Lettori fissi

sabato 11 luglio 2020

Recensione libro Dormi stanotte sul mio cuore, di Enrico Galiano, Garzanti

Recensione libro

Dormi stanotte sul mio cuore, di Enrico Galiano, Garzanti

Dormi stanotte sul mio cuore di [Enrico Galiano]

SCHEDA TECNICA

Titolo: Dormi stanotte sul mio cuore
Autore: Enrico Galiano
Editore: Garzanti
Genere: Narrativa contemporanea
Pagine: 368
Pubblicazione: 21 Maggio 2020
Formato: Kindle e formato cartaceo
Mia sa che può sempre contare su Margherita, la sua maestra delle elementari che, negli anni, è diventata anche la sua migliore amica. Nello strambo quaderno che custodisce in un cassetto di casa ci sono scritte tante piccole meraviglie, che sono anche tante grandi risposte. È lei a spiegarle che il cuore di una tartaruga batte sei volte al minuto, quello di un colibrì seicento. E che ogni cuore, quindi, segue il suo tempo. Ma c'è una domanda a cui Margherita non sa rispondere: "perché Fede è andato via?". Fede è il ragazzo che la famiglia di Mia ha preso in affido. Fede non voleva parlare con nessuno, ma ha scelto lei come unica confidente. Fede, con i testi delle canzoni, le ha insegnato cose che lei non ha mai saputo. Fede l'ha stretta nel primo abbraccio in cui si è sentita al sicuro e davvero felice. Fede l'ha ascoltata e capita come nessuno mai. Da quando non ha più sue notizie, Mia non riesce ad avvicinarsi alle persone, non riesce nemmeno a sfiorarle. Mentre il mondo e la storia si inseguono e si intrecciano, lei si è chiusa in un guscio più duro dell'acciaio. E non vuole più uscire. Ma se non si affronta il nemico, il rischio è che diventi sempre più forte, persino invincibile. Se non si va oltre l'apparenza non si conosce la realtà. Anche se provare a farlo è un'enorme fatica; anche se ci vuole molto tempo. Perché, come dice Margherita, ogni cuore ha la sua velocità: non importa chi arriva primo, basta godersi la strada verso il traguardo.
Sto bene è solo la fine del mondo - IoScrittore

