Lettori fissi

sabato 20 aprile 2019

Recensione libro Corrispondenza imperfetta di Laura Nottari Dri Editore

Recensione libro
Corrispondenza imperfetta di Laura Nottari
Dri Editore
Amazon

L'immagine può contenere: una o più persone

Scheda tecnica

Titolo: "Corrispondenza Imperfetta"
Autore: Laura Nottari
Editore: Dri Editore
Genere: Regency
Formato: Kindle , cartaceo
Pubblicazione: 8 aprile 2019




Sidmouth, Devonshire estate 1828
Venti anni di differenza, ceti sociali così diversi da far sembrare impossibile e inopportuno il sentimento che la giovane Edith Ellis proverà per lord Esmond, conte di Rovington. Una passione accesa dal primo incontro di sguardi e alimentata da una risonanza, un accordo che nessuno dei due, nonostante tutto, può negare di udire. Se nemmeno i reciproci passati legati a doppio filo, gli errori, le imperfezioni e un’impossibile redenzione riescono a dividere due anime destinate a divenire una, cos’altro potrebbe mai impedir loro di rimanere unite? Lontano da Londra, dai rigidi fili del ton, tra le scogliere, il mare e la natura del Devonshire, il maniero di Greyville è pronto ad accogliere i suoi ospiti.

Corrispondenze imperfette è il primo libro che leggo dell’autrice Laura Nottari; un  romanzo genere Historical Romance ambientato a Londra  la cui storia inizia nell’Aprile 1827 e termina nell’Aprile 1828. Un arco temporale che racconta la storia di Lord Esmond Theodore Lawrece, conte di Rovington, detentore di  un patrimonio da capogiro e la signorina Edith Ellis, figlie di Harriet e Clifford Ellis, caduti in disgrazia e con un passato sconvolgente che ha gettato fango e disonore sulle figlie. Ma Edith non sa, che in realtà,  esiste un filo diretto, seppur nascosto, tra lei e Lord Esmond. La bellezza del  romanzo, al di là della storia d’amore tipo Cenerentola, molto marcata nella prima parte del libro con scene che riportano alla favola come l’invito al ballo e la reazione gioiosa della sorella minore, attenta ai preparativi per la grande serata:
“Andremo? – Andremo, sarebbe scortese rifiutare.- Oh, grazie, grazie, grazie. Devo decidere cosa indossare, quale acconciatura  scegliere e… -
…dicevo, la bellezza del romanzo  è la competenza linguistica dell’autrice che tramite l’ uso frequente di similitudini ed immagini evocative dell’ambiente naturale che ne esaltano la bellezza dell’ambiente marino, della natura, dei tramonti, rendono le pagine, delle poesie che stimolano nel lettore i vari organi di senso. L’utilizzo delle figure retoriche all’interno di un romanzo, come le similitudini e le metafore, stimolano sensazioni forti  e attraenti , trasportando le pagine del romanzo  ad un’alta espressività. Il romanzo si legge, si annusa, si ascolta, si tocca. Nessuna volgarità e nessuna scurrilità; il tutto viene descritto con parsimonia ed attenzione e rendono l’amore, un sentimento pulito da vivere e consumare attraverso lo sguardo e la mimica facciale. E’ vero che gli occhi sono lo specchio dell’anima, l’autrice ce lo conferma  con la descrizione del gioco erotico fatto di sguardi tra i due protagonisti; erotismo consumato tramite il sapore e il tatto
“Edith portò il dolce alla bocca, serrò le labbra e sfilò la forchetta. Le scappò un mugolo di piacere…Esmod la stava fissando , no le disse nulla, prese la forchetta, la calzò nella sua porzione di dolce e la portò alla bocca. Masticò senza distogliere gli occhi dai suoi. Edith strinse il bordo della sedia , respirò appena , un tumulto emotivo e fisico celato da calma apparente. Esmond deglutì, saggiò le labbra e sorrise appena. –Penso di aver fatto l’amore con voi. Platonicamente, s’intende. Ammise -.”
Il romanzo a tratti, sembra assumere la struttura di diario, quando il capitolo viene contrassegnato  dalla data, caratterizzata da mese e anno, ma per il resto, la struttura  è classica, caratterizzata dal numero dei capitoli. Lettura scorrevole e fruibile adatta a tutte le fasce d’età.
I personaggi sono vari e rappresentano le varie sfaccettature psicologiche dell’animo umano: Edith, che incarna il simbolo della donna forte pronta a combattere le avversità e i pregiudizi e a sacrificare se stessa per l’onore della sorella; Esmond un uomo “moderno” in una società inglese tradizionalista; la duchessa di Ethingale, sorella di Lord Esmond, “non più giovanissima, bella come un dipinto ma espressiva quanto una statua”, ligia al dovere e alle etichette imposte dalla nobiltà.
Proprio la presenza delle figure retoriche, mi fanno sostenere che il romanzo non è “commerciale”, ossia alla portata di tutti, non è stereotipato  ad un determinato genere, ma è originale, personale, nuovo. Finale sorprendete ed inaspettato; anzi a dir il vero, fuorviante; ad un certo punto, la storia mi ha indotto ad  immaginare un finale diverso. Sarà un lieto fine con tanti punti esclamativi oppure un finale con tanti punti interrogativi di stupore? A voi l'ardua sentenza.  
La mia recensione, insieme ad altri due blog, chiude il cerchio del Review Party del lancio del romanzo. 


