Lettori fissi

venerdì 26 aprile 2019

Promo "Deathless" di M.P.Black (DRI Editore)

Promo "Deathless" di M.P.Black (DRI Editore)



A un anno dall'uscita, inoltre, fino a domenica troverete l'ebook di "Deathless - Il segreto di Lord Brown" di M.P.Black in offerta su Amazon a 0,99 euro. Si tratta di uno dei romanzi di maggior successo della casa editrice, il primo pubblicato su Amazon, arrivato nelle primissime posizioni della classifica generale dei Bestseller. 

DEATHLESS - IL SEGRETO DI LORD BROWN (DriEditore Historical Romance) di [BLACK, M.P.]


SCHEDA PRODOTTO

Titolo: "Deathless – Il segreto di Lord Brown”
Autore: M.P. Black
Editore: Dri Editore
Genere: Romance Regency
Formati disponibili: ebook 2.99 (in offerta a 0,99 fino al 21 aprile 2019)/ cartaceo 12.99
“A Rosemary mancò il fiato. Lord Brown era dannatamente bello. Così, arrossì ancora di più, mentre lui si voltava dalla sua parte.” 
Scozia, 16 aprile 1746. Battaglia di Culloden. ”
Lord Robert Brown perde la vita durante la sanguinosa battaglia avvenuta nella piana di Culloden. Quasi tutti i clan scozzesi vengono eliminati dalla supremazia della forza inglese.
Periferia di Londra, aprile 1819. 
Lady Rosemary Cecilia Cavendish, figlia del Visconte di Cavendish, è promessa sposa al Marchese di Scott. Ma il destino sta per cambiare le sue carte. Durante il ballo organizzato dal padre per la “Stagione”, giunge inaspettatamente dalla Scozia Lord Ian Brown, Duca della contea di Argyll, che pretende la mano di Rosemary. Così, la ragazza parte in fretta per la cittadina di Inveraray, in Scozia, per diventare la moglie del Duca. Lord Brown è un uomo affascinante, a volte misterioso e brutale, a volte passionale. Rosemary ne è attratta e terrorizzata nello stesso tempo. Nel castello del Duca, iniziano presto ad accadere fatti inquietanti, che cambieranno per sempre la vita di Rosemary.
Il romanzo di M.P. Black si snoda tra passioni, emozioni, balli di corte e misteri, partendo dallo sfarzoso periodo “Regency” inglese, per arrivare fino alla dolcezza e brutalità delle belle “Highlands” Scozzesi. 


UNO STRAORDINARIO SUCCESSO 

N° 4 IN CLASSIFICA GENERALE
N° 2 IN CLASSIFICA ROMANZI ROSA
N° 1 IN CLASSIFICA FANTASY



COSA DICONO LE LETTRICI 
“L'autrice è stata in grado di farmi entrare all'interno del periodo storico in cui la storia è narrata, di farmi percepire i sentimenti e le sensazioni della protagonista e farmi desiderare di scoprire la verità che ci celava all'interno di questo castello situato in Scozia... Le descrizioni, da incollare allo schermo (ho letto da kindle), mi hanno permesso di farmi un fim fotografico di ciò che stavo leggendo, cosa che amo e che tengo come metro di giudizio per capire quanto una storia mi sia piaciuta. Lo fate anche voi?” G.
“La scrittura di questa autrice è a dir poco magica, attraverso le parole ti senti preso per mano e letteralmente trasportato accanto ai personaggi. Durante l’intera lettura ho potuto sentire, vedere e toccare con mano luoghi e personaggi, e attraverso loro sentirne dolori, speranze, paure e amore.” E.
“Deathless è un romanzo molto piacevole da leggere, grazie ad una scrittura fresca, scorrevole, leggera e puntuale nelle descrizioni sempre molto vivide.” M.
“Un romanzo da leggere tutto di un fiato. La scrittura è fresca, scorrevole e, molto dettagliata nelle descrizioni.” M.
“La prima cosa che mi ha colpito di questo libro è la cura nelle descrizioni, in modo molto delicato ma altrettanto particolareggiato immerge il lettore sulla scena accanto ai suoi personaggi.” M.

