Lettori fissi

sabato 9 gennaio 2021

Recensione libro "Racconti da lo torbido medioevo di Matteo Manenti

 Recensione libro  "Racconti da lo torbido medioevo di Matteo Manenti

Scheda tecnica
Titolo: Racconti da lo torbido medioevo
Autore: Matteo Manenti
Genere: Romanzo dispotico
Formato: Ebook e Cartaceo
Pagine: 136
Pubblicazione: 2 Dicembre 2020
Stelline 5/5
Nobil dame e cavalieri, prestate orecchio affinché io vi possa narrar le mie gesta di Astulfo cavalier, che fra le crociate fui gran amator ed avventurier! Scoprite quivi le mie memorie, se dalla storia fui dimenticato, or lo manoscritto mio è per voi ritrovato.Avventurosi e sensuali racconti, narrati mediante arcaica favella, vi porteranno nella mente e nella vita di un cavaliere crociato intento a farsi largo nel mondo a colpi di amore e di spada nella torbida realtà medievale, ricca di contraddizioni e perversioni. Calate le bende dagli occhi, abbandonate la rosea visione del cavalleresco mondo e lasciatevi trasportare dalle oscure nefandezze umane in questa autobiografia di un immaginario ma plausibile cavaliere.
Mio nobile cavaliere raccontatemi ancora delle vostre gesta anche se il vostro linguaggio di non facile comprensione cerchero' di comprendere. Mia bella dama voi siete curiosa assai e anche di aspetto molto gradevole siete, ma io son fedele alla mia amata moglie. Fu cosi' che nell'anno 2020 (anno funesto fu) io, dama, mi ritrovai a leggere il manoscritto delle memorie del cavalier Astulfo, nobile cavaliere dell'aspetto molto piacevole seppur non immaginavo le sue fattezze (forse l'autore lascia al lettore la fantasia di immaginarlo), di linguaggio tipico della sua epoca medievale, un po' difficile da capire ma di facile comprensione. Mi ritrovai a leggere di questo Ulisse medievale che ammagliava tutte le donne che incontrava ma incontrato l' amore fu fedele solo a ella. Anche se... Ora torniamo ai giorni nostri. Se dovessi paragonare questo romanzo ai tempi attuali, lo definirei un romanzo erotico, certo un po' dispotico lo e' perche' pieno di doppi sensi ma che non rendono la lettura volgare, anzi e' molto divertente. E poi come si dice: la malizia sta negli occhi di chi guarda e legge. Penso che l'autore abbia fatto una ricerca storica sul protagonista e le sue vicende; tuttavia forse perche' io non amo molto la storia l'ho trovato un po' confusionario. In conclusione il libro mi e' piaciuto molto. Consigliato
Buona lettura da Nemesis

Il 2021 comincia con due favole: "Gli orsi diversi" (Latte di Nanna Edizioni) e "La leggenda della tartaruga" (Les Flaneurs Edizioni)

 Il 2021 comincia con due favole: "Gli orsi diversi" (Latte di Nanna Edizioni) e "La leggenda della tartaruga" (Les Flaneurs Edizioni)

Buongiorno amici e ben ritrovati, le case editrici Les Flaneurs edizioni e Latte di Nanna edizioni, partono in questo nuovo 2021, con due pubblicazioni dedicate ai lettori più piccoli, ma, come spesso accade, le favole riescono comunque a conquistare anche gli adulti. Entriamo nel dettaglio.