giovedì 18 aprile 2019

Bernard Cornwell - La congiura dei fratelli Shakespeare - da oggi in libreria

Bernard Cornwell - La congiura dei fratelli Shakespeare - da oggi in libreria

 Bernard Cornwell è, secondo il Washington Post, il più grande scrittore contemporaneo di romanzi storici. Il suo nuovo libro, La congiura dei fratelli Shakespeare, non fa parte delle serie che lo hanno reso celebre in tutto il mondo (in particolare, la serie di Richard Sharpe e quella dei Re sassoni) ma è uno stand alone che ha avuto enorme successo in patria e nel quale l’autore britannico romanza una storia reale ma molto poco nota: quella di Richard Shakespeare, fratello del grande drammaturgo, figura realmente esistita ma avvolta nel mistero. Richard Shakespeare sogna una carriera brillante all’interno del mondo teatrale londinese, mondo dominato da suo fratello maggiore, William. Ma Richard è un attore squattrinato, che arriva a fine del mese solamente grazie al suo bel viso, la lingua tagliente e piccoli furti. A poco a poco allontanatosi dal fratello, la cui fama cresce sempre più, quella che un tempo era riconoscenza si trasforma in gelosia e Richard è altamente tentato di abbandonare la fedeltà alla famiglia. Così quando un manoscritto dal valore inestimabile sparisce, i sospetti ricadono su Richard, costringendolo su un terreno pericoloso, popolato da una Londra spesso oscena e brutale. Impigliato in un doppio gioco ad alto rischio che minaccia di rovinare non solo la sua carriera e l’eventuale ricchezza futura, ma anche quella dei suoi colleghi, Richard è costretto ad affidarsi a tutto ciò che ha imparato dagli spalti dei teatri più brillanti e dai vicoli più oscuri della città. Con La congiura dei fratelli Shakespeare Bernard Cornwell è riuscito non solo a creare una storia appassionante, ma anche a celebrare la difficoltà e le gioie di mettere in scena uno spettacolo teatrale, qualunque sia l’epoca. 
“La morte mi ha colto dopo che la pendola nel corridoio aveva battuto nove rintocchi. C’è chi sostiene che Sua Maestà, Elisabetta, per grazia di Dio regina d’Inghilterra, Francia e Irlanda, non permetta mai alle pendole che si trovano nei suoi palazzi di battere le ore. Lei nega al tempo il diritto di trascorrere. Lo ha sconfitto. Eppure quei rintocchi sono risuonati. Ne ho un chiaro ricordo. Li ho contati. Nove rintocchi. Subito dopo, l’assassino mi ha colpito. E io ho cessato di vivere. ”
BERNARD CORNWELL è nato a Londra e si è laureato alla London University. Dopo aver lavorato per anni alla BBC, si è dedicato alla narrativa e, oltre alla serie di romanzi avventurosi ottocenteschi incentrati sul personaggio di Sharpe tutti pubblicati da Longanesi, ha scritto moderne avventure di mare. Ha trovato la più fortunata delle sue ispirazioni nelle saghe di avventure medioevali. Dopo la trilogia di L’arciere del re, Il cavaliere nero e La spada e il calice, ha dato vita a un’appassionante epopea ambientata tra l’Inghilterra e i mari del nord durante il primo Medioevo: L’ultimo re, Un cavaliere e il suo re, I re del Nord, Il filo della spada, Il signore della guerra, La morte dei re, Re senza Dio e Il trono senza re. Alla saga di Excalibur appartengono Il re d’inverno e Il cuore di Derfel, ripubblicati da Longanesi, presso cui sono usciti anche L’arciere di Azincourt, L’ultima fortezza e L’eroe di Poitiers. Nel 2015, in occasione dell’anniversario della celebre battaglia, Longanesi ha pubblicato il saggio Waterloo. 