 2 Volume :  

DEATHLESS - UN LORD DAL CUORE DI GHIACCIO 





E qui il bundle che contiene entrambi i libri:





Da ieri in libreria Lo specchio nero. I sovranismi sullo schermo dal 2001 a oggi di Dikotomiko, Dots editore


Da ieri in libreria Lo specchio nero. I sovranismi sullo schermo dal 2001 a oggi di Dikotomiko, Dots editore






Informazioni libro

Titolo: Lo specchio nero. I sovranismi sullo schermo dal 2001 a oggi
Autore: Dikotomiko
Data di uscita25 aprile 2019
Genere:  saggio, saggistica divulgativa
Pagine: 200 
 Prezzo: 15 euro
Parole chiave: Film, nostalgia, postfascismo, postnazismo
Con le illustrazioni di La Psicoscimmia
A volte ritornano. A guardar bene, forse non stanno tornando, perché non erano mai andati via. Solo che oggi vanno di gran moda: parlano, seducono, governano. Sono neofascisti, sono neonazisti, ma si fanno chiamare identitari, sovranisti, mentre rievocano un passato nero, nerissimo.
E sul nero degli schermi aumentano le storie che parlano di loro: documentari, commedie, action movie, instant movie; rappresentazioni nostrane e internazionali dell'esistenza di gruppi neonazisti e neofascisti, che mescolano nuovi linguaggi e nostalgia.
Dikotomiko ha selezionato narrazioni audiovisive italiane e straniere in cui il passato getta la sua ombra sul presente; un racconto della contemporaneità organizzato per schede, un montaggio di storie e visioni da cui emerge il lato più oscuro di un presente che sembra un brutto film, purtroppo già visto.
I film: 
I nostri anni • Caterina va in città • Fascisti su Marte • Nazirock • Diaz – Don’t Clean Up This Blood • ACAB – All Cops Are Bastards • Inconscio Italiano • Negotiating Amnesia • Sono tornato • Go Home – A casa loro • Crescere neofascisti – Viaggio all’interno dell’universo Lealtà Azione • Piazza Vittorio • Dove bisogna stare • Antifa – Chasseurs de skins • Un Français (French Blood) • Chez nous (A casa nostra) • Die Welle (L’onda) • Kriegerin (Combat Girls) • Utøya 22. juli • 22 July • Broderskab (Brotherhood) • Sisanje (Skinning) • Pussy Riot: A Punk Prayer • The Antifascists • Charlottesville: Race and Terror • Prófugos • Miljeong (The Age of Shadows) • The Act of Killing (L’atto di uccidere) • Die bauliche Maßnahme (The Border Fence)

«O con noi o contro di noi».
Dikotomiko è un micro-collettivo composto da Massimiliano Martiradonna e Mirco Moretti, ultraquarantenni, non più giovani, anzi, reduci. Dikotomiko, uno e bino, nasce come blog antagonista tra scaffali impolverati, nello spazio angusto e umido di un’edicola di giornali, prossima allo sbaracco. Mirco Moretti, l’edicolante, e Massimiliano Martiradonna, il cliente. In comune una certa idea di cinema, fiumi di parole e fiumi di visioni.
Dicotomico (il bene e il male, il bianco e il nero), ma con la k, come nelle vecchie occupazioni liceali; per restare anonimi, al contrario della nascente voglia di micropopolarità social. Uno sguardo eretico su visioni non comuni né mainstream; un linguaggio concreto, corposo, che gira le spalle alla critica paludata. Dikotomiko vanta collaborazioni prestigiose con riviste – su tutte, quella fissa con «Nocturno», la rivista di culto del cinema di genere, italiano e non – e case editrici di settore. Dal 2013 ad oggi e fino a domani, senza mai abbassare la guardia.



mercoledì 24 aprile 2019

Cartaceo "Cambia il vento" + Segnalazione LeAli + promo libri Rebecca Quasi

Cartaceo "Cambia il vento" + Segnalazione LeAli + promo libri Rebecca Quasi



Da oggi è  possibile effettuare il preorder del nuovo libro di Rebecca, LeAli, in uscita venerdì 26 aprile. Si tratta del primo libro della nuova collana Contemporary Romance della Dri Editore, che dopo sole pochissime ore su Amazon ha già scalato la classifica Bestsellers. In occasione dell'uscita di LeAli, la Dri Editore ha pensato di fare un regalo a tutti i fan di Rebecca Quasi con una promozione unica. Per la Rebecca's Week, infatti, fino a venerdì 26 aprile sia Dita come farfalle  che La Governante  sono in offerta a 0,99 euro. In pratica, con meno di 5 euro sarà possibile leggere tutti i romanzi di Rebecca assaporando i suoi splendidi personaggi e i loro dialoghi arguti. 
Troverete la recensione del romanzo La Governante all'interno del blog