Vuoto. Una sensazione di malessere, ma ovviamente positivo. Tristezza mista a gioia. Le sensazioni scaturite dopo aver appena terminato "Dormi stanotte sul mio cuore" sono molte, queste le principali. Anche se questo è il primo libro che leggo di Enrico Galiano, devo dire che non ha deluso le mie aspettative. Fin dai primi capitoli ho potuto constatare quella che poi nel corso della lettura è diventata certezza. Il libro si legge molto velocemente proprio grazie alla scrittura lineare dell'autore, che non stanca mai, tiene davvero il lettore attaccato alle pagine fino alla fine. I capitoli scorrono che è una bellezza, corti, ma pieni di significato. La storia originale e la trama studiata fanno capire al lettore che lo scrittore è ben a conoscenza dei fatti e li ha narrati in maniera precisa, documentandosi dove necessario.
Veniamo ai protagonisti, Mia, la principale, dodicenne alla quale le viene improvvisamente strappata una parte della sua anima, che conserverà per sempre nel suo cuore. Questa parte dell'anima di Mia ha un nome, Fedon, ma per lei rimarrà sempre e solo Fede. Il Fede silenzioso, taciturno, timido, dagli occhi tristi e impauriti dalla guerra in Kosovo. Il Fede fratello in affido nella famiglia di Mia, con i genitori di quest'ultima. Il Fede del primo bacio, quello che la cambierà per sempre. Quando Fede arriva in casa della famiglia di Mia, ancora lei non sa a cosa andrà incontro, né tantomeno ha idea che quel ragazzino scappato dalla guerra le cambierà la vita. Lo aspetterà, lo cercherà, si metterà sulle sue tracce, sperando di trovarlo. Perché sì, il suo amato fratello in affido le viene strappato via e lei per lungo tempo non scoprirà mai il motivo.
Fede non parla, è ancora troppo scosso dalla guerra e legato alla sua terra d'origine, perciò nessuna sillaba esce dalla sua bocca, fino al giorno in cui Mia non riesce a farlo parlare. Gli insegnerà le prime parole in italiano, le prime parolacce, e a scrivere, su dei post it, che verranno conservati per tanti anni in una scatola. Con Mia, Fede si sente davvero a casa, in una vera shtepia. Una parola che in albanese significa casa. Famiglia. Quando Mia ha paura dei temporali nel cuore della notte, comincia a parlare a Fede, che capisce ben poco, ma sente davvero di voler fare qualcosa di concreto, seppur poco, per sua sorella, mettendosi nel letto con lei, abbracciandola e rassicurandola. Amore fraterno, o qualcosa di più?
Non ho alcun dubbio su chi sia stata la mia protagonista preferita, sicuramente Margherita, maestra delle elementari di Mia, toscanaccia tosta e simpaticissima, colta e saggia, col suo quaderno dove si annota le sue citazioni e diciture preferite. Scopriremo che Margherita per Mia sarà una figura più che rilevante durante il suo cammino, fino ai suoi ultimi giorni.
La storia viene narrata nel corso di diversi anni, dove i più significativi saranno tra il 2002 e il 2008, almeno per me, che immedesimandomi nella protagonista, ho potuto quasi "soffrire" insieme a lei durante i tentativi di rintracciare un Fede a Londra con un nemico delle medie, Giacomo Pazzini.
Ma perché Mia ha sofferto, quando Fede viene allontanato dalla sua famiglia, e soprattutto come? Quella che lei stessa definisce fefo, l'afefobia, una malattia che le impedisce di toccare le persone, provando dolore e paura. Cosa le avrà mai fatto Fede per essere allontanato così senza cuore? Chi è davvero Fede e qual è il suo passato?
I pro di questa storia: i personaggi e le ambientazioni ben descritti.
I contro? Non ce ne sono, per quanto mi riguarda il libro è scritto talmente bene che si può anche "sorvolare". Forse solo il fatto che se fossi stata dentro la storia, non ho affatto gradito il comportamento dei genitori di Mia, che le tengono nascoste tante, troppe cose. I fatti, le lettere scritte da Fede nel corso degli anni e mai recapitate alla vera destinataria, ma tenute in una cassaforte chiusa in cantina, fino a quando la stessa Mia non le scopre e le legge. Fino alla penultima. Riuscirà a leggere l'ultima lettera? I genitori le riveleranno finalmente chi è Fede, o lo scoprirà pian piano da sola?
Soprattutto, i due protagonisti si rivedranno? Oppure ad un certo punto Mia si metterà l'anima in pace e smetterà di pensare a Fede?
Non vi resta che leggere questo libro che definisco a tratti tenero, a tratti forte e deciso, il finale a parer mio inaspettato che mi ha fatta quasi piangere, ma pur sempre un gran bel libro, al quale assegno 5 stelle più che meritate.  Complimenti professore, spero di incontrarLa un giorno.
Ringrazio personalmente la casa editrice Garzanti per la copia digitale offerta e molto gradita.

"HotPlay" di Pietro Favorito, la prima Graphic Novel targata Les Flaneurs Edizioni

"HotPlay" di Pietro Favorito, la prima Graphic Novel targata Les Flaneurs Edizioni
HotPlay di [Pietro Favorito, Enzo Di Lauro]
Les Flaneurs Edizioni 
presenta
HotPlay
 di Pietro Favorito
Illustrazioni di Enzo Di Lauro
Con la partecipazione di: Giada Agasucci e Cristina Spagnuolo
Una girandola di sentimenti ed emozioni: Amore, Abbandono, poi di nuovo Amore, Dolore, Gelosia, Sangue. E ancora Amore e Giustizia. HotPlay è la prima Graphic Novel targata Les Flaneurs Edizioni.
HotPlay di [Pietro Favorito, Enzo Di Lauro]