La leggenda della tartaruga di Michele Scaranello

Non tutti i mali vengono per nuocere. Anzi, per dirla come Calzino, il protagonista di questa favola, “non tutte le noci vengono per nuocere”. Un’avventura dipinta con i pennelli della leggenda che catturerà tutti i piccoli lettori.
Dati libro
Titolo: La leggenda della tartaruga
Autore: Michele Scaranello
Genere: Narrativa per l’infanzia
Casa Editrice: Les Flâneurs Edizioni
Collana: Madeleine
Pagine: 48
Prezzo: 9,00
«Proprio in quei giorni, circolava voce che un tale di nome Noè girasse per mare e per boschi, annunziando il diluvio universale. In­vitava ogni sorta d’animale a salire in coppia sulla sua arca gigantesca, realizzata per l’occa­sione. Per tutti fissò l’appuntamento per l’in­domani, al gran molo»
Bambini, avete mai sentito parlare dei cheloni? Probabilmente no. Erano bestiole simili agli scoiattoli, e milioni di anni fa vivevano in Grecia. Questa è la storia di Calzino, il chelone più agile e veloce di tutti… o almeno lo era un tempo, prima di metter su qualche chilo di troppo! Gli ci vorrebbe una bella dieta, ma proprio non ce la fa a rinunciare ai manicaretti della moglie Frollina. Intanto, un tizio di nome Noè se ne va in giro a preannunciare un grande diluvio; nella sua enorme arca c’è posto per una coppia di ogni specie… sempre che si riesca ad arrivare in tempo al molo, ovviamente!

Gli orsi diversi di Sabrina Rega e Quirico Cecere

Dettagli libro
Titolo: Gli orsi diversi
Autori: Sabrina Rega e Quirico Cecere
Genere: Narrativa per l’infanzia
Casa Editrice: Latte di Nanna
Pagine: 32
Prezzo: 10,00
«MENTRE CI PARLAVA, PERÒ, BRUNO PIAN PIANO SI RICONOSCEVA IN QUELL’ALTRA ORSA COSÌ STRANA, COSÌ DIVERSA, MA ANCHE COSÌ SIMILE» Bruno è l’orso bruno dello zoo. Un giorno, mentre esplora i dintorni in cerca di cibo, si imbatte in un suo simile, ma in uno davvero strano… il più strano che abbia mai visto: talmente pallido e bianco da far paura! Bianchina è l’orsa polare dello zoo. Un giorno si imbatte nell’orso più strano che abbia mai visto: talmente scuro da far paura! Il fatto che siano così uguali eppure così diversi li spaventa moltissimo eppure, come scopriranno, le cose che hanno in comune sono tante…





 




 



venerdì 8 gennaio 2021

Segnalazione della prima pubblicazione del 2021 dellla casa editrice Queen Edizioni

 Segnalazione della prima pubblicazione del 2021 dellla casa editrice Queen Edizioni,  si tratta di un'autrice che avete amato e odiato giunta alla conclusione della sua trilogia.

 In uscita il 21 gennaio,  Tate James, con "The royal Trial - L'erede"
Dettagli 
TITOLO: L’erede 
SERIE: The Royal trials Vol. 3 
AUTORE: Tate James 
EDITORE: Queen Edizioni
 GENERE: Fantasy 
PAGINE: da definire 
FORMATO: Ebook – Copertina flessibile 
PREZZO: 3,99 Ebook – 12,90 Copertina flessibile
 DATA DI PUBBLICAZIONE: 21/01/2021
 NB: Libro disponibile nei vari store. 
Un re corrotto. Una regina assassinata. Una principessa perduta… adesso ritrovata. Tanto tempo fa, le Prove erano un rituale sacro che permetteva a una regina di scegliere il proprio re. Ma niente è stato più lo stesso nel regno di Teich, non da quando l’amata regina Ophelia è stata brutalmente assassinata. La città di Ironforge ha svelato segreti importanti, ma il prezzo da pagare è stato atroce. Per le strade scorre il sangue degli innocenti, e mentre Rybet torna a Lakehaven il suo cuore è spezzato. Per affrontare la corte e l’assassino di sua madre non le basterà solo il suo coraggio. Avrà bisogno delle abilità, dell’intelligenza e del supporto di quelli che la amano. O perlomeno di quelli di loro che sono rimasti. Combattuta tra amore e dovere, Rybet dovrà prendere una decisione che non avrebbe mai creduto di dover fare. Questa principessa perduta farà tutto ciò che sarà necessario per arrivare al Golden Ball, anche a costo di sacrificare la sua stessa felicità.
Tate James è una scrittrice USA Today Bestseller di Fantasy, Paranormal Romance, Urban Fantasy e a volte si diletta in Romantic Suspense. È nata e cresciuta nella terra della Long White Cloud, in Nuova Zelanda, ma ora vive in Australia con il marito, i suoi figli, e un animaletto peloso. È amante di libri, vino rosso, gatti e caffè, e non è assolutamente una persona mattiniera. È sarcastica, impreca molto e fa fin troppe battute sconce.