Segnalazione, Da oggi su Amazon, L'altra faccia della luna di Marianna Vidal

Segnalazione 
Da oggi su Amazon, L'altra faccia della luna di Marianna Vidal



L'altra faccia della luna di [Vidal, Marianna]
Informazioni tecniche
       
Titolo: L’altra faccia della luna
 Autrice:  MARIANNA VIDAL
Editore: SELF (VIDAL ROMANCE)
Genere: CONTEMPORANEO
Formato: ebook e cartaceo (prossimamente)
Prezzo: € 1,99 (in offerta), successivamente  € 2,99.
Data pubblicazione: 18/04/2019
 Protagonisti: Bea e Julián
Pagine: 510
Serie:  Collana Latinos vol. 8
ROMANZO AUTOCONCLUSIVO



Dalla prima volta che la vede, Julián non ha che un pensiero: Beatriz Ortega deve finire nel suo letto.Bea ha fin troppi problemi per preoccuparsi anche di Julián Gutiérrez! È il migliore amico di Rocio, la sua coinquilina ed amica, ed è troppo in vista, per pensare a una relazione clandestina. Giornali, radio e televisione sembrano non poter vivere senza di lui e lei, da quando è finita la sua relazione con Jaime, non ha più avuto storie sentimentali, ma solo sesso. Un modo rapido e indolore per appagare le sue voglie, senza dare troppo nell’occhio. Julián è sempre stato convinto che il sogno di qualsiasi uomo fosse una donna bellissima, disinibita e intollerante alle relazioni sentimentali, ma da quando ha conosciuto Beatriz Ortega tutte le sue convinzioni sono venute meno. Vederla rivestirsi e andare via gli fa male al cuore. Averla nel suo letto non gli basta più. Lui vuole di più! Mai e poi mai! Bea lo giura e lo spergiura, ma quando gli autori del programma televisivo per cui lavora, le impongono di interagire con lui, non le resta che fare buon viso a cattivo gioco. Ma può la paglia restare troppo a lungo vicino al fuoco? Bea sa che il rischio è grande, ma Julián è un giocatore sleale, disposto a tutto pur di averla vinta, ignaro del prezzo che dovranno pagare per un pizzico di felicità…
Marianna Vidal vive a Ischia.
Amante dei libri e delle grandi storie d'amore, è un'inguaribile romantica. Ha lavorato spesso per il web ed è autrice di saggi e di articoli. L’altra faccia della luna è il suo nono romanzo, l’ottavo volume della collana Latinos.  

                                                                

Uscite libri oggi 18 Aprile

Uscite libri oggi 18 Aprile



Risultati immagini per libri
Libri Amazon : Rosa / Romance

L’uomo perfetto è un bugiardo Formato Kindle, di Jessica Clare, Newton Compton Editori


L’uomo perfetto è un bugiardo di [Clare, Jessica]

Non fidarti delle apparenze...
Boone Price e i suoi fratelli se ne intendono di oro nero. È l’unica parte positiva del loro lavoro su una piattaforma petrolifera. Ma le cose sono destinate a cambiare…
Quando un giacimento ricchissimo viene scoperto nel terreno brullo e sterile che possiedono, si ritrovano improvvisamente proprietari della più grande fonte di petrolio di tutto il nord America. In ventiquattr'ore, sono multimilionari. Adesso che Boone ha più soldi di quanti ne abbia mai potuti sognare, comincia ad abituarsi all’idea di poter ambire a qualcosa di grande. E una donna come Ivy Smithfield potrebbe non essere più fuori dalla sua portata. Ivy è bellissima, di gran classe e si sta occupando di trovargli una villa di lusso in cui trasferirsi.  Riuscire a dimostrarle che non è solo un bifolco che ha fatto fortuna per Boone significherebbe dare una svolta alla sua vita. C’è solo un piccolo problema. Ivy non è chi dice di essere e le sue bugie potrebbero far cambiare idea a Boone su molte cose…




I labirinti di Barrow House, (The Mad Morelands Vol. 6), Formato Kindle, di Candace Camp, Harper Collins 


I labirinti di Barrow House: I Grandi Romanzi Storici Special (The Mad Morelands Vol. 6) di [Camp, Candace]

