Lettori fissi

martedì 22 settembre 2020

Recensione libro Guarire con il sistema corpo specchio di Martin Brofman edito TeA

 Recensione libro Guarire con il sistema corpo specchio di Martin Brofman edito TeA

Scheda tecnica
Titolo: Guarire con il sistema corpo specchio
AutoreMartin Brofman
Editore: TeA
Formato: Ebook e Cartaceo
Pagine: 276
Pubblicazione: 5 Novembre 2002
Genere: Saggistica/Crescita personale
L’obiettivo di questo libro è presentare la guarigione come una tecnologia della coscienza, come una serie di strumenti accessibili a tutti coloro che desiderano impararne l’utilizzazione. È un manuale tecnico sul processo di guarigione, che coniuga le idee della tradizione orientale con quelle della psicologia occidentale. Contiene le idee, i principi e le filosofie che formano il Sistema Corpo Specchio di guarigione e conoscenza di sé. Non esiste malattia dalla quale qualcuno, da qualche parte, non sia già guarito. Quello che riesce a uno riesce a tutti. Tutto può essere guarito.»


Questo è un libro che sta  tra la biografia la crescita personale e la necessità di condividere con più persone possibili, le tecniche e le conoscenze acquisite durante il viaggio umano di Martin Brofman. Lontano da qualsivoglia pratica spirituale, nel 1975 scopre di avere un tumore allo stadio terminale al midollo spinale. Martin è fra quelli che non si arrendono, ma fa di più comprende in una sorta di illuminazione, che c’è una profonda correlazione tra la coscienza e il corpo. Incomincia a impiegare gli ultimi mesi che gli sono stati diagnosticati per meditare visualizzare, e lavorare con le affermazioni  positive, studia i sistemi di cura e di autoguarigione delle discipline orientali e occidentali. In breve tempo guarisce del tutto, ai medici, non rimane altro da dire che si erano sbagliati. Martin comincia cosi a sentire la necessità di condividere in tutto il mondo le tecniche che ha usato su se stesso. Il suo motto è “tutto può essere guarito”. Questo libro ti porta a conoscere in modo approfondito i corpi sottili i chakra e in generale le energie che ci abitano, indirizzando poi il lettore a sperimentare degli esercizi pratici sulla capacità di riconoscere l’energia nelle nostre mani e  sulla capacità di usarla nella cura. “Quando capite il linguaggio del corpo, siete in grado di decifrare con sempre maggiore anticipo i messaggi che esso vi invia, finchè sarete pienamente in sintonia con il vostro essere interiore, con il vostro io superiore. A quel punto non dovrete più preoccuparvi della guarigione, perché non avrete più sintomi. Sarete sempre più centrati, ascolterete la vostra voce interiore e farete ciò che è giusto per voi” 
Nell’imaginario le verità si scoprono in polverosi libri antichi, questo libro vi convincerà del contrario.

Recensione di Mahan Priti Anna (https://www.facebook.com/Mahanpritianna)



 Oggi 22 Settembre, in libreria e su tutte le piattaforme!!!Caricamento: 2230272 su 9307950 byte caricati.

Libri Amazon: Gialli/Thriller

Un uomo migliore: Le indagini del commissario Armand Gamache, di Louise Penny, Einaudi

Nel mezzo di una delle peggiori alluvioni della storia del Québec, una giovane donna scompare di casa. Con le piogge che infuriano le ricerche andrebbero interrotte ma Armand Gamache si ritrova attanagliato da una domanda: cosa faresti se l'assassino di tua figlia girasse a piede libero?
Mentre Three Pines è travolta da piogge e inondazioni senza precedenti, Armand Gamache, in procinto di tornare a capo della Sûreté du Québec dopo essere stato sospeso, deve gestire una duplice emergenza: quella meteorologica, con fiumi in piena e dighe che rischiano di cedere in tutta la zona; e quella legata all'improvvisa sparizione di una ragazza, Vivienne Godin. Ha venticinque anni, è incinta e tra i sospettati della sua scomparsa c'è il marito violento e alcolizzato. Ma con i media che attaccano Gamache per la gestione della calamità e lo stato di allerta nella provincia, le indagini procedono a rilento. Eppure Gamache, che ha una figlia della stessa età di Vivienne, non può fare a meno di immedesimarsi nel padre, soprattutto perché qualcosa lo porta a credere che si tratti di omicidio.