SCHEDA TECNICA
Titolo: HotPlay 
Autore: Pietro Favorito
Illustrazioni: Enzo Di Lauro
(con la partecipazione di Giada Agasucci e Cristina Spagnuolo) 
Genere: Graphic Novel
Casa Editrice: Les Flâneurs Edizioni
Pagine: 104
Prezzo: € 12,00 
Brindisi: Giada, una donna vampiro – che uccide per vivere – salva l’uomo che ama, Peter, allontanandosi da lui ma le loro strade sono destinate a incontrarsi nuovamente. Infatti, quando per Peter sembra non esserci più alcuna speranza, attraverso la morte torna a donargli la vita; questa volta però non salva solo il suo amore ma anche tutti coloro che lui deciderà di proteggere grazie al suo nuovo potere che, se inizialmente appare come una condanna, presto si rivela un mezzo per fare e farsi giustizia.
Pietro Favorito (Foggia, 1971) è un dj e speaker radiofonico. Si occupa di spettacolo, musica e produzioni televisive. Ha diretto il mensile “Gente della Notte”, per il quale ha creato una linea di abbigliamento e presentato l’omonimo programma tv. Nel 2011 dirige il mensile SKN e a giugno 2013 dà vita al fumetto noir, a distribuzione nazionale, LadyMafia, attirando le attenzioni della Titanus, che ne opziona i diritti cinematografici e televisivi. A luglio del 2014, in collaborazione con Radio Capital, pubblica il fumetto: Déjà Vu – Universi Paralleli. Risale invece a settembre 2014 la pubblicazione di un fumetto per bambini Se casco senza casco sono caschi miei, una collaborazione con Striscia la notizia e Unicef, con il patrocinio del MIUR. Tra il 2015 e il 2016 pubblica libri per bambini e ragazzi: Elfio e i Satanelli in collaborazione con il Foggia Calcio, Elfio e il castello di Bardi con la partecipazione straordinaria di Bruno Pizzul e Carolina Morace, e infine L’industria del male e Bulli della rete. A dicembre del 2017 pubblica Parole Rubate un fumetto in collaborazione con RAI Radio 1. Nel 2018 pubblica il suo primo romanzo per adulti: Lady Mafia ed Empatia, un thriller in collaborazione con la radio nazionale m2o e il Samsara Beach.


Segnalazione uscita - Il fantasma dell'abate di Louisa May Alcott tradotto da Isabella Nanni

Segnalazione uscita - Il fantasma dell'abate di Louisa May Alcott tradotto da Isabella Nanni
Il fantasma dell'abate: La tentazione di Maurice Treherne (Gli Intramontabili Vol. 2) di [Louisa May Alcott, Isabella Nanni]
SCHEDA TECNICA
Titolo: Il fantasma dell’abate. La tentazione di Maurice Treherne. 
Autore: Louisa May Alcott (1832-1888)

Traduttore: Isabella Nanni

Editore: autopubblicato dalla traduttrice
Genere: Romanzo
Prezzo ebook: € 2,99
Prezzo cartaceo: cartaceo in fase di approntamento
Serie: Gli Intramontabili (volume 2)
Data pubblicazione: luglio 2020
Inghilterra, seconda metà del XIX secolo. Maurice Treherne è il rampollo del ramo cadetto della nobile famiglia inglese dei Treherne. Una volta rimasto orfano, viene accolto in casa dagli zii e stringe un vincolo particolarmente profondo con il cugino Jasper, suo coetaneo, con cui condivide piaceri e avventure tipiche dei giovani delle classi agiate. Nel corso di un soggiorno a Parigi i due cugini sono coinvolti in un misterioso scandalo che li costringe a lasciare in tutta fretta la capitale francese. Durante il viaggio di ritorno la nave su cui si sono imbarcati naufraga; Maurice salva la vita al cugino rischiando la propria e resta paralizzato alle gambe. Tornati in Inghilterra le sventure continuano a perseguitare Maurice che si ritrova inspiegabilmente diseredato dal vecchio zio e lasciato al buon cuore del cugino. Solo la dolce compagnia della giovane Octavia, la sorella di Jasper, sembra offrirgli un conforto insperato e ridare a Maurice la speranza di un amore puro, contrastato però dalla madre di lei che auspica un’unione diversa. In occasione di una festa a casa dei Treherne un anno dopo l’incidente che gli ha stravolto la vita, il passato ritorna a minacciare le prospettive di Maurice, che sarà più volte tentato di svelare il mistero che circonda gli eventi di Parigi, venendo meno alla parola data. Ma una strana presenza darà una svolta inaspettata alla vita di tutti…Dall’autrice di “Piccole donne” un romance gotico molto diverso e appassionante.
Louisa May Alcott (1832-1888) fu una scrittrice statunitense principalmente nota come l'autrice della tetralogia per ragazzi Piccole Donne. Pubblicò anche romanzi gotici per adulti sotto lo pseudonimo A.M. Barnard. In questi romanzi, come Il fantasma dell’abate, dipinge magistralmente amori e passioni forti, profondamente diversi dal mondo domestico e quasi idilliaco delle opere più note.

