intera lettura. Linguaggio ricco di suoni e musicalità, ricercato, privo di scurrilità che rendono la lettura pulita e adatta ad ogni fascia d'età. Vi ho dato un assaggio di lettura e spero che la mia recensione coinvolga i vostri sensi olfattivi, visivi e gustativi e vi incuriosisca ad intraprendere questo stupendo viaggio nel meraviglioso mondo dell'India ricco di profumi, tradizioni e colorato dalla tonalità di rosso dei tramonti. Buona lettura!!!










#uscitelibri

Uscite libri 28 Settembre La Tana del Diavolo (Ossessione Molotov Vol. 1)  di  Anna Zaires,    Dima Zales,  Mozaika Publications Cercasi tut...