Weekend in libreria...

 Weekend in libreria...

La pietra d’angolo: I Fratelli Walsh vol. 4 di Kate Canterbary, Hope edizioni

Una tosta donna d’affari. Un arrogante Navy SEAL. Una lotta per il predominio, che sembra non debba avere fine. Alcune persone, ai matrimoni, iniziano una normale relazione. Altre rompono il letto di una stanza d’albergo… e il tavolo, la scrivania e le cinture degli accappatoi in dotazione, scoprendo di aver vissuto di orgasmi scadenti per tutta la loro vita. L’ultimo caso? Sì, sono io. Lei è motivata ed esigente... Non sono sempre stata una stronza. Ma non puoi mostrarti gentile e innocente se vuoi avere successo negli affari. Ho costruito la mia carriera partendo dal nulla e non mi piegherò per nessuno. Fino a che Will Halsted non mi lega alla testiera di un letto e mi fa sua. A una notte selvaggia e perversa se ne aggiunge un’altra, e poi… non riusciamo più a fermarci. Ogni volta che stiamo insieme si crea maggiore dipendenza, ma è soltanto una fuga erotica dalla realtà. Oppure no? Lui non si è mai tirato indietro di fronte a una sfida…

Make you mine - Edizione Italiana di Tia Louise, Quixote edizioni

Il migliore amico di mio fratello, un sentimento proibito, una piccola città, una seconda possibilità per la nostra storia d’amore. Una promessa scritta su un sottobicchiere. Una notte in una stanza buia.
Grayson Cole era il migliore amico di mio fratello. È stato il mio primo bacio, e non solo. Poi se ne è andato…
Drew Harris era solo una ragazza all’ultimo anno di liceo, la sorella minore del mio migliore amico. Dicevano che era troppo giovane per conoscere i suoi sentimenti. Io ero troppo vecchio per provarne per lei, così me ne sono andato per entrare nell’Esercito. Sono passati quattro anni. Perdite, ferite, parole furiose che non potrò mai più cancellare. Sono a casa, ma non sono più lo stesso. Neanche lei lo è. Ora è una donna con occhi blu brillanti, lunghi capelli biondi e splendide curve. Eppure, ha lo stesso dolce sorriso, la stessa bocca sfacciata. Non sono mai riuscito a dirle di no, ma dovrei farlo. Per il suo bene. Lei merita di meglio di quello che sono diventato: segnato e danneggiato. Mi hanno detto di stare lontano da te. Sono andato via per provare a starti lontano... Dio, se ci ho provato. Ora tutto è cambiato. Sono tornato, e farò tutto il necessario per farti mia.»

Un amore contro il tempo (S.P.Y. Vol. 2) di Alessandra Cigalino, More Stories

Sembra tutto facile per Sara. Il compito che deve assolvere per poter diventare il primo agente speciale donna della S.P.Y., sta per giungere al termine. Ma, proprio quando si sente già parte integrante dell'organizzazione segreta, un imprevisto si rivela fatale per lei. Mark, divenuto il nuovo caposquadra della S.P.Y., viene chiamato ad affrontare una nuova missione, capace di mettere a dura prova i suoi nervi e, soprattutto, il suo cuore. Quando si rende conto che l'agente infiltrato da salvare è Sara Gomez, sua ex collega del Distretto di New York, i ricordi si insinuano nella mente, risvegliando quell'amore che aveva cercato di dimenticare. Il tempo per salvare Sara sta per scadere. Ma il tempo per l'amore può davvero finire?

Hindsight di Enys LZ, Lux Lab

Sean è una macchina della verità: capisce se qualcuno mente guardandolo negli occhi. Quando Raphael arriva al Rifugio senza alcun ricordo oltre al suo nome, è Sean a dover decidere se accoglierlo e dargli fiducia. Sean, però, non è infallibile. Ha già commesso un grave errore ed è tormentato dai sensi di colpa. Raphael sembra sincero, ma cosa si nasconde nel suo passato? Perché i suoi incubi lo perseguitano con visioni di fuoco e morte? Sean sa di dovergli stare lontano... ma non ha fatto i conti con i sentimenti di entrambi e con il ritorno di una spietata nemica.