Estratto da “Il fantasma dell’abate”
Le due giovani coppie chiacchieravano amabilmente in parti diverse della stanza e Treherne se ne stava seduto da solo, osservandole tutte con occhi che penetravano sotto la superficie e leggevano i desideri nascosti, le speranze e le paure che le governavano. Un'espressione singolare si formò sul suo viso nel momento in cui il suo sguardo si spostò dal volto limpido di Octavia a quello cupo della signora Snowdon.  Appoggiò la testa sulla mano e si immerse nei suoi pensieri, perché stava attraversando uno di quei momenti fatidici che arrivano a tutti noi e che possono forgiare o rovinare una vita. Tali momenti arrivano quando meno li si aspetta a seguito di un incontro inaspettato, uno stato d'animo particolare, una circostanza apparentemente insignificante o una parola di troppo, e spesso il momento è passato prima che ci rendiamo conto della sua presenza, lasciando gli effetti collaterali a farci capire che cosa abbiamo guadagnato o perso.  Davanti a lui c'era il genio buono e cattivo della sua natura nelle vesti di quelle due donne. Edith Snowdon aveva già provato a esercitare il suo potere e l'incidente lo aveva solo salvato. Octavia, per quanto ne fosse inconsapevole, non mancava mai di risvegliare e stimolare i più nobili attributi di mente e cuore. Un anno trascorso in sua compagnia aveva fatto molto per lui, e lui la amava con uno strano combinazione di passione, riverenza e gratitudine. Sapeva perché Edith Snowdon era venuta, sentiva che la vecchia attrazione non aveva perso il suo fascino, e sebbene la paura gli fosse sconosciuta, non era contento di vedere quella bella, pericolosa donna. D'altra parte, capiva che Lady Treherne desiderava che sua figlia evitasse lui e sorridesse ad Annon; riconosceva di non avere il diritto di conquistare la giovane, invalido e povero com'era, e una fitta di gelosia gli strinse il cuore mentre la guardava.


NUOVA USCITA QLGBT - LET IT RIDE EDIZIONE ITALIANA - L.C. CHASE - QUIXOTE EDIZIONI, DAL 13 LUGLIO

NUOVA USCITA QLGBT - LET IT RIDE EDIZIONE ITALIANA - L.C. CHASE - QUIXOTE EDIZIONI, DAL 13 LUGLIO
Let It Ride (Pickup Men Vol. 2) di [L.C. Chase, Francesca Giraudo]
SCHEDA TECNICA
TITOLO: Let it ride – Edizione Italiana
 TITOLO ORIGINALE: Let it ride
 AUTRICE: L.C. Chase
 TRADUZIONE: Francesca Giraudo
 SERIE: Pickup Men #2
 GENERE: QLGBT Western
 FORMATO: E-book (Mobi, Epub, Pdf) e cartaceo
 PAGINE: 168
 PREZZO: €3,99 (e-book) su Amazon, Kobo, iTunes, Google Play, Store QE
 DATA DI USCITA: 13 luglio 2020

Il pickup man Bridge Sullivan è il tipo di cowboy che chiunque vorrebbe avere come fratello, amico e amante. La gente lo crede etero, ma Bridge non è il tipo da attribuire etichette e quando un uomo sexy inizia a fargli battere forte il cuore, si butta a capofitto su di lui. Eric Palmer, originario di New York, è cresciuto con delle famiglie affidatarie e pur avendo sempre avuto un tetto sulla testa, non ha mai provato amore, né senso di appartenenza… fino a quando non si è unito al circuito dei rodeo della California come paramedico, nel quale ha trovato un gruppo di fratelli che lo ha fatto sentire uno di loro. Uno in particolare gli fa battere forte il cuore. Quando le cose tra lui e Bridge si surriscaldano, quest’ultimo deve provargli che non sta solo sperimentando del rude sesso, mentre Eric deve superare la paura di essere messo da parte perché indesiderato. Eric sa benissimo che fidarsi di Bridge è la chiave per il suo e vissero felici e contenti, ma salire in sella è molto, molto più semplice che imparare a cavalcare.

venerdì 10 luglio 2020

Recensione libro Wallpaper 3 di Silvia May

Recensione libro
Wallpaper 3 di Silvia May
WALLPAPER GIRL 3 di [SILVIA MAY]
Scheda tecnica
Titolo: Wallpaper girl
Autore: Sivia May
Serie: #3 Wallpaper girl
Genere:  Romanzo rosa
Pagine: 215
Formato: Kindle, Copertina flessibile
Pubblicazione: 29 Giugno 2020
L’amore è una valanga… travolge e inghiotte tutto quello che trova sul suo cammino e Simon e Eleanor, nonostante le incomprensioni, non possono domare i sentimenti che abitano nei loro cuori.Si amano. Da sempre.Non gli resta che lasciarsi andare e abbandonarsi a quelle emozioni che sono più forti di ogni ragione e che hanno radici profonde, lontane.Quello che vogliono ora è costruire una vita insieme ma non è facile.Eleanor non è una donna “normale”, è un Capo di Stato, la sua vita è organizzata nel dettaglio dal suo staff e riuscire a trovare il tempo per Simon è sempre più difficile ma lei è determinata a tenersi stretto l’uomo che ama.Ma anche quando l’amore è saldo può vacillare… specie se a metterci lo zampino sono persone che vengono dal passato o gli avversari politici di Eleanor che cercano di usare Simon per metterla in difficoltà. Ostacoli, incomprensioni, piccole incrinature che rischiano di diventare spaccature vere e proprie… ma quando i muri sembrano crollare, di fronte a fatti all’apparenza inconfutabili, solo con gli occhi dell’amore si può vedere la verità. Ci riusciranno?Wallpaper Girl 3 è il capitolo finale della struggente storia d’amore di Simon e Eleanor che si troveranno a combattere per quello in cui credono, in un cammino pieno di pericoli, di doppie facce e di veleni… ...perché quando l’amore è davvero per sempre non si può fermare…

Ed eccomi arrivata alla fine della trilogia Wallpaper di Silvia May, una trilogia che mi ha fatto commuovere ed entusiasmare e che ha avuto un’evoluzione strada facendo. Da un romanzo rosa dei primi due volumi, l’autrice è giunta ad un suspense in questo terzo capitolo. Eleanor e Simon sembrano aver ritrovato finalmente la loro sintonia, dopo vicissitudini che cercavano di allontanarli, ma non è facile stare accanto al Primo Ministro inglese circondato da serpi  politiche pronte a far cadere il suo governo.  E stavolta i due protagonisti e il loro amore, si ritrovano invischiati in trame politiche, inganni che cercano di sporcare ciò che di bello li unisce.
Si amavano e nessuna nuvola oscurava il cielo del loro amore, fino a quando un demone nascosto non prese a divorare la carne e i pensieri di Simon...”
Demone travestito da: Sabrina Lagrange, Audrey, Lion Osburne, Christian Haddon,  che avevano un unico obiettivo:  “far cadere il governo Hardie e fare in modo che Eleanor uscisse definitivamente dalla politica”, con ogni mezzo e modo, senza riserve o sensi di colpa.
Sospetti e inganni bussano di continuo alla loro porta; tradimenti  e offese fanno da sfondo alla loro storia.
“E’ l’inganno che mi fa male… il sapere di essere stata tradita da una persona  che aveva la mia totale fiducia, alla quale ho raccontato ogni dettaglio di me, della mia vita. Lei è stata un faro nella mia vita, è stata il mio mentore, la mia guida, il mio sostegno nei momenti bui e…mai avrei immainato che fosse capace di vendersi così miseramente per… soldi e potere…”
Libro letto in soli due giorni, per l’intensità delle pagine che mi hanno regalato delle emozioni e sensazioni contrastanti. Pathos e suspense pagina dopo pagina sempre più intensi; una corsa contro il tempo per difendere il proprio paese, la propria dignità e la propria privacy. Non ci si può fidare di nessuno ed è difficile vivere con i continui sospetti che sporcano i rapporti umani e civili. Eleanor è una donna forte, in grado di governare e salvaguardare un’intera nazione, ma è tanto fragile quando a gestire saranno i suoi sentimenti  e chi le vive accanto.  Eleanor è il simbolo della forza e caparbietà , caratteristiche di ogni donna, Wallpaper ma nello stesso tempo Hardest, e tutte dovremmo prendere esempio. Che la storia finisca con un lieto fine o meno, non ha importanza, in quanto è un a storia d'amore talmente profonda che lascerà in voi lettori, un segno indelebile. 
All'interno del romanzo è presente di tanto in tanto, un linguaggio "diretto e sporco, direi osè," per accentuare l'imputricizia che circonda la storia, per questo non mi sento di consigliarne la lettura a un vasto pubblico, ma solo a maggiorenni. 
Buona lettura!!!


Cover reveal "Three point shot" di Martina Pirone

Cover reveal "Three point shot" di Martina Pirone
Scheda Tecnica del romanzo
Titolo: Three point shot
Autore: Martina Pirone
Genere: Sport romance (basket)
Romanzo autoconclusivo, primo di una trilogia di stand alone
Editore: Self publishing
Prezzo: ebook 1,99, cartaceo 12.90, incluso nell’abbonamento Kindle Unlimited
Uscita: 28 luglio 2020 (seconda edizione) Preorder dal 18 luglio
Strillo: Lei è il suo tiro da tre punti 
Pagine: 330
Dave ha 24 anni e pochi semplici obiettivi: diventare un giocatore di basket professionista, approdare in serie A e non soffrire più per colpa di una ragazza. 
Ma quando nella sua vita arriva Alida, esuberante italo-messicana dalle mille risorse e con una passione smodata per il basket, ignorare i suoi sentimenti per salvaguardare il proprio cuore diventa una partita quasi impossibile da giocare. 
Tra loro si accende subito una scintilla, ma se per Alida lui è molto più̀ di un amico, Dave farà di tutto per togliere ossigeno alle divampanti emozioni che prova, quando quella “nanetta” tutto pepe si trova nelle vicinanze. 
E quando il loro rapporto giunge finalmente a una svolta decisiva, sarà il destino a offrire loro l’occasione di un tiro da tre o il rischio di una tremenda disfatta. E se le loro scelte per il futuro li mettessero su strade diverse? L'amore sarà̀ più̀ forte delle ambizioni di una vita intera?




Uscite libri del fine settimana

Uscite libri del fine settimana
Angel's Halo - Edizione Italiana, di Terri  Anne Browning, Quixote Edizioni
Angel's Halo - Edizione Italiana di [Terri Anne Browning, Giulia Venturi]
Far parte dell’MC chiamato Angel’s Halo vuol dire fare parte di una famiglia. Una famiglia terribile, potente e folle. È una società. Ci sono delle regole, proprio come in ogni famiglia e in ogni comunità. Ma infrangere una delle loro regole potrebbe lasciarti in un ammasso distrutto e sanguinante sul pavimento.
Nessuno tocca Raven Hannigan.

Amore Nerd, di Lorenza Bartolini, Queen Edizioni

Amore Nerd di [Lorenza Bartolini]
Ginevra è una giovane nerd che lavora in una pasticceria. È da sempre innamorata di un personaggio di fantasia legato al suo manga preferito, ma un giorno si mette in cerca di un amore in carne e ossa iscrivendosi a un sito di incontri. Dopo aver accettato svariati appuntamenti, finiti in situazioni tragicomiche, cerca di prendere in mano le redini della sua vita sentimentale e finisce con il conoscere Mamoru, un ragazzo di Osaka che gestisce un ristorante nella città toscana di Prato. Saranno destinati a vivere felici e contenti come nelle più classiche fiabe o si rivelerà per Ginevra l’ennesima delusione amorosa?


Il piccolo albergo degli amori felici: (Collana Tulipani), di Daniela Perelli, PubMe

Il piccolo albergo degli amori felici: (Collana Tulipani) di [Daniela Perelli]
Quando Diego riapre gli occhi si sente così spaesato, così confuso, non ricorda nulla del suo passato. Fino a che una voce bellissima, un sorriso dolce e rassicurante, gli trasmettono una serenità che mai aveva provato prima. Laura non sa chi è quel ragazzo che sta medicando con amore, che è entrato nella sua vita inaspettatamente e che vorrebbe sempre avere al suo fianco anche se sa che non può, che mai sarà possibile. Entrambi non sanno cosa il destino ha in serbo per loro: eppure, il piccolo albergo che Laura gestisce da sempre con i suoi genitori, la sua misteriosa magia che avvolge ogni persona che vi alloggia, porterà qualcosa sia a lei che a Diego, e sarà difficile ignorare quella grande emozione che porta il nome di felicità, nonostante la sorte che si fa beffa di loro…

giovedì 9 luglio 2020

Segnalazione - La seconda moglie di Juls Way, il romanzo d'esordio dell'autrice, dall' 8 luglio disponibile, edito Words Edizioni