Conosciamo ora il romanzo LeAli



Informazioni libro

Titolo: "Le Ali"
Autore: Rebecca Quasi
Editore: Dri Editore
Genere: Romance Contemporaneo
Formati disponibili: ebook 2.99/ cartaceo 12.99
Lancio: ufficiale 26 aprile – in preorder dal 22 aprile
“Dopo aver deposto la bambina nella culla e averla coperta, Bianca raccolse i propri abiti e andò a vestirsi in bagno. Adriano sorrise di quel pudore. Girare nuda sì, vestirsi davanti a lui, no..”
Una figlia appena nata, una promessa alla quale non può sottrarsi e un futuro tanto incerto quanto doloroso, sono ciò che Adriano Abregal, ingegnere di Formula Uno, si trova a dover affrontare. Il fatto che al suo fianco ci debba per forza essere Bianca Bastiani, una ballerina dallo stile di vita turbolento, non è certo incoraggiante. E per far funzionare la cosa i due “soci” studiano un patto blindato e preciso come un pit stop, una terra di nessuno asettica e impersonale dove all'apparenza sentimenti e  passione non dovrebbero avere diritto di cittadinanza.
Dopo averci deliziato coi suoi regency Dita come Farfalle e La Governante, entrambi molto apprezzati sia da critica che pubblico, Rebecca torna al suo antico amore, all’ambiente che le è più caro. Il romance contemporaneo. Non vogliamo svelarvi nulla ma siamo sicuri che anche questa volta farà breccia nei vostri cuori con i suoi personaggi indimenticabili e i loro arguti dialoghi.
Buona lettura!