Acque tranquille (Memorie delle ombre umane Vol. 3) di F. E. Feeley Jr, Triskell Edizioni

Promise, Michigan, assomiglia a qualunque altra cittadina dello stato. Sorge sulle rive di un lago, le case disposte in piccole file ordinate entro piccoli quartieri graziosi. Durante l’estate è invasa da turisti venuti a spendere i loro risparmi e a godersi le acque rinfrescanti del lago. Ma Promise nasconde un terribile segreto. Al centro del lago sorge un’isola abbandonata dove si vocifera che una maledizione sia in attesa della sua prossima vittima, inesorabile e letale. Molti la ritengono solo una storia, utile a tenere i ragazzi lontani dai guai. Eppure tutti si mantengono a debita distanza. Tutti tranne Bret e Adam, che vi si sono avventurati la notte del compleanno di Bret. Quando si sono dichiarati il loro amore e si sono scambiati la promessa di sposarsi, credevano che nessuno avesse udito i loro sussurri, ma si sbagliavano.
Cinque anni dopo la morte di Adam, Bret torna dalla sua famiglia per cercare di guarire. Ma qualcuno sta uccidendo la gente di Promise in accessi casuali di violenza. Bret, con l’aiuto dell’agente dell’FBI Jeff McAllister, deve scoprire l’identità di un assassino con la morte nella mente e la vendetta nel cuore.

Una buona matrigna di Claire Seeber, Harper Collins 

La moglie perfetta. Una famiglia da favola. Non tutto però è come sembra... Quando Jeanie incontra Matthew, crede che sia davvero l'uomo giusto e nel giro di pochi mesi lo sposa pur consapevole dei problemi che li attendono. Perché entrambi hanno figli da una precedente relazione e unire le due famiglie non sarà affatto semplice. Ma per Jeanie è l'occasione di essere finalmente felice. Così non si arrende quando la figliastra adolescente, Scarlett, la tratta con aperta ostilità. Il suo sogno di una perfetta armonia domestica si incrina definitivamente quando in casa iniziano a verificarsi inspiegabili eventi, che la portano sull'orlo della follia. E allora si rende conto che quella che sembrava una favola si è trasformata in un incubo dove non ci sarà alcun lieto fine.



giovedì 7 gennaio 2021

L'Epifania tutte le feste porta via...ma non la voglia di leggere e scoprire nuove uscite. Andiamo in libreria!!!

L'Epifania tutte le feste porta via...ma non la voglia di leggere e scoprire nuove uscite. Andiamo in libreria!!!


C'eravamo tanto odiati di Joanne Bonny, Newton Compton EDitori

Olivia Ferrari è una cattiva ragazza. Arrogante, narcisista e libertina, cambia uomini come fossero calzini e guarda il resto del mondo dall’alto in basso, forte del suo successo e della sua popolarità. Olivia, infatti, conduttrice di Questa Mattina, un programma televisivo di successo, è anche appena stata eletta la presentatrice più sexy d’Italia. La sua incrollabile autostima subisce un brusco affronto, però, quando Andrea Fabbri, un aitante health coach ospite del programma, declina le sue avances. L’umiliazione subita è pari solo alla curiosità: chi è quel ragazzo che ha osato rifiutarla? Decisa a dimenticare l’incidente, Olivia si trova costretta a rivedere i suoi piani quando Andrea viene assunto come co-conduttore di «Questa Mattina»: il ragazzo ha bucato lo schermo e affascinato le spettatrici da casa, così la direzione del canale ha deciso di assumerlo e farne una nuova star TV, una stella così lucente che potrebbe offuscare quella di Olivia… Tra schermaglie, colpi bassi e batticuore, una commedia sentimentale, romantica e brillante da non perdere.