Inghilterra, 1892
Dal primo giorno in cui si sono conosciuti, Constantine Moreland e Lilah Holcutt si sono detestati. Lei lo reputa troppo impulsivo e frivolo, mentre lui la ritiene eccessivamente formale e legata alle convenzioni sociali, seppure bellissima. Ora che il gemello di Con ha sposato la migliore amica di Lilah, però, i due sono costretti a fingere di andare d'accordo, anche se di rado riescono nell'impresa. Eppure, quando le sorelle di Con vengono rapite, scoprono con estrema sorpresa che, se è necessario, sono in grado di accantonare le loro differenze e lavorare fianco a fianco. Le indagini li conducono a Barrow House, tra inquietanti misteri, nascondigli segreti e rivelazioni pericolose... Ma la minaccia più grande sarà quella di perdersi l'uno nell'altra.

Libri Amazon : Gialli / Thriller

Il castello dell’arsenico: e altri racconti Formato Kindle e copertina flessibile, di Georges Simenon, Adelphi 


Il castello dell’arsenico: e altri racconti di [Simenon, Georges]
«Alle cinque ero là, come gli altri giorni... Stavo mandando giù un sandwich, e intanto mi guardavo intorno distrattamente... E a un tratto ho notato una donna che mi osservava sorridendo...
«Non sono un dongiovanni, mi creda... Mi è sempre bastata mia moglie...
«Ma quella lì... Mi sono subito chiesto che ci facesse in un locale così popolare... Le capita di andare al cinema, no?... Ha presente le dive americane, le vamp, come le chiamano?...
«Be', dottore, avevo davanti agli occhi una vamp!...».


Il kamikaze di cellophane Copertina flessibile, di Ferdinando Salamino,  Prospero Editore



Un noir psicologico che accompagna il lettore al confine tra bene e male, vendetta e perdono, allucinazione e realtà. Cosa può trasformare un ragazzino mite e amante dei libri in un assassino implacabile? Cresciuto all'ombra di un padre violento, umiliato dai compagni di scuola e rinchiuso per quasi tre anni in un ospedale psichiatrico, Michele Sabella è sopravvissuto aggrappandosi all'amore per Elena, una paziente anoressica conosciuta in istituto. Quando Elena tenta il suicidio, Michele decide di dare la caccia al carnefice silenzioso che la sta trascinando oltre i confini della follia. Per farlo, dovrà liberare i propri "demoni di cellophane" e abbandonarsi alla violenza dalla quale era sempre fuggito. Se nessuno può essere assolto, ha davvero senso condannare?

L'estate che cambiò tutto Copertina flessibile, di Beth Lewis, La Corte Editore




Tutto iniziò quando trovarono il corpo. Era l’estate torrida del 1971 e da quel momento niente sarebbe stato più lo stesso. John, Jenny, Rudy e Gloria vivono a Larson, una piccola cittadina del Midwest, dove i ragazzi poco più grandi di loro stanno partendo per il Vietnam e dove tutto sembra immobile. Sognano di fuggire lontano aggrappandosi alla loro amicizia, ma un pomeriggio si imbattono nel cadavere di una giovane donna. È chiaro che si tratti di un omicidio ma a nessuno sembra importare. I quattro amici cominciano a indagare e a scavare sempre più in profondità, scoprendo verità che mai avrebbero voluto immaginare. Paranoia e violenza inizia- no a prendere il sopravvento. Mentre la madre di John e Jenny sembra perdere sempre più il controllo sotto l’effetto del whisky, il padre di Rudy non lesina atti di vero terrorismo nei confronti del figlio e dei suoi amici che stanno facendo troppe domande. Le estati si susseguono, e insieme al caldo implacabile, una profonda oscurità avvolge Larson e i quattro ragazzi impareranno che, a volte, i segreti è meglio che rimangano sepolti.