- Fin che sono lucido devo dirti delle cose – iniziò Adriano. La piccola aprì gli occhi. Bianca sorrise.
Il sorriso lo indusse a continuare.
- MaVi ha detto che devi occuparti tu di lei – disse, indicando la piccoletta in pannolino - Tu e io. Più tu, secondo me.
La ragazza non rispose. Percorse con l'indice la colonna vertebrale di Teodora che si stiracchiò un pochino.
- È stata l'ultima cosa che ha detto.
- Va bene - disse Bianca dopo un po'.
Non che ci avesse pensato.
- A me per ora sta sulle palle.
Sottinteso “la bambina”.
E Bianca sempre zitta.
- Perché non mi insulti?
- Perché ho tua figlia in braccio e perché ho smesso di litigare con le persone di cui non...
Si zittì.
Con un'eleganza felina scese dalla poltrona e posò la bambina sul fasciatoio.
Le fece indossare un body e una tutina di ciniglia bianca, poi la depose nella culla.
Adriano continuava a guardarla con stupore: ridicole le mutande di cotone color carne e il reggiseno (vuoto) coordinato.
Un corpo del genere non l'aveva mai visto, Bianca sembrava appartenere a una razza aliena. Fasce di muscoli si tendevano sotto la pelle al minimo gesto, le bastava sporgersi sul fasciatoio perché quelli delle cosce guizzassero, avviluppandosi al femore; l'addome sembrava di marmo, le spalle scolpite. Eppure c'erano una leggiadria e una plasticità che contraddicevano quella muscolatura esasperata.
Dopo aver deposto la bambina nella culla e averla coperta, Bianca raccolse i propri abiti e andò a vestirsi in bagno.
Adriano sorrise di quel pudore.
Girare nuda sì, vestirsi davanti a lui, no.
Quando riapparve, era il solito elfo. Sprofondata negli anfibi con i lacci penzoloni, infagottata nei jeans stropicciati, perduta in un maglione troppo largo.
Bianca non mollò per terra la bambina, ma una ridda di emozioni violentissime eruppe dall'interno, premette contro lo stomaco, travolse il cuore e restò lì. Imprigionata. Tenuta a bada a stento da una volontà di ferro, allenata e stoica come quella di un gladiatore.
Restò di pietra, impassibile, il lampo che le attraversò lo sguardo fu talmente rapido da passare inosservato.
- Ci sposiamo – ribadì Adriano.
- No.
Rispose in fretta lei, senza guardarlo in faccia.
- È la cosa più spiccia. Se ci sposiamo, nessuno può venire a romperti le palle. Adotti Teodora.
- Adriano, sii ragionevole.
- Non ce le ho le energie per discutere ancora con mia madre e con la madre di MaVi. Hai qualcuno?
In che senso? Forse intendeva un uomo. Gentile a pensarci.
Dal tono però lo reputava impossibile.
- No, ma...
- Perfetto.
- Adriano...
- Niente sesso, nessun legame, solo un contratto per accudire Teodora. Saresti libera di...
- Ma che razza di... e tu?
- Io non mi sposerò mai più, per cui non me ne frega un cazzo.
Ottimo.
A Bianca veniva da ridere. Ma non rise.
- Ovviamente ci sposiamo con rito civile, sono il marito di MaVi, questo non cambierà mai. Il matrimonio civile è come un contratto d'affitto.
- Mi vuoi affittare?
Adriano sbuffò: tutti le davano della puttana e lei parlava di farsi affittare.
- Voglio limitare la merda di un momento di merda. Che per quanto mi riguarda non è nemmeno un momento, ma uno stato permanente.
- Quale donna potrebbe resistere a una proposta del genere?
- Non fare dell'ironia, Bianca. Sai bene che sarebbe solo una cosa di facciata. Puoi fare quel che ti pare, non cambierebbe niente, a meno che tu non voglia sposarti davvero con qualcun altro, in quel caso divorzieremo.
- Posso... sì posso sposarti. Sarebbe più facile no?
- Sì. Lo sarebbe di più.
- Allora okay. Non è che abbia tutte queste prospettive matrimoniali.
- Quanti anni hai?
- Trentuno.
- Be', è un po' prestino per dichiararti zitella.
- Possiamo fare come dici tu: al bisogno divorzieremo.
Il cuore di Bianca batteva impazzito, le tremavano le mani. Nonostante si sforzasse, non riusciva a deglutire la sbobba che aveva davanti. Come si fa a essere così cretini da ordinare un centrifugato in dicembre?
Era solo un contratto, un accordo. Non aveva senso agitarsi così.
Ma aveva davanti gli occhi magnetici di Adriano Abregal, occhi che l'avevano braccata nell'istante in cui erano entrati nella sua vita. E in quella di MaVi.
Prima o poi avrebbe dovuto decidersi a fare i conti con gli occhi di Adriano Abregal. Meglio prima che poi.
- È egoistico da parte mia accettare – puntualizzò Adriano. Anche lui non stava bevendo il suo caffè.
- Quando mai sei stato altruista?
- Niente: ci sposiamo, prestissimo. Dobbiamo presentare la richiesta e poi ci sono le pubblicazioni.
 - E dopo?
- Dopo navighiamo a vista.
- Definisci il navigare a vista.
- Ci occupiamo di lei... - e indicò la cosa, lì, la bambina.
- Tua figlia – lo informò Bianca.
- Cerchiamo di tenerla in vita, sana... per il resto ognuno per sé e Dio per tutti.
- Progetto ambizioso – lo sfotté.
- Non ho energie per altro, credimi. Né ispirazione.
Bianca mescolò il suo frullato e provò ad assaggiarlo. Sapeva di sedano e banana.
- E se ti innamori di qualcuno, o semplicemente ti viene voglia di sesso, gestisciti come meglio credi.
Bianca lo fissò.
Sentirsi addosso gli occhi di velluto marrone di Bianca non gli era mai piaciuto, in quel momento poi erano uno stillicidio.
A lui che non era mai interessato capire nessuno, non capire Bianca, chissà perché, lo infastidiva.
Con sua moglie era stato uno scivolamento perfetto, un guanto calzato a pennello. Molto banalmente, l'altra metà della mela. Non c'era stato bisogno di capire MaVi, perché non c'era niente da capire, era tutto alla luce del sole, semplice, lineare, senza fronzoli né dietrologie.
Bianca Bastiani era invece un labirinto mentale chiuso dentro una sfinge.
- Ciao caro, stasera esco, rimorchio  uno in un bar, mi faccio sbattere nel bagno e alle undici sono casa. Intendevi una cosa così? - lo provocò.
- Puoi limitarti a dirmi che esci.
- Quindi vivremo insieme?
- Compatibilmente con gli impegni di entrambi. Ci servirà una tata.
- Non riesco a capire se hai pianificato tutto o se stai andando a braccio.
- A braccio.
Bianca lo guardò a lungo.
Non era bella, o forse lo era, non era quello il punto. Era il magnetismo degli occhi che ti fregava, si disse Adriano.
Si sarebbe abituato.
Se si sposavano, costretto a vederla tutti i giorni, si sarebbe abituato allo sguardo di velluto marrone.


Inoltre, su Amazon è disponibile la versione cartacea di Cambia il vento di Rebecca Quasi, allego banner di acquisto.  La versione ebook è ancora scaricabile gratuitamente dal sito www.drieditore.it, previa iscrizione alla newsletter. 



Exeter. 1886.Mr. Devon Holmes è partito dal basso. Ha iniziato a lavorare come mozzo a sedici anni e nel volgere di un decennio è diventato prima capitano e poi armatore. Grazie alla sua abilità negli affari è riuscito a sposare lady Costance, figlia del conte di Norfolk, nobile ma in dissesto finanziario.L'unione tra i due non è mai stata né intima né felice e il disastro economico in cui Holmes sarà coinvolto, non potrà che peggiorare la situazione, ma il destino ha in serbo per lui qualcosa di inaspettato; del resto, un vento che cambia può far succedere di tutto, anche stanare una passione sopita... 
Dopo le affascinanti e torturate vicende di “Dita come Farfalle” e le simpatiche ed intriganti frecciatine amorose de “La Governante”, Rebecca ci regala un’altra coppia veramente ben assortita.In questo romanzo breve, nel quale come al suo solito va a mettere in discussione i canoni sociali del periodo, in questo caso Vittoriano, ci raffigura non solo una bella storia d’amore e di seconde possibilità, ma anche una intera famiglia composta da cinque elementi, quattro umani ed un…. Irresistibile felino!
Buona lettura! ROMANZO AUTOCONCLUSIVO


Uscite libri 24 / 25 Aprile


Uscite libri 24 / 25 Aprile

Immagine correlata


Libri Amazon: Rosa / Romance 

Un'ossessione speciale (The Men of Crestview Vol. 1) Formato Kindle, di A.M. Hargrove, Quixote Edizioni

Un'ossessione speciale (The Men of Crestview Vol. 1) di [Hargrove, A.M.]

Regola numero uno: non permettere mai a nessuno di avvicinarsi troppo...
Non dovevo mai infrangere quella regola.
Anche quando il magnifico Weston Wyndham si è svegliato nel mio appartamento. Anche quando è entrato nella mia cucina senza maglietta, esponendo quei suoi addominali assurdamente sexy. Non c’era alcuna possibilità. Soprattutto dopo che lo stronzo arrogante ha iniziato a darmi ordini. A casa mia. Se pensava di poterlo fare solo perché era un ragazzo ricco, allora avrebbe fatto meglio a ripensarci. Ero troppo intelligente per cascarci.
Avevo imparato nel modo più duro cosa volessero da me quegli orribili ragazzi ricchi. Ma io avevo un segreto troppo grande da custodire. Se non fossi stata attenta, lasciarlo entrare nella mia vita poteva trasformarsi in un disastro.


Il Mietitore (La Malavita di Boston Vol. 2) Formato Kindle, di A. Zavarelli,  Grey Eagle Publications


Il Mietitore (La Malavita di Boston Vol. 2) di [Zavarelli, A.]


 Questo è un romanzo standalone, che vede come protagonisti sexy mafiosi irlandesi


You After Hell: Romance Young Adult Formato Kindle, di Manuela Ricci

You After Hell: Romance Young Adult di [Ricci, Manuela]
Medyson e Zac, sono due vite che si sfiorano senza saperlo, fino a quando, una sera, i loro sguardi si incontreranno nel modo peggiore che possa esistere. Tutto inizierà a cambiare, ma non solo nelle loro vite, che cercheranno di incastrarsi mentre il destino si divertirà a rimescolare le carte mettendoli alla prova. Una corsa contro il tempo per fuggire ai segreti, alle bugie, al passato che li ha segnati. Si può sopravvivere a sé stessi? L'amore può curare le cicatrici di un cuore spento? Una cosa sola è sicura, Zac Kinney è pronto a tutto per Medyson, persino sacrificare la sua stessa vita.

Libri Amazon : Narrativa


Doppio vetro Copertina flessibile, di Halldóra Thoroddsen, Iperborea




Dal doppio vetro delle sue finestre in un piccolo appartamento nel centro di Reykjavik, un'anziana donna osserva la vita da cui si sente ormai tagliata fuori ma che continua ad attrarla, a porle domande, a nutrire la sua «fame di giorni» e il suo desiderio di appartenere al presente. Vedova con figli che hanno da tempo preso la loro strada e nipoti ormai cresciuti e sempre più lontani, la sua esistenza subisce una scossa inaspettata con l'entrata in scena di un uomo. Un coetaneo che forse ha già incrociato brevemente in gioventù, un ex chirurgo separato dalla moglie che senza timore le si dichiara e la corteggia, facendole riscoprire l'ebbrezza della complicità e del sentirsi desiderati. Ma è ammesso, opportuno, o anche solo possibile innamorarsi ancora alla sua età? Che cos'ha in fondo l'amore da offrire a due solitudini al tramonto? E perché la passione senile rimane un tabù, perfino agli occhi di amici e famigliari, qualcosa da negare o deplorare come un capriccio? Attraverso le emozioni, i pensieri e le paure della protagonista, in una dimensione sospesa tra la profonda sensibilità e il disincanto ironico che si maturano con gli anni, ci immergiamo in un'avventura sentimentale che raramente trova voce in letteratura. "Doppio vetro" è un delicato canto d'amore alla vitalità interiore che non si rassegna allo sfiorire del corpo, un racconto poetico sullo scarto tra i ruoli che la società impone a ogni stagione della vita e un sentire che non invecchia quasi mai con l'età.

Morire è un mestiere difficile, Formato Kindle e Copertina flessibiledi Khaled Khalifa, Bompiani Editore



Bulbul ha appena perso il padre, che giace in un ospedale di Damasco. L'ultima promessa che gli ha fatto è stata di seppellirlo accanto alla sorella nel suo paese natale, vicino ad Aleppo. Solo quattrocento chilometri, ma a separare le due città c'è un solco ben più profondo: Damasco infatti è sotto il controllo del regime di Assad, mentre Aleppo è nelle mani dei ribelli. Viaggiare dall'una all'altra con una salma si rivela presto un compito molto arduo, che Bulbul condivide con il fratello Huseyn e la sorella Fatima. Tra controlli, sbarramenti e minacce i tre ricostruiscono insieme il ricordo del padre e il loro legame, un appiglio di umanità tra i marosi della guerra. Con questa odissea dolorosa e surreale Khaled Khalifa racconta di nuovo il presente siriano e ci mostra senza sconti la quotidianità di chi vive tra le macerie.

martedì 23 aprile 2019

Dal 5 Maggio Il primo volume dell'omonima dilogia : L' Enigma Matthew Alcott 1, di JD Hurt


Dal 5 Maggio Il primo volume dell'omonima dilogia : L' Enigma Matthew Alcott 1, di JD Hurt


L'Enigma Matthew Alcott 1 di [Hurt, JD]

“L’Enigma Matthew Alcott” è il primo volume dell’omonima dilogia dark/young adult. Il romanzo è anche un thriller; tratta argomenti delicati. E’ consigliato ad un pubblico adulto e consapevole.

Alle persone piace essere ricordate. E’ per questo che si scrive un libro, si dipinge un quadro, si scopre la cura contro il cancro.
Anch’io voglio essere ricordato. Nessuno deve dimenticare quello che mi è successo.
In un certo senso scriverò il libro della vita, dipingerò il quadro dell’Apocalisse, curerò la malattia peggiore.
Me stesso.
E lo farò sorseggiando il vino più dolce.
La vendetta.
Contro chi?
Non è importante il fine. Ciò che conta è il mezzo per raggiungere quel dannato fine.
Il mio strumento ha un solo nome.
Carrie Cockard.

Alle persone piace essere amate. E’ per quello che cerchiamo di essere belli, o simpatici; oppure semplicemente mentiamo per sembrare più gradevoli.
Abbiamo paura di essere abbandonati.
Io sono stata abbandonata e amata in eguale misura. Poi ho perso tutto. Il bambino che, durante l’infanzia, mi ha fatta sentire speciale, è scomparso.
E’ stato come se mi strappassero il cuore per gettarlo lontano.
Ma poi ho capito che si risale la china solo se si tocca il fondo. E la vita dovrà pure essere vissuta attraverso la dura lezione della memoria, ma può essere goduta solo lasciandosi dietro il dolore.
Non è importante in quale maniera.
Ciò che conta è che ho deciso. Finalmente voglio dimenticare il passato.
Quel passato porta un solo nome.
Matthew/Mowgli Alcott.

Matt e Carrie. Quando nulla è come sembra, ma ciò che appare finisce per diventare la sola cosa che conta.



Recensione libro Sulle orme del massone di Thomas Moreau, Volume 5

Recensione libro Sulle orme del massone di Thomas Moreau, Volume 5 Scheda tecnica Titolo : Sulle orme del massone Autore...