La Scommessa: Un romanzo sul ménage (Ménage a Manhattan Vol. 1) di Tara Crescent

Una scommessa sconsiderata porta a un ménage bollente, ma questa mia storia d’amore non convenzionale finirà per rivelarsi l’errore più grande della mia vita? 
Daniel, capitano d’industria miliardario e sexy e lo chef tatuato Sebastian hanno scommesso 50.000$ che vincerò un torneo di biliardo e si sono offerti di insegnarmi a giocare… Non dovevano attrarmi. Non dovevo farmi coinvolgere affettivamente da loro ma non sono riuscita a resistere. E poi è arrivato il disastro. Ora tutti e tre dobbiamo affrontare la perdita di ciò per cui abbiamo lavorato tutta la vita, e ci ritroviamo soli a chiederci: il nostro amore può sopravvivere?

La casa della seta di Kayte Nunn, Newton Compton Editori

L’insegnante Thea Rust, al suo ar­rivo in un esclusivo collegio nella campagna britannica, non ha idea di quello che la aspetta. Da oltre centocinquanta anni, infatti, la “Casa della seta” è un rifugio per ragazze in difficoltà. È un anti­co edificio dal passato travagliato, dove le ombre nascondono più mi­steri di quanti lei possa immagina­re. Thea ancora non lo sa, ma il suo destino sta per intrecciarsi con la sua storia. È la fine del 1700 e Ro­wan Caswell lascia il suo villaggio per lavorare nella casa di un mer­cante di seta inglese. Si tratta di un mondo del tutto nuovo per lei, e il suo talento erboristico attira fin da subito pericolose attenzioni. 
Negli stessi anni a Londra, Mary-Louise Stephenson sogna di di­ventare una designer di seta, un lavoro, fino a quel momento, ap­pannaggio degli uomini. Porta con sé uno scampolo di stoffa prezio­sissima, con un intricato motivo floreale, destinato a cambiare il suo destino.

Ricco e ribelle di Vi Keeland & Penelope Ward, Newton Compton Editori

Istruzioni per organizzare un’indi­menticabile estate negli Hamptons: cercare un appartamento in affitto in un posto fantastico sulla spiaggia; trovare un lavoro in una meta ben frequentata. Fatto. Istruzioni per rovinare una bellissima vacanza negli Hamptons: innamorarsi dell’unico tizio che indossa una giacca di pelle, con la barba lunga e gli occhi profondi. Quello che non c’entra niente con tutta la gente alla moda del posto. Esattamente: l’ uomo che alla fine della stagione non potrai avere. Fatto. Il mo­tivo? Il tizio in questione è il tuo capo, sexy e tatuato. Ed è insopportabile. O almeno così mi sembrava. Tutto è co­minciato quando una sera mi ha or­dinato di salire sulla sua macchina per riaccompagnarmi a casa, perché non voleva che andassi a piedi, al buio. È cominciata così. E poi, un po’ alla volta, alcune delle sue difese hanno iniziato a crollare. Non mi sarei mai aspettata che noi due, opposti all’apparenza, ci saremmo avvicinati tanto. Non dovevo innamorarmi di lui, soprattutto perché ha chiarito da subito che non voleva impegnarsi. E così, con il passare del tempo, la mia estate è diventata molto più interessante. E complicata. Tutte le cose belle hanno una fine, no? La nostra non so proprio come immaginarla.

La luna nera di Winston Graham, Marsilio editore

Cornovaglia, 1794. Tra Inghilterra e Francia infuria la guerra, ma gli affari di Ross Poldark finalmente prosperano, e il suo amore per Demelza, passato attraverso prove tanto difficili, sembra ora aver ritrovato la serenità. Tanto più che Elizabeth, la vecchia fiamma di Ross andata in sposa a George Warleggan, ha appena dato alla luce un bambino, nato prematuramente in una notte di eclissi lunare. Intorno a loro, però, le passioni avvampano, e nuovi personaggi entrano in scena. Compare infatti il giovane Drake, fratello di Demelza, affascinante e povero come lei, che suscita l’amore di Morwenna, sorella di Elizabeth, promessa a un ricco reverendo. E intanto Ross dovrà lanciarsi in nuove avventure per salvare l’amico Dwight, fatto prigioniero dai francesi. Ma la vera minaccia alla felicità dei Poldark è un oscuro segreto che sta per essere rivelato e rischia di distruggere ogni cosa.