Segnalazione - La seconda moglie di Juls Way, il romanzo d'esordio dell'autrice, dall' 8 luglio disponibile, edito Words Edizioni
La seconda moglie di [Juls  Way]
Scheda tecnica
TITOLO: La seconda moglie
AUTORE: Juls Way
EDITORE: Words Edizioni
GENERE: Storico vittoriano
FORMATO: Ebook (2,99 – in offerta a 0,99 nel giorno d’uscita)
 Cartaceo (13,90)
PAGINE: 265
PUBBLICAZIONE: 08.07.2020
«Allora ditemi, lady Montegue, come immaginate la donna del nuovo secolo?»
«Sarà libera.»
Londra, 1899
All’alba del nuovo secolo, lady Lavinia Roseland, figlia del Conte di Carvanon, è costretta a un matrimonio combinato con lord Edward Montegue. Un’unione nata male in partenza: lei ha una reputazione macchiata, un carattere terribile e una lingua ben affilata; lui, vedovo e con una carriera politica da portare avanti, la vorrebbe tenera e devota. Tuttavia, Edward non è immune al fascino di Lavinia che, con le sue mise maschili, si fa ambasciatrice di idee nuove e rivoluzionarie. Ad avvicinarli sarà la strana e improvvisa sparizione del padre di lei. Marito e moglie si ritroveranno così nella romantica Cornovaglia, ospiti di una tenuta ricca di misteri, per scoprire vecchi e nuovi intrighi della famiglia Carvanon.
Juls Way ha venticinque anni e vive a Bologna, dove frequenta la Scuola di Archivistica. Urbinate di nascita e di adozione, si è laureata in lettere moderne e in storia dell’arte. Cresciuta a libri, Guccini e Platone, è un’inguaribile romantica; ama il cinema, le serie tv (soprattutto i period drama), il sarcasmo e andare in giro per mostre e musei. Il suo sogno è di vivere a Parigi, in una mansarda arredata in stile anni Venti, con vista sul Quartiere Latino. Inventa storie da quando ne ha memoria, ma La seconda moglie è il suo primo romanzo.


ESTRATTI

1.
‹‹Ah, dimenticavo!›› disse una volta sulla porta, mentre ormai sua moglie si stava sciogliendo il cappellino da viaggio. ‹‹La prossima settimana terremo una cena, così potrete dare prova delle vostre doti da padrona di casa.››
‹‹Fantastico, fremo all’idea›› borbottò sottovoce Lavinia, alzando gli occhi al cielo.
‹‹Magari evitiamo il sarcasmo con gli ospiti.››
‹‹Dipende, se verrà anche mia madre farò davvero fatica a trattenermi.››


2.
‹‹Vivere al di fuori delle regole della società non l’ha resa più libera, infatti. In un mondo che identifica nell’etichetta l’essenza di una persona, lei perde il diritto ad innamorarsi, ad essere felice. Siamo disposti ad accettare tutto benché si rimanga nei propri confini, tra i propri simili…›› mormorò flebilmente, appoggiando senza pensare la mano sulla gamba di lui. Solo lord Montegue percepì in modo strano questa vicinanza? Il tocco di Lavinia era delicato, quasi impalpabile, eppure, mentre continuava a tradurre per lui quei versi in italiano, vivido sulla sua pelle nonostante il tessuto. Mentre sul palco le vicende dei personaggi giungevano all’inevitabile epilogo, anche Edward sentì all’improvviso delle emozioni forti e difficili da controllare. Era come se avesse colto una sfumatura in quelle parole che le ricordavano Lavinia stessa. Strinse la mano di lei, che avvampò violentemente. La Traviata lo sconvolse in una maniera che non credeva possibile.


3.
‹‹Lavinia, credo che forse dovremmo smettere di evitarci.›› Edward cercò di cominciare dal principio, scoprendosi a sua volta molto nervoso. ‹‹Vi ho raggiunta qui a Brightworth Home perché, tra le altre cose, pensavo di corteggiarvi, con il vostro permesso, s’intende.››
‹‹Noi, però, siamo sposati.››
‹‹Sì, lo so.›› Non era proprio la risposta che si aspettava. ‹‹Dovete sempre essere così puntigliosa?››



Un tè con Mr. Darcy - Tutta la magia dei veri tea party inglesi a casa vostra

Un tè con Mr. Darcy - Tutta la magia dei veri tea party inglesi a casa vostra Pizzi, merletti, balli ottocenteschi, tè al bergamotto ...