I riti dell'acqua  di Eva García Sáenz de Urturi, Piemme

Ana Belén Liaño, la prima ragazza di Unai López de Ayala, ispettore e profiler del commissariato di Vitoria, viene trovata assassinata nel Tunnel di San Adrián, parte del noto Cammino di Santiago, nei Paesi Baschi. La donna è stata appesa con una corda ai piedi e affogata, immersa in un calderone di bronzo, un reperto sottratto probabilmente a un museo. Unai e la collega Estíbaliz scoprono che Ana Belén era incinta e che è stata giustiziata secondo un antico rituale celtico risalente a oltre duemila anni fa: la Tripla Morte celtica. Dopo aver consultato alcuni esperti, gli ispettori del commissariato di Vitoria capiscono di trovarsi davanti all'operato di un assassino seriale che uccide le sue vittime in luoghi di culto della mitologia celtica, collegati tra loro dai cosiddetti "riti dell'acqua", e situati nei Paesi Baschi e nella confinante regione di Cantabria. Un filo rosso unisce le vittime: sono donne e uomini che stavano per diventare genitori. Quando Unai scopre che la vicecommissaria Díaz de Salvatierra è incinta, e il figlio potrebbe essere suo, capisce che anche lui è probabilmente nella lista dell'assassino. Riuscirà Unai a spezzare quella catena di violenza durata millenni?

Libri Amazon: Narrativa

Cuori stupidi di Michele Merlo, Sperling & Kupfer

Luca, Valentino e Anita hanno una band e le idee molto chiare sul proprio futuro. Dodici canzoni, un concerto al Siberia e poi, archiviata la faccenda maturità, un viaggio insieme in Portogallo. Un sogno capace di cancellare ogni dubbio sul proprio destino. Fino alla maledetta notte d'agosto in cui Valentino manda tutto in frantumi. Una strada di periferia, una precedenza non rispettata, l'inutile corsa in ospedale. Un istante, e Luca perde per sempre la persona più importante della sua vita. Ora andare avanti per lui è impossibile. Sono troppe le cose che gli ricordano l'amico che non c'è più, che mettono a nudo fragilità che non credeva di avere e che gli provocano sempre più acuti attacchi di panico. Nel giro di poche settimane Luca si isola, smette di frequentare gli amici di sempre, compresa Anita, e giura che non suonerà mai più la chitarra. Finge di iscriversi all'università, poi trova lavoro in un bar. Sta sveglio di notte e dorme di giorno. All'improvviso, nel vuoto dei suoi giorni fa irruzione Viola. Trasferitasi da Berlino, Viola è diversa da tutti gli altri - ribelle, solitaria, anticonformista - ma soprattutto non sa nulla di lui, di Valentino e di Anita. Luca comincia a vederla, conosce i suoi amici. Sono ragazzi più grandi, c'è chi vive in una casa occupata, chi fa il pittore, chi trascorre mesi in India. In quel mondo così diverso, Luca riesce a non pensare, a dimenticare. Ma presto le cose tornano a farsi complicate. Perché un dolore non si dimentica, ma si può attraversare. Perché le paure esistono ed è inutile distogliere lo sguardo. E quando si arriva ad avere il coraggio di mostrarsi al mondo con tutte le proprie fragilità, allora può succedere che alla fine di un incubo ci si possa risvegliare improvvisamente adulti.

Katy per sempre di Roby Facchinetti, Sperling & Kupfer

Chi è Katy? È una ragazza dolce e un po' ribelle con tanti sogni e un grande amore per la musica. Il suo rifugio speciale sono le canzoni dei Pooh. Nei momenti difficili che la vita le riserva la aiutano a rimettersi in piedi e a ricominciare. Nei periodi felici, nei momenti bellissimi che l'amore e l'amicizia le regalano, quei testi e quella musica diventano i suoi compagni migliori, e le basta riascoltarli per provare l'intima gioia di quegli istanti. Appassionante e coinvolgente, la storia di Katy attraversa il nostro tempo, parla al nostro cuore toccando corde profonde e facendoci riflettere. In una trama di emozioni e realtà, ritroviamo la sensazione che ognuno di noi ha provato nella vita: «Quella canzone parla di me. In quel brano ci sono io. Quel testo mi ha fatto capire chi sono davvero». Perché la musica salva e la poesia aiuta a vivere.