Un amore disastroso di Brittainy C. Cherry, Newton Compton Editori

So che dovrei stare lontana da Ian Parker. Ma quando quel bastardo del mio patrigno mi ha cacciata di casa, non sapevo dove altro andare. Sistemarmi in un capanno abbando­nato nella fattoria del nonno di Ian mi è sembrata una soluzione accetta­bile. Il problema è che Ian non ci ha messo molto a scoprire il mio nascon­diglio, e ora insiste perché mi trasfe­risca nella sua stanza libera. So che dovrei rifiutare, ma l’idea di un tetto e di un letto caldo è troppo allettante. Per non parlare degli occhi castani di Ian e delle sue braccia forti... Non siamo simili in nulla, ma la scintilla tra di noi è evidente. Sem­bra quasi che le cose stiano comin­ciando ad andare per il verso giu­sto... almeno finché la mia famiglia non si mette nuovamente in mezzo. Devo sacrificare i miei sogni per oc­cuparmi del figlio di mia madre? Ian è la mia occasione di trovare l’amo­re. Spero solo che non diventi la mia occasione perduta.

Un cazzo ebreo di Katharina Volckmer, La nave di Teseo 

In un elegante studio medico di Londra, una giovane donna è distesa sul lettino. Scorge a malapena i capelli radi e le mani raffinate del suo medico, il dottor Seligman, mani a cui ha affidato la scelta più radicale e rivoluzionaria della sua vita. Inizia così il romanzo sovversivo, irriverente e audace di Katharina Volckmer: un flusso di pensieri che la protagonista, nata e cresciuta in Germania e trasferitasi a Londra, fa sbandare vorticosamente tra inconfessabili fantasie sessuali con protagonista Hitler, idiosincrasie folli e liberatorie, la memoria di una madre autoritaria e di un padre volatile, la vergogna di un’eredità irrimediabile, il senso di isolamento in una società che ci vuole per forza normali, privi di contraddizioni nei nostri corpi felici, e il racconto di un amore non convenzionale, mai sufficiente, eppure totale. Con ironia e schiettezza la protagonista irresistibile di Un cazzo ebreo mette a nudo il nucleo più disarmato della propria vita interiore, si interroga sul potere della riparazione e ci mostra come possiamo rimediare ai fatti della storia con le nostre più intime scelte personali. L’esordio esplosivo di una nuova grande voce letteraria internazionale, un romanzo incontenibile e struggente che, di fronte alla nostra irriducibile solitudine, suggerisce le uniche possibili risposte: accettarsi, perdonare, amare.

Un caso troppo complicato per l'ispettore Santoni (Le indagini dell'ispettore Santoni Vol. 8) di Franco Matteucci, Newton Compton Editori

È il 12 agosto e l’ispettore Marzio Santoni, detto Lupo Bianco, con il fido assistente Kristal Beretta si ritro­va a indagare sull’improvvisa morte di Ugo Franzelli, l’anziano medico condotto di Valdiluce. Cosa è ac­caduto in quella baita isolata tra le montagne? Nella sua vita intrecciata con strani personaggi, sostanze proi­bite, denaro e donne, Franzelli aveva curato i mali degli abitanti del paese ma ne aveva anche custodito i segreti: tra le sue carte c’è un dipinto incom­piuto dove in mezzo a una ghirlanda colorata spunta il volto di un giova­ne: potrebbe essere lui l’assassino? Il profumo di una pietanza che aleggia nella baita ossessiona l’ispettore, ma per la prima volta anche il suo infalli­bile olfatto sembra non riuscire più a individuare gli ingredienti. E a com­plicare il quadro è giunto a Valdiluce un gruppo di tosatori di pecore ma­ori, portando con sé un altro oscuro enigma: il loro capo Mikaere è riusci­to a insidiare il cuore di Ingrid Sting, la fidanzata di Santoni? L’indagine si disperde subito in decine di piste, perché tutti i testimoni hanno qual­cosa da nascondere. Tra rivelazioni incrociate e scambi di accuse, San­toni si trova a fronteggiare un caso terribilmente intricato, in cui ogni ricostruzione è un pasticcio, ogni in­grediente è un indizio.