Più forte di ogni addio Formato Kindle e copertina flessibile, di Enrico Galiano, Garzanti


Più forte di ogni addio di [Galiano, Enrico]

È importante dire quello che si prova, sempre. È importante dirlo nel momento giusto. Perché, una volta passato potremmo non trovare più il coraggio di farlo. È quello che scoprono Michele e Nina quando si incontrano sul treno che li porta a scuola, nel loro ultimo anno di liceo. Nina sa che le raffiche di vento della vita possono essere troppo forti per una delicata orchidea come lei: deve proteggersi ed è per questo che stringe tra le dita la collanina che le ha regalato suo padre. Per Michele i colori, le parole, i gesti che lo circondano hanno un gusto sempre diverso dal giorno in cui, cinque anni prima, ha perso la vista. Quando sale sul treno e sente il profumo di Nina, qualcosa accade dentro di lui: non sa che cosa sia, ma sente che lo sta chiamando. Ogni giorno, durante il loro breve viaggio insieme, in un susseguirsi infinito di domande e risposte, fanno emergere l’uno nell’altra lo stesso senso di smarrimento. Michele insegna a Nina a non smettere di meravigliarsi ogni giorno. Nina insegna a Michele a non avere rimpianti, che bisogna sempre dare l’abbraccio e il bacio che vogliamo dare, dire le parole che non vediamo l’ora di pronunciare. Ma è proprio Nina, quando un ostacolo rischia di dividerli, a scegliere di non dire nulla. Di fronte al momento perfetto, quello in cui confessare che si sta innamorando, resta ferma. Lo lascia sfuggire. Nina e Michele dovranno lottare per imparare a cogliere l’istante che vola via veloce, come la vita, gli anni, il futuro. Dovranno crescere, ma senza dimenticare la magia dell’essere due ragazzi pieni di sogni.


Lo stradone Formato Kindle e copertina flessibile, di Francesco Pecoraro, Ponte Alle Grazie


Lo stradone di [Pecoraro, Francesco]



Primi anni Venti di questo secolo nella «Città di Dio», decadente metropoli che assomiglia molto a Roma. Un uomo di circa settant’anni osserva dal settimo piano della sua palazzina le vicende dello «Stradone»; i tanti personaggi che lo percorrono incarnano tutte le forme del «Ristagno» della nostra società. Invecchiamento e conformismo, razzismo e sessismo, sopravvivenze popolari e «trentelli» rampanti, barbagli di verità, etnie in conflitto, il fantasma dell’integralismo islamico, la liquefazione di sinistre e destre e della classe media in un unico «Grande Ripieno»: nulla sfugge a questo narratore disordinato ma perspicace, che pare saper restituire meglio di chiunque – con ironia, cinismo, nostalgia, umorismo – il non senso del nostro presente. Racconta anche, l’uomo senza nome, la propria esistenza di «Novecentesco», aspirante storico dell’arte, funzionario di Ministero, uomo che ha creduto nel comunismo e poi si è fatto socialista e corrotto, con i suoi amori e, oggi, l’ossessione per la vecchiaia, la malattia, la pornografia; e ricostruisce infine – con documenti veri o quasi-veri – la storia di un quartiere i cui abitanti, operai e proletari, per secoli e fin oltre la metà del Ventesimo, hanno prodotto qui i mattoni di cui è fatta la Città: il quartiere più comunista e antifascista di tutti, forse visitato da Lenin – personaggio inatteso di queste pagine – nel 1908.


Chiedi alla notte Formato Kindle e copertina flessibile, di Antonella Boralevi, Baldini & Castoldi


Chiedi alla notte di [Boralevi, Antonella]

29 agosto 2018.
Venezia splende. È la Serata di Gala della Mostra del Cinema. 
Red Carpet, Star, limousine, champagne, fotografi. E Vivi Wilson. La protagonista incantevole del Film di Apertura. Ma nell’aria vibra una nota di inquietudine. Un’ansia che cresce a ogni pagina. Verità inaccessibili aspettano nell’ombra. Vivi brilla per una sera soltanto. Il giorno dopo è un mucchietto di stracci, sulla spiaggia elegante del Lido. La sua morte è un mistero. Alfio, il bel commissario siciliano sciupafemmine, viene chiamato a indagare. E il suo cuore perde un colpo. Emma è tornata. L’inglesina che gli è entrata, suo malgrado, dentro la pelle, è l’avvocato di Netflix, che coproduce il film. È ospite di una Contessa affascinante e misteriosa, in una magnifica Villa.  Emma e Alfio sono due anime che si cercano. Due vite sospese. Il Destino gioca con loro e con la sporcizia nascosta nelle vite dei ricchi. Insieme, entrano nel buio. Tre indiziati, tre confessioni da spavento. 
Ma alla verità manca una riga.  Quella sepolta dentro un Passato che urla.


NUOVA USCITA QLGBT -CLAY- Di T.A. MCKAY Edito QUIXOTE EDIZIONI

  NUOVA USCITA QLGBT -CLAY- Di T.A. MCKAY Edito QUIXOTE EDIZIONI                                         Informazioni lib...