A riveder le stelle. Dante, il poeta che inventò l'Italia di Aldo Cazzullo, Mondadori

Dante è il poeta che inventò l'Italia. Non ci ha dato soltanto una lingua; ci ha dato soprattutto un'idea di noi stessi e del nostro Paese: il «bel Paese» dove si dice «sì». Una terra unita dalla cultura e dalla bellezza, destinata a un ruolo universale: perché raccoglie l'eredità dell'Impero romano e del mondo classico; ed è la culla della cristianità e dell'umanesimo. L'Italia non nasce da una guerra o dalla diplomazia; nasce dai versi di Dante. Non solo. Dante è il poeta delle donne. È solo grazie alla donna - scrive - se la specie umana supera qualsiasi cosa contenuta nel cerchio della luna, vale a dire sulla Terra. La donna è il capolavoro di Dio, la meraviglia del creato; e Beatrice, la donna amata, per Dante è la meraviglia delle meraviglie. Sarà lei a condurlo alla salvezza. Ma il poeta ha parole straordinarie anche per le donne infelicemente innamorate, e per le vite spente dalla violenza degli uomini: come quella di Francesca da Rimini. Aldo Cazzullo ha scritto il romanzo della Divina Commedia. Ha ricostruito parola per parola il viaggio di Dante nell'Inferno. Gli incontri più noti, da Ulisse al conte Ugolino. E i tanti personaggi maledetti ma grandiosi che abbiamo dimenticato: la fierezza di Farinata degli Uberti, la bestialità di Vanni Fucci, la saggezza di Brunetto Latini, la malvagità di Filippo Argenti. Nello stesso tempo, Cazzullo racconta - con frequenti incursioni nella storia e nell'attualità - l'altro viaggio di Dante: quello in Italia. Nella Divina Commedia sono descritti il lago di Garda, Scilla e Cariddi, le terre perdute dell'Istria e della Dalmazia, l'Arsenale di Venezia, le acque di Mantova, la «fortunata terra di Puglia», la bellezza e gli scandali di Roma, Genova, Firenze e delle altre città toscane. Dante è severo con i compatrioti. Denuncia i politici corrotti, i Papi simoniaci, i banchieri ladri, gli usurai, e tutti coloro che antepongono l'interesse privato a quello pubblico. Ma nello stesso tempo esalta la nostra umanità e la nostra capacità di resistere e rinascere dopo le sventure, le guerre, le epidemie; sino a «riveder le stelle». Un libro sul più grande poeta nella storia dell'umanità, a settecento anni dalla sua morte, e sulla nascita della nostra identità nazionale; per essere consapevoli di chi siamo e di quanto valiamo.

Jane va a nord di Joe R. Lansdale, Mondadori

Jane ha perso il lavoro in lavanderia a causa di una bustina di ketchup che ha dimenticato di togliere dalle tasche di un capo prezioso e le sue prospettive per il futuro sono decisamente scarse. Come ciliegina sulla torta, la sorella minore, che vive a nord e con cui non va d'accordo, l'ha invitata al suo matrimonio, anche se Jane sospetta che l'abbia fatto sicura che lei non avrebbe partecipato. Questo la rende ancora più determinata ad andarci, ma la sua macchina è un rottame che cade a pezzi, impossibile da utilizzare per un tragitto così lungo. Inaspettatamente Jane trova una compagna di viaggio particolare, una donna scontrosa e con un occhio fuori uso di nome Henry, che vuole andare a nord per consultare un'oculista in grado di risolverle il problema e che mette a disposizione la sua auto. Il rapporto tra le due non inizia certo nel migliore dei modi, tra lanci di biscotti duri come il cemento e cespugli di rose distrutti. Se si aggiungono i ricordi di un rapporto sessuale con un predicatore ubriaco nel retro di una chiesa, una corsa nuda lungo la sponda di un torrente, matrimoni falliti e una scarpa dove nascondere i soldi, Jane e Henry sono assolutamente pronte a partire, come due bizzarre Thelma e Louise. Lungo la strada incontrano schiavisti, rapitori, ladri di mutandine, una cantante country di scarso successo di nome Cheryle e si dedicano anche alla ricerca del Super Toaster, uno speciale tostapane a quattro fette. È un viaggio incredibile che, tra furgoncini per il bestiame, un'auto rubata e una decappottabile, segnerà l'inizio di un'amicizia unica.

Il danzatore dell'acqua di Ta-Nehisi Coates, Einaudi

Nella piantagione di Lockless vive Hiram Walker: ha diciannove anni ed è nato schiavo, ma possiede qualcosa che lo rende unico. Il padre di Hiram è il proprietario della piantagione: come spesso accadeva all'epoca, ha messo incinta una schiava e l'ha poi venduta quando Hiram era solo un bambino. Della madre Hiram non ricorda niente, nonostante la memoria portentosa che, insieme alla sua intelligenza, gli ha permesso di lavorare a stretto contatto con i bianchi. Un giorno, quando Hiram ha diciannove anni, succede qualcosa di inspiegabile: gettato nelle acque tormentose di un fiume, il giovane scopre di possedere un misterioso potere. Un potere, una visione che si trasformerà in una missione, per sé e per tutto il suo popolo. La storia della sua fuga dalla piantagione e di come imparerà a controllare la «Conduzione» è la storia della sua presa di coscienza, individuale e collettiva. È la storia di un riscatto e di un amore: perché è la storia di una rivolta.

Dormire in un mare di stelle: 1  di Christopher Paolini,  Rizzoli

È l'ultima missione nello spazio per la scienziata Kira Navárez. Semplici rilievi di routine su un pianeta non ancora colonizzato. Il sogno di un futuro d'amore con Alan sta per realizzarsi. Ma il giorno della partenza accade qualcosa di inatteso. Qualcosa di terribile. Spinta dalla curiosità, Kira si imbatte in un reperto alieno. Il terrore la invade quando il pulviscolo intorno a lei comincia a muoversi. Una guerra universale è alle porte, e Kira è trascinata nelle profondità della galassia in un'odissea di scoperte e trasformazioni. Lei ha dalla sua compagni formidabili e un coraggio immenso. Ma soltanto fidandosi davvero di se stessa potrà affrontare il destino a cui è chiamata e combattere per i propri simili.

Un passo dopo l'altro. Viaggio nell'Italia che resiste, nonostante tutto  di Lorenzo Tosa, Mondadori

È l'alba di una calda giornata di quasi estate. Un treno corre verso sud, ultima tappa di un lungo viaggio che ha portato un giovane giornalista attraverso l'Italia, i suoi volti, le storie di donne e uomini noti e meno noti: un'amicizia che affonda le radici in uno dei capitoli più atroci della Storia; un ragazzino in lotta contro il cambiamento climatico in un piccolo paese del Meridione; un papà che affronta due volte il Coronavirus, da medico e da paziente; la calciatrice della Nazionale alle prese con un segreto troppo a lungo negato. Insieme a queste, altre vite di ordinaria umanità e straordinaria bellezza salgono e scendono idealmente e fisicamente dal treno, raccontandosi stazione dopo stazione. Per arrivare laggiù, in quella terra di frontiera dove, vent'anni fa, uno sconosciuto sindaco calabrese ha immaginato un luogo in cui si incrociano popoli, nazioni, diritti, solidarietà. Da Liliana Segre a Mimmo Lucano, unendo i punti di ognuna di queste vicende apparentemente lontane, Lorenzo Tosa, giornalista e scrittore, ricompone la mappa ideale di un'Italia che resiste al degrado civile e culturale in cui è inciampata e ci restituisce, contro ogni evidenza, il senso più profondo dell'essere umani.

Il messaggero. Una favola di Sergio Bambarén, Sperling & Kupfer

«Scegliete di essere, anziché di avere. Scegliete di vivere, non limitatevi a esistere. Sempre.» Molti anni fa, in una regione incontaminata e lontana che si affaccia sull'oceano, è nato un misterioso messaggero, giunto sulla terra per diffondere un annuncio di amore e speranza. Percorre il mondo in lungo e in largo per sperimentare cosa voglia dire esistere con tutte le sue complicazioni, provare emozioni ed essere testimone di quello che accade, con lo scopo di ricordare agli altri esseri umani verità e valori importanti che spesso nel mondo di oggi rischiamo di dimenticare. Un giorno, il mare lo conduce sull'isola prescelta per concludere la sua missione. Da uno scoglio, circondato dalle più svariate creature - i leoni marini come i granchi rossi -, rivela ai suoi abitanti i segreti per raggiungere un'autentica felicità. Dall'amore alla pace interiore, dal rapporto con la natura a quello con la tecnologia, gli insegnamenti che il messaggero offre toccano l'intera gamma delle vicissitudini umane e affrontano anche le paure e le preoccupazioni che da sempre ci attanagliano, come il futuro e la morte. Una favola contemporanea e intensa che, attraverso l'uso di immagini poetiche e profonde, riesce a toccare il cuore e l'anima dei lettori e fa riflettere sul vero senso della vita.

lunedì 21 settembre 2020

Recensione libro: La ragazza senza nome di Elda Lanza edito Salani editori

 Recensione libro

La ragazza senza nome di Elda Lanza edito Salani editori

Scheda tecnica
Titolo: La ragazza senza nome
Autore: Elda Lanza
Editore:Salani
Genere: Gialli/Thriller
Pagine: 224
Formato: Ebook e cartaceo 
Pubblicazione: 11 Giugno 2020
Nella roggia di Sanpietro c'è un cadavere. Il corpo di una bellissima e giovane donna è riverso nel canalone. L'ultima persona ad averla vista viva è Beatrice Longoni, che l'ha accolta in casa propria durante una notte buia e agitata. Prima di scomparire di nuovo, inghiottita dall'oscurità, la ragazza le ha rivelato la sua storia. Ma quella storia Beatrice non fa in tempo a raccontarla a Max Gilardi, perché proprio quando sta per rivolgersi all'avvocato un'esplosione misteriosa la mette a tacere per sempre. E mentre la scia di sangue si allunga, inarrestabile, per Gilardi arriva il momento di scendere in campo e indagare su una catena di omicidi in cui niente è come sembra e il vero e il falso si intrecciano inesorabilmente. Elda Lanza costruisce ancora una volta con mano sapiente un giallo capace di ammaliare, grazie alle sue atmosfere cariche di fascino e ai personaggi segnati da un destino tanto crudele quanto imprevedibile.
La ragazza senza nome è l’ultimo romanzo della collana di gialli, ad opera di Elda Lanza, che ha come protagonista l’avvocato napoletano Max Gilardi. La trama si sviluppa su due filoni, quello delle indagini e quello privato del protagonista e dei personaggi che lo circondano. Le due storie sono profondamente intrecciate e si influenzano a vicenda, ma siccome il “giallo” all’interno della trama trova una conclusione, il libro può essere facilmente apprezzato anche senza aver letto quelli precedenti. L’unico aspetto che lascia una sensazione di incompletezza riguarda appunto il filone privato, poiché le relazioni tra i personaggi, nonostante l’autrice sia abile nel renderle verosimili e intriganti, vengono affrontate senza essere approfondite. Lo stile non è complesso e non si dilunga nelle descrizioni, ma è accattivante e particolarmente adatto alla natura del romanzo.
Recensione di Beatrice


Recensione libro Sabbia bianca, Pitti du Champ, Words Edizioni

 Recensione libro

Sabbia bianca, Pitti du Champ, Words Edizioni

Scheda tecnica
TITOLO: SABBIA BIANCA
Serie: I GIGANTI DEL CALCIO STORICO VOL.1 
AUTORE: PITTI DU CHAMP
GENERENARRATIVA ROSA
PAGINE: 250 
EDITORE: WORDS EDIZIONI 
Pubblicazione: 16 SETTEMBRE 2020
La perfezione, ecco cosa pretende l’avvocato Leopoldo Carsini dalla vita. Quando conosce Olimpia, quello a cui mira in ogni cosa che fa si concretizza nell’azzurro intenso dei suoi occhi. Lei ha tutte le carte in regola per stargli accanto e lui la vuole, spinto da un desiderio razionale distante da ogni sentimentalismo. Ma la complessità di Olimpia si svela a poco a poco, durante la ricerca di un fratello sparito nel nulla, mentre riaffiorano dispiaceri e solitudine da un passato familiare sofferto. E così, il cuore di Leo, impantanato nella sabbia di piazza Santa Croce, là dove le partite del calcio storico fiorentino danno vita a leggendari scontri tra gladiatori moderni, comincia a battere più forte. Una storia d’amore e di cambiamento con tre protagonisti: un avvocato dalla doppia faccia, una ragazza di buoni sentimenti e una Firenze sospesa tra il presente e un passato attualissimo, vissuta, graffiata, leccata e amata.

Sarebbero tante le cose da scrivere che mi sono piaciute leggendo questo libro. Ma cercherò di elencarvi i motivi principali, ovviamente come si dice degustibus.
-un viaggio nella bellissima Firenze, città che amo molto l' ho visitata tanti anni fa e mi è rimasta nel cuore;
-essendo un'amante dell' arte qui c'è un riferimento esplicito alle opere di Donatello e Michelangelo;
-la bellezza dei paesaggi fiorentini se si chiudono gli occhi sembra di essere lì e di fare la famosissima camminata sull' Arno;
-la storia d' amore dei due protagonisti la Venere bruna e il bellissimo David, vi faranno sognare, ma non sarà sempre rose e fiori;
-e infine i colpi di scena che non mancheranno e vi lasceranno a bocca aperta.
Si piange e si ride e vi arrabbierete pure in certi momenti.
Quindi se amate le storie d'amore contornate da paesaggi bellissimi non potete perdervelo.
Recensione di Nemesis



Buongiorno e buon inzio settimana lettori, in compagnia delle uscite libri di oggi 21 Settembre ❤

Libri Amazon: Rosa/Romance

E se non sapessi amare? di Irene Pistolato
Dopo mesi trascorsi a maledirsi per essersi preso una sbandata per la fidanzata del fratello, Manuel finisce in un pub ad affogare i suoi dispiaceri nell'alcol. L'impertinenza di Mara, la giovane barista, gli fa tornare il sorriso e trova in lei un'amica. Con il passare del tempo, però, Manuel si rende conto di provare più di una semplice amicizia nei suoi confronti e per un anno finge che non sia così, consapevole che Mara non approverebbe quella sua cotta. Lei non è una sprovveduta, si è resa conto dell'interesse di Manuel, tuttavia non vuole che tra di loro accada qualcosa. Non è immune al suo fascino, ha solo paura di restare scottata come le è già successo in passato. 
Manuel crede di non sapere amare, lei è terrorizzata all'idea di innamorarsi di nuovo. E se fosse il destino beffardo a metterci lo zampino? Complice una serata diversa dalle altre, si ritrovano a scambiarsi quel bacio che entrambi avevano evitato fino ad allora. Ed è proprio in quel momento che le cose cambiano tra loro. Mara fugge dai nuovi sentimenti che la travolgono come un fiume in piena, Manuel la rincorre con la speranza che si accorga che per lei farebbe qualsiasi cosa. Riuscirà Mara a non sprecare l’occasione di essere finalmente felice?

Le regole del duca: I Grandi Romanzi Storici (Il club dei duchi Vol. 3) di Christy Carlyle, Harper Collins Italia

Inghilterra, 1848
Affascinante e intelligente, Arabella Prescott ha partecipato a più balli di quanti ami ricordare. Ora, dopo tre Stagioni e cinque proposte respinte, sarebbe davvero lieta di chiudere per sempre con il mercato matrimoniale. Ma la sua speranza di condurre una vita serena e solitaria crolla quando i genitori le chiedono con urgenza di sposarsi. Trovandosi all'improvviso circondata da corteggiatori meschini e freddi, Bella chiede aiuto all'unico uomo che, benché le abbia spezzato il cuore anni addietro, è certa che la soccorrerà, l'amico d'infanzia Rhys, Duca di Claremont. Questi, infatti, accetta di inscenare un finto fidanzamento per liberarla degli spasimanti, fissando però alcune regole... regole che entrambi infrangeranno, una dopo l'altra, sino all'ultima, la più importante: mai innamorarsi.

La Drag Queen e il re degli Homo Pomp (A prima vista Vol. 2), di TJ Klune, Triskell Edizioni

Credete nell’amore a prima vista?
Sanford Stewart no. Impiegato di giorno e la strabiliante drag queen Helena Handbasket di notte, Sandy ha un acerrimo nemico: Sua Frociosità Pompato I, alias Darren Mayne, il re degli Homo pomp. I due sembrano odiarsi e comunicano con battute al vetriolo, finché un evento inaspettato e una missione disperata li costringeranno a collaborare per salvare il locale dove Sandy si esibisce. Tra litigi, incomprensioni e una buona dose di sarcasmo i due dovranno fingersi innamorati per tendere una trappola al sindaco Andrew Taylor, padre di Darren. Ma anche quando il confine tra finzione e realtà comincia a sfumare, i rancori del passato continueranno a minare il loro rapporto e solo l’intervento degli amici salverà la situazione.
 

Scritto sulla pelle, di Charlotte Lays, More Stories

Chi ha detto che la vita debba essere tutta amore e relazioni sentimentali? Per come la vede Seb, il famoso "due cuori e una capanna" è sinonimo di game over. Per questo ha ideato l’ABC del rapporto occasionale: tanti incontri, zero impegni, sommo gaudio. Non c’è donna in grado di resistere al dio del sesso, e il suo paradiso sembra nutrire una folta schiera di spasimanti. Angeliche o diaboliche che siano. Be’, certo, tranne Margaret, la femme fatale meglio conosciuta come l’Anticristo. Da quando è entrata nella sua vita, è per Sebastian la criptonite del suo ego, l’acqua del suo gremlin interiore. Ma si sa: ogni sfida nasconde qualcosa, e Margaret sembra cullare in sé segreti così grandi da far vacillare anche il mondo perfetto e libero di una divinità dell’eros come Seb. E se il tanto temuto "game over” si rivelasse qualcosa per cui combattere? E se in fondo la vera libertà fosse lasciare al proprio cuore il giusto spazio per amare e concedersi di… fidarsi dell’altro

Il barone americano: I Grandi Romanzi Storici Special (Amori da leggenda Vol. 5), di Nicole Jordan, Harper Collins Italia

Una nobildonna e un corsaro stringono un patto... e sfidano il destino! 
Inghilterra-Francia, 1817
Lady Katharine Wilde è convinta di essere riuscita a soffocare ogni sentimento d'amore per Brandon Deverill, l'uomo a cui ha offerto il proprio cuore e la propria innocenza sei anni addietro, e che l'ha rifiutata per partire il giorno successivo alla volta dell'America. Così, ora che lui è tornato in Inghilterra per rivendicare il titolo di Barone Valmere, Kate si sente abbastanza sicura di sé da cercarlo per proporgli un affare: lei lo aiuterà a modellare i suoi modi sfrontati da corsaro in quelli del perfetto nobiluomo inglese e in cambio Brandon, grazie alla sua esperienza nella navigazione, l'accompagnerà in Francia per ritrovare un tesoro di famiglia perduto. Ma il bacio che si scambiano per sigillare l'accordo rivela fin da subito quanto Kate si sia sbagliata!

La sfida del Negromante (The Beacon Hill Sorcerer Vol. 3), di SJ Himes, Quixote Edizioni

Per un decennio, Angel Salvatore è stato lo stregone più potente e l’unico negromante di tutto il Nordest degli Stati Uniti. Per nulla il tipo da chiedere permessi o scusarsi, ha agito quasi impunemente per anni. 
Fino a ora. L’Alto Consiglio di Stregoneria è arrivato a Boston e Angel è il loro obiettivo. Accusato di numerose violazioni delle leggi degli incantatori, la sua libertà e la sua famiglia sono a rischio.  Se sarà giudicato colpevole, il giovane Daniel sarà imprigionato per i rimanenti anni del suo apprendistato con Angel. Isaac, suo fratello, è troppo vulnerabile per essere lasciato incustodito e Angel teme per la sua salute e sanità mentale. E Simeon, vampiro Anziano e compagno di Angel, si rifiuta di vederlo condannato dalle leggi del Consiglio e le sue azioni per tenerlo libero minacciano di iniziare una guerra che potrebbe distruggere il loro mondo. E Angel affronterebbe la più severa delle punizioni: la privazione dai suoi doni. Il Consiglio non si è mai interessato del bene della gente di Boston e Angel dubita delle loro motivazioni. Sono venuti per qualche insidiosa ragione che non ha nulla a che fare con il rispetto delle leggi e tutto a che vedere con Angel. Gestire un processo incombente, un fantasma smarrito e una banda di rapinatori di tombe lascia Angel al limite. Pensa di poter mantenere il controllo della situazione finché la violenza non irrompe nella città e uno straniero non arriva a Boston… uno straniero con i propri oscuri poteri di negromanzia.


Recensione libro Guarire con il sistema corpo specchio di Martin Brofman edito TeA

 Recensione libro  Guarire con il sistema corpo specchio  di   Martin Brofman edito TeA Scheda tecnica Titolo : Guarire con il sistema corpo...