I Lupi di Roma di Andrea Frediani, Newton Compton Editore

Un grande romanzo storico. 
La saga della famiglia Orsini Una feroce lotta per il potere tra le più potenti famiglie di Roma, 
Nel 1277, una feroce lotta per il po­tere si scatena in occasione del con­clave. Dopo sei mesi di sede vacante, la famiglia Orsini riesce a far eleg­gere un proprio esponente. Il nuovo pontefice, Niccolò III, si propone di arginare lo strapotere di Carlo D’An­giò, re francese di Napoli e senatore di Roma, ma mira anche a consoli­dare le fortune della famiglia. In bre­ve gli Orsini assumono il controllo di Roma, di Viterbo e del collegio cardinalizio. Tuttavia le ambizioni del papa e di suo cugino, il cardina­le Matteo Rubeo, obbligano alcuni membri della famiglia, come Orso, podestà di Viterbo, e Perna, spinta da un amore proibito, a sacrificare i loro stessi sentimenti. Ma l’ascesa della dinastia viene interrotta da un evento imprevedibile, che esporrà gli Orsini alla vendetta dei loro tanti nemici. In cerca di riscatto, gli Orsini scopriran­no che farsi campioni degli ideali di libertà può essere un obiettivo più gratificante del dominio. Da Bolo­gna a Palermo, passando per Firenze, Viterbo e Roma, si faranno quindi protagonisti delle lotte tra guelfi e ghibellini, per le autonomie comunali e dei Vespri siciliani, imprimendo la loro mano sul ricco affresco dell’Italia tardomedievale. Questa è una storia di potere, di fede, di amore e di san­gue. Questa è la storia della famiglia Orsini, i Lupi di Roma.


La scelta di Josef di Suzanne Kelman, Newton Compton editori

Amsterdam, 1941: chi salva una vita, salva il mondo intero
1941, Amsterdam. Nella città occupata dai nazisti, il professor Josef Held sembra vivere una vita tranquilla e solitaria. Insegna matematica all’università e la sua unica occasione di svago è il pranzo settimanale con la nipote, Ingrid. Ha scelto di condurre un’esistenza isolata, perché non riesce a perdonarsi per la tragica morte dell’amata moglie. Un giorno, però, il destino lo avvicina a Hannah, una sua collega. Ma, con il regime nazista che soffoca ogni barlume di umanità, non è sicuro di potersi fidare del tutto di lei. Perché la verità è che Josef non è il silenzioso vedovo che tutti credono sia. E soprattutto non vive davvero da solo. Quando sono iniziate le retate naziste, infatti, ha offerto impulsivamente un rifugio nella sua soffitta a un suo studente ebreo, Michael Blum. E quando Michael si ammala di tifo, Josef contrae a sua volta la malattia mortale pur di ottenere le medicine necessarie a curarlo. È un atto di coraggio e resistenza che cambierà ogni cosa. La guerra infuria e, mentre sua nipote Ingrid si fidanza con un ufficiale nazista, il rapporto di Josef con Hannah diventa via via più intenso. Quale prezzo sarà disposto a pagare per proteggere i segreti che nasconde?

«Questo non è un racconto». Scritti per il cinema e sul cinema di Leonardo Sciascia Paolo Squillacioti,  Adelphi 

In un'aula giudiziaria, una donna vestita di nero accusa il capomafia che ha fatto ammazzare suo marito e poi anche suo figlio: «Loro sono venuti meno alla legge dell'onore,» dichiara «e perciò anch'io mi sento sciolta». Pur di vendicarli ha accettato di «dispiacere ai morti» - di infrangere le regole cui si erano sottomessi. Quella donna è Serafina Battaglia, testimone di giustizia nella Palermo dei primi anni Sessanta, devastata dai regolamenti di conti mafiosi. Ma il testo che ne evoca la «vindice inflessibilità» non è un racconto: è uno dei tre memorabili soggetti che Sciascia, realizzando un'antica vