Lettori fissi

lunedì 15 luglio 2024

Recensione del libro "Una canaglia in vendita" di Courtney McCaskill

Una canaglia in vendita di Courtney McCaskill

Scheda tecnica
TitoloUna canaglia in vendita
AutoreCourtney McCaskill
Traduttore: Isabella Nanni
Editore: ‎Hazel Grove Books 
Serie: #5 Il Circolo delle Vedove Audaci
Pagine: 155
Pubblicazione25 giugno 2024
Genere: Regency
Formato: Ebook (disponibile con kindle Unlimited) e copertina flessibile
LINK LIBROhttps://amzn.to/4668YCl
Quattro anni dopo, Gabe eredita il patrimonio del prozio e, con esso, gli astronomici debiti di quest’ultimo. Deve sposare un’ereditiera, ma non c’è tempo per trovarne una. Se non riesce a tirare subito fuori cinquecento sterline, i creditori del prozio gli sequestreranno tutto, compresa la fede nuziale della povera prozia.
Una soluzione scandalosa...
A Gabe viene in mente un solo modo per trovare il denaro: mettersi in vendita all’asta degli scapoli più famosa di Londra. Dovrà passare la notte a dare piacere alla migliore offerente... non importa chi sarà. Ma cosa farà Gabe quando accadrà l’impensabile e la vincitrice dell’asta sarà Abigail, la sorella minore di Hart ormai vedova? È il suo peggior incubo... ma anche un sogno che diventa realtà. Cosa deve fare un famigerato libertino?
Il romanzo "Una canaglia in vendita", esce per primo anche se si tratta del quinto libro di una serie di diverse autrici che hanno come filo conduttore il "Circolo delle vedove audaci". Questo può stuzzicare la fantasia dei lettori, per gli altri scritti dove man mano viene approfondita la genesi del circolo. Durante la lettura sono stata catapultata in un'altro mondo, dove la cortesia e la gentilezza ne fanno da padrone, dove le donne venivano corteggiate in modo elegante, e quando si manteneva una promessa si cercava di mantenerla a tutti i costi. Mah...
Mi è piaciuto davvero molto, soprattutto la protagonista dolce e sensibile ma nonostante questo "uscirà fuori gli attributi" per ottenere quello che gli spetta, ma sopra ogni cosa l' amore. Lettura davvero piacevole che ti fa sognare, e sospirando dici "lo voglio anch'io un amore così. Consigliato. 5 stelle
N.B. AUTOCONCLUSIVO
Buona lettura dalla vostra Nemesis









venerdì 12 luglio 2024

Recensione del libro "Fino all'ultimo respiro" di Allyson Taylor

Fino all'ultimo respiro di Allyson Taylor

Scheda tecnica
TitoloFino all'ultimo respiro 
Autore: Allyson Taylor
Genere: Romance contemporary
Pagine: 280
Pubblicazione: 8 luglio 2024
Formato: Ebook (disponibile con Kindle Unlimited) e copertina flessibile

La giovane Lizzie non avrebbe mai pensato che, ad appena vent'anni, avrebbe sacrificato il suo futuro e i suoi desideri per prendersi cura di una bambina. Ma di sicuro nessuno, tanto meno Lizzie stessa, avrebbe previsto che lei si sarebbe trovata nel posto sbagliato al momento sbagliato. Testimone di una rapina in banca da parte di un gruppo di rapinatori appartenenti a un'organizzazione criminale, riesce a identificare uno dei malviventi aiutando la polizia ad arrestarlo. Quando però tutto sembra acqua passata, il rapinatore evade e Lizzie viene messa sotto protezione. È costretta a lasciare la sua casa insieme a Sue e a trasferirsi in una nuova abitazione, in mezzo al bosco, sotto l'ala protettrice di Jared, un poliziotto scontroso che non ha per niente voglia di trovarsi lì. Tra lui e Lizzie non corre buon sangue fin da subito, ma più si conoscono, più i loro pregiudizi iniziali vengono abbandonati. Ben presto tra i due nasce un forte e intenso legame, destinato a spezzarsi perché c'è qualcuno che dà la caccia a Lizzie ed è pronto a tutto per trovarla e fargliela pagare.

"Fino all'ultimo respiro" è uno di quei romanzi che vi farà urlare un "Nooo" finale. Una storia che vi farà trattenere il respiro fino all'ultima pagina, in quanto sentirete il pericolo alle vostre spalle e il fiato sul collo del malvivente che vi cercherà. E' una storia empatica sotto vari punti di vista; una storia di tenerezza, amore, fiducia, sacrificio. Lizzie e Jared sono completamente differenti: la luce e il buio, il sole e la luna, lo Yin e yang. Ma è proprio tale differenza che li avvicinerà sempre di più nel condividere un pezzo della loro vita in una circostanza non tanto gradevole
"Ero cambiato, lei mi aveva cambiato. Senza che me ne accorgessi e senza che potessi fare qualcosa per evitarlo..."
La storia mette in risalto la difficoltà di chi decide di collaborare con la giustizia e consegnare ad essa i criminali. Collaboratori che alla fine diventano "vittime" a loro volta del sistema e sconvolgono non solo la loro vita ma anche di chi sta loro accanto. Una storia raccontata con delicatezza e con un linguaggio curato che scorre tra le vostre dita. Sarete partecipi di una bella storia romantica seppur nella sua tragicità. Lettura consigliata. 





giovedì 11 luglio 2024

Recensione del libro "Invisibile" di Janina Scarlet

Invisibile. Come superare la solitudine, la mancanza di connessione e il timore di essere esclusi di Janina Scarlet 

Scheda tecnica
TitoloInvisibile
AutoreJanina Scarlet 
Editore: Corbaccio
Genere: Saggistica
Pagine: 304
Pubblicazione: 26 aprile 2024)
Formato: Ebook, copertina flessibile

Se vi sentite soli, non siete i soli a sentirvi così... La sensazione tipo «nessuno mi apprezza per quel che sono, nessuno mi capisce veramente», si chiama solitudine. La verità è che tutti ci sentiamo soli, è un'emozione universale, che tutti abbiamo sperimentato in un momento o un altro della nostra vita, ma che spesso ci fa provare vergogna, come se esistesse uno stigma sociale sulla solitudine. Noi abbiamo bisogno di sentirci visibili, ascoltati e considerati: sono i tre elementi base che danno un senso di appartenenza. Essere visti vuol dire che qualcuno ti nota e ti include nel suo orizzonte; essere ascoltati significa che qualcuno sente le tue parole senza interromperti e senza aggredirti verbalmente, bensì con comprensione e con empatia; essere considerati significa che qualcuno ti tratta con rispetto. Noi essere umani per vivere abbiamo bisogno di queste cose come del cibo e dell'acqua. E abbiamo bisogno di senso di appartenenza, di comprensione e di sostegno. Invisibile ci insegna a non vergognarci se ci sentiamo soli, a gestire questo sentimento e a imparare a superarlo. Ci aiuta a identificare come e quando la solitudine può insorgere nella nostra vita, a comprendere che impatto ha su di noi e a identificare i passi da compiere per essere finalmente visti, ascoltati e compresi. Perché tutti lo meritiamo.
Può un libro prenderti per mano e guidarti? Può un individuo sentirsi solo in questi tempi capitanati dai social, che proietta la propria vita ad estranei cercando di essere Visto ma che in realtà resta INVISIBILE e ha sempre un' unica compagnia...la Solitudine?!? L'Autrice del testo, tende una mano agli INVISIBILI vestiti della propria solitudine, e li guida con parole semplici e a volte materne, verso la conoscenza di essa. A volte conviviamo con il nostro isolamento fin da bambini, altre sfocia con normalità nell'età adulta dopo un' amore fallito, un rapporto di amicizia sbagliato, nell'ambito lavorativo e cosi via.

"In fondo, Chi non si è mai sentito solo, anche un' unica volta?"

Con queste frasi l'Autrice ci regala una spiegazione a sentimenti di cui siamo a conoscenza ma che facciamo fatica ad esprimere sia con noi stessi che con gli altri...

"...una Solitudine dai cento volti, che maschera le nostre esistenze. Ma non è cosi che funziona, perchè quello che state cercando di nascondere, ossia la Verità su chi siete, è la parte più amabile di voi che permette di essere amati e accettati incondizionatamente senza maschere."

A volte siamo solo spettatori della nostra vita e questo Non Vivere, non è altro che la veste della solitudine che ci rende INVISIBILI. E ancora :

" Siete essere umani, meritate di essere VISTI, riconosciuti e trattati con gentilezza e dignità!"

Questo, è un libro per chi desidera essere preso per mano e conoscersi un po' di più, o semplicemente ha bisogno di incontrare anime che provano, sentono ciò che sente lui e dare così un senso, una spiegazione a tutto...un libro che, per chi ne sa cogliere il significato, ha parole che possono GUARIRE quegli stati d'animo che spesso non permettono di essere felici.

Paola Ferri


Recensione del libro di Angelo Dominici dal titolo "Ombre e Passioni"

Angelo Dominici: Ombre e Passioni

Scheda tecnica
Titolo: Ombre e Passioni
Data di pubblicazione: 15 giugno 2024
Autore: Angelo Dominici
Editore: self-publisher
Numero Pagine: 126
Formato: cartaceo ed ebook (Disponibile anche su Kindle Unlimited)
Genere: Poesia
LINK ACQUISTO: https://amzn.to/4cxZTVj
"Quando il mio cuore
si fermerà,
il tuo ricordo
lo farà tornare
ad amare."

Ombre e Passioni è l’avanguardia intellettuale che non si discosta dalla metrica classica ma la declina in un linguaggio nuovo e sapientemente equilibrato, espressione dell’interiorità dell’autore ma, soprattutto, di ciò che solo la poesia può raccontare sul mondo esteriore. È un grido di speranza, di amore per l’amore e di fiducia verso il rinnovamento dello spirito.
L’uomo è l’amore.
Può voler dire tutto o niente, ma nella poetica di Angelo Dominici quest’espressione in apparenza un po’ sibillina viene ampiamente declinata secondo due fondamentali cifre portanti. Si allude, ovviamente, all’evocativo binomio che costituisce il titolo dell’intera sua raccolta di versi: ombre e passioni. Muovendosi a partire dalle ombre, l’autore introduce il lettore all’interno del suo universo simbolico. Di questo si può dire che rassomigli a un gigantesco, quasi cosmico palcoscenico, il cui fondale è l’onnicomprensiva natura – tema leopardiano carissimo a Dominici – entro la quale si dipanano le vicende dell’uomo-amore e di tutti gli altri esseri (saremmo tentati di aggiungere “viventi e non”, ma, come si vedrà, la prospettiva del poeta arriva spesso ad assumere accese tinte di panteismo). E le ombre, dunque? Come servi di scena sono sempre presenti, sebbene in maniera discreta e trasversale, sovrintendendo ogni momento dello spettacolo dall’inizio alla fine. E l’accento è posto insistentemente proprio sul momento fatale della dipartita, il frangente in cui l’ombra esce allo scoperto:
[…] pronta ad accompagnarmi fino alla morte.
Fuor di metafora, l’autore vuole intendere che in ogni manifestazione della vita, lì v’è anche l’ombra. Ed ogni aspetto del reale deve fare i conti con la propria silenziosa compagna. La prima sezione del canzoniere di Dominici è trapunta di immaginifici esempi; nessuna propaggine del cosmo può sottrarsi all’umbratile contropartita della propria esistenza, al dazio da pagare per il diritto di poter essere qui ed ora. In tutte le cose è già fatalmente innestato il germe del decadimento e della sconfitta. La foglia è destinata a inaridire e sgretolarsi ai piedi dell’albero:
Foglia tu cadi […]
e tra l’acqua e il sole ti sciogli.
Il giorno verrà presto fagocitato dalla notte:
Così è rosso
il sangue del sole
ucciso dal buio.
E il fuoco roderà lentamente ma inesorabilmente le carni lignee del ceppo fino a ridurle in cenere:
Il fuoco imperversa
sulla spuma
del legno […].
Il poeta, dietro al rigoglio della natura, sa scorgere anche il fantasma dell’imminente caducità intessuta nella trama del tempo. E squarciando così il velo di Maya può fissare il proprio sguardo nel volto crudelmente impassibile del mondo, scrutando quel male di vivere di montaliana memoria che nei versi di Dominici prende corpo nella malevolenza della zanzara:
La tua gioia
è l’altrui dolore.
Così come nello scoglio che strozza l’impeto del mare:
Onda, […]
 ti infrangi nella solitudine
degli scogli.
O, ancora, nell’evanescenza dei piccoli oggetti quotidiani, quali la candela:
Sciolta dal calore
 perdi la freddezza della morte.
E la sigaretta:
Così tra il fumo,
svanisce la tua esistenza.
Ma dopo aver conosciuto e accettato il dolore c’è spazio per la speranza e la redenzione. L’umbratile tragicità dell’essere viene riscattata, nel poetare di Dominici, dall’amore passionale e rinvigorente per la donna, protagonista quasi assoluta della seconda sezione della raccolta dedicata, naturalmente, alle passioni. Qui, concedendo a se stesso (e, francescanamente, agli altri fratelli e sorelle del creato) un flebile spiraglio, il poeta dissipa in parte la coltre che ammantava le malinconiche figure contornate dall’ombra. Solo in parte, per l’appunto, poiché l’amore dominiciano prende forma e colore nell’umile semplicità dei dettagli a misura d’uomo: gli sguardi, i sorrisi, i baci fuggevoli. Sono però questi gesti docili e fugaci a costituire l’intrinseca bellezza e il pregio del sentimento amoroso. L’immediatezza dei gesti viene resa dall’autore anche sul piano metrico, dal momento che Dominici predilige il verso breve sciolto (raramente si avventura oltre il novenario), adottando uno stile tendenzialmente epigrammatico che però, in questa seconda parte dell’antologia, finisce per sacrificare la ricchezza e la varietà di immagini caratterizzanti la sezione delle ombre in favore della monotematica espressività della donna redentrice. L’impermanenza del tutto, in precedenza dipinta con le tinte fosche dell’ineluttabilità, dell’abbandono e della fine, ora viene riletta alla luce del ricordo e della memoria, brevi ma stentoree stille d’eternità, come astri fissi nella cupa notte del tempo che nulla risparmia. È a questo punto che la parabola dell’uomo-amore può dirsi compiutamente rappresentata. La forza portante del cosmo, l’amore, trova nell’uomo la sua più completa realizzazione; l’insopprimibile tensione che unisce e divide, che colora e rabbuia, che strugge nell’abbandono ed esalta nell’amplesso, ha nell’uomo e, soprattutto nell’uomo poeta, il suo più significativo araldo. Il poeta vive e comprende; e comprende vivendo. L’amore è a un tempo la sua croce struggente e la sua appagante delizia. La sua ombra e la sua passione:
L’amore è il rifugio
dalla o della vita.

Buona lettura da Simone








sabato 6 luglio 2024

Recensione del romanzo "Strikeout" di Annamaria Bosco, Mariarosaria Guarino

Strikeout di Annamaria Bosco, Mariarosaria Guarino 

Scheda tecnica
TitoloStrikeout
AutoreAnnamaria Bosco, Mariarosaria Guarino 
Genere: sport romance
Pagine: 278 
Formato: Ebook ( disponibile con Kindle Unlimited) e cartaceo
Pubblicazione: 20 Giugno 2024
LINK ACQUISTO: https://amzn.to/3W82M9M
Sono Emily. E per vivere faccio l’artista.
Be’... ci provo, almeno. Il fatto è che è difficile emergere e per sbarcare il lunario devo necessariamente affittare una stanza della mia casa. Nessuno dura più di tre mesi perché... non è facile vivere con me. Ma Liam, il nuovo affittuario, sembra intenzionato a non mollare. E questo mi spinge a provocarlo per vedere fino a quanto può resistere. Peccato che i suoi bicipiti mi distraggano. Parecchio. Ma non cederò il mio cuore a un giocatore di baseball. Anche se è carino.
Sono Liam e la vita non mi ha sempre sorriso.
Ho dovuto guadagnare con il sudore ogni singolo traguardo e nemmeno ora sono tranquillo. Faccio tante cose. Troppe. Forse per non sentire il silenzio e non farmi inghiottire dal buio. Il baseball è una di queste. Anche se non è la sola. Sono giovane, squattrinato e pieno di sogni. Un affitto da dividere a metà mi pare perfetto per le mie finanze. Peccato che la proprietaria sia insopportabile: chiassosa, rumorosa e vendicativa. Anche una bomba sexy, ma questo è un dettaglio irrilevante. Non le darò la soddisfazione di andarmene. Questa partita la vincerò io.
E se una convivenza più o meno forzata ti riservasse sorprese? Riusciresti a mettere da parte l’orgoglio e ascoltare il cuore?
Il romanzo è una lettura divertente, accattivante ed appassionante. Due personaggi molto simili che sfidano se stessi e la propria resilienza nel sopportarsi. Due inquilini anomali carichi di un carico emozionale assai pesante. E quando due anime forti si incontrano, che cosa potrebbe accadere. Vi lascio un pochino spazio alla vostra immaginazione. Di solito nei libri genere romance sport, il personaggio sportivo (sempre l'uomo) è il tipico macho arrogante e cafone; in questo romanzo invece la prepotente è il personaggio femminile Emily che porta i suoi inquilini affittuari all'esasperazione. E ne vedremo delle belle. Molto belli i loro dialoghi botta e risposta senza esclusione di colpi, che vi susciteranno sorrisi e ilarità. Ma ovviamente c'è da guardare oltre alla loro apparenza. Il romanzo è scritto molto bene, con POV alternato e ciascun capitolo è rappresentato da un  disegno, quasi dipinto con i simboli che caratterizzano i due personaggi. E come si suol dire, anche l'occhio vuole la sua parte; perciò questa parte artistica, "colorano" il romanzo con pennellate varie. Il linguaggio è osè a tratti con scene di sesso esplicite, che mi costringono a consigliarne la lettura ad un pubblico adulto, anche se ovunque anche in TV non mancano tali scene.
"Cos'era, un cazzo di David di Michelangelo con l'uccello misura XL?"
E' un romanzo che racchiude sentimenti differenti e ci consiglia di non giudicare dall'apparenza. Siete pronte ad emozionarvi? Preparate i fazzoletti allora, perchè ci sono pagine emotivo con un carico da 90. 
"Il dolore affondava nella carne e nello spirito e io, che pensavo di essere finalmente diventato forte a sufficienza, anno dopo anno uscivo irrimediabilmente sconfitto da uno scontro che, in fondo, sapevo di non poter vincere"
Buona lettura!!!




martedì 2 luglio 2024

Recensione del romanzo "La casa dei dodici fiori" di Nicoly Priska

 La casa dei dodici fiori di Nicoly Priska


Scheda tecnica
TitoloLa casa dei dodici fiori
Autore: Nicoly Priska
Editore: Words Edizioni
Genere: Historical romance
Pagine: 325
Formato: Ebook
Pubblicazione: 12 giugno 2024
LINK ACQUISTOhttps://amzn.to/3VL4AUU
Sydonie Archester, primogenita di una delle più antiche stirpi del Wiltshire, non ha mai disobbedito ai genitori. Quando viene promessa in sposa ad Adrian Guthrie, erede di una ricca famiglia in ascesa, non le resta che fare ancora una volta ciò che le viene ordinato: partire per trascorrere un mese con lui nelle Cotswolds, per abituarsi all’altro in vista delle nozze. Non importa che Guthrie abbia la fama di burbero ubriacone o che il maniero in cui dovrà passare quelle quattro settimane sia la casa in cui Sydonie ha perso il fratellino a causa di un incidente che ancora le dà il tormento. Adrian Guthrie porta con sé il terrore di una guerra combattuta anni prima e i rimpianti di un amore che lo ha consumato. Quando il padre morente gli fa promettere di sposare la primogenita degli Archester, sa di non poter fuggire dal proprio dovere. Ma l’isolamento che gli viene imposto al Meridian Manor, con la sua antica storia di sangue che serpeggia lungo i corridoi labirintici, riserverà a lui e a Sydonie molto più di quanto si aspettano.Nella Casa dei Dodici Fiori, sotto gli occhi della grande meridiana nell’atrio, niente è come sembra. E nessun segreto potrà rimanere sepolto troppo a lungo.
E' una storia particolare scritta in maniera curata e descrittiva. E' una storia di famiglia che arriva da lontano che ha trascinato con sè nel corso degli anni, odio e rancore che covava nel sotterfugio ed inganno. E' una storia di famiglia legata ad un grande lutto familiare proprio in quella casa in cui anni prima la sua stirpe ha trovato terreno fertile e si è insediata. Il titolo descrive esattamente il punto focale della genesi della famiglia Archester, che non sto ovviamente a descrivere rispettando la scelta dell'autrice di non rivelare nulla nella trama e di lasciare lo spettacolo visivo al lettore. Come contorno a questo stupendo giardino di fiori, si innesca la storia tra Sydonie e Adrian Guthrie costretti non solo ad un matrimonio combinato, ma a convivere sotto lo stesso tetto per conoscersi meglio.
"Sydonie era nata per Adrian; i loro corpi lo sapevano, e la stessa certezza percorreva quelle due anime che si toccavano per la prima volta..."
Una storia che vi appassionerà, in quanto i due sembrano delle mine vaganti che potrebbero esplodere tra una pagina e l'altra, fino a che non capiranno che l'unione fa la forza. La psicologia dei due personaggi è ben marcata e curata e apparentemente sembra siano due rette parallele, e invece sono delle rette incidenti. Ci sono delle pagine emozionanti in cui il dolore è talmente ben descritto, da renderlo proprio e sentirlo sulla propria pelle. E' un libro da gustare, odorare e annusare, molto lentamente, anche se la curiosità di voltare pagina sarà molto più forte. Lettura consigliata!!!





domenica 23 giugno 2024

recensione Hai avuto la tua occasione Lee Burrows

Hai avuto la tua occasione Lee Burrows

Scheda tecnica
TitoloHai avuto la tua occasione
Autore: Lee Burrows
Editore: Triskell edizioni
Serie: Vol. 1 Kingsmen Football Stars
Genere: Romance sport
Pubblicazione8 aprile 2024
Formato: Ebook e copertina flessibile
Pagine: 274
LINK ACQUISTO: https://amzn.to/4blui7T
Maledetto Lee Burrows. Quarterback di punta dei Kingsmen. Braccio di lancio leggendario. Addominali scolpiti. Labbra da baciare. Oh, e non dimentichiamo che è anche un egocentrico e spietato bugiardo che mi ha spezzato il cuore al college. Mi ci sono voluti anni per rialzarmi dopo il suo inganno, e ora ho la fantastica opportunità di dimostrare il mio valore lavorando come terapista sportiva per una squadra di professionisti. L’ostacolo? O la montagna, per essere più precisi… Il lavoro è con i San Francisco Kingsmen. Quando ero un’ingenua studentessa universitaria, mi sentivo fortunata che lui mi avesse notata. Ora, otto anni più tardi, lui sarà fortunato se lo degnerò di uno sguardo. Cosa che non farò. Mai. Alcune persone non meritano una seconda possibilità e Lee Burrows è una di queste. Ora, sarebbe bene se qualcuno glielo dicesse, perché non accetta che per noi la partita sia finita ed è determinato a segnare il touchdown vincente.
Certo che gli uomini sono strani, trovano la donna giusta e poi per stupide cose se le fanno scappare. Però anche noi donne a volte ci attacchiamo alle piccole cose mettendo l' orgoglio al primo posto invece dei sentimenti. Questa è la classica storia della seconda possibilità... e ai protagonisti è andata bene. Oh però... stiamo attente all'imprevisto sempre in agguato. Altrimenti che senso avrebbe la vita? Bello ma non da wow, lettura e storia piacevole, scorre molto velocemente. Storia per romanticoni. Nel complesso, mi è piaciuto. Consigliato 4 stelle. 
Buona lettura dalla vostra Nemesis



Recensione del libro "Una canaglia in vendita" di Courtney McCaskill

Una canaglia in vendita di Courtney McCaskill Scheda tecnica Titolo :  Una canaglia in vendita Autore :  Courtney McCaskill Traduttore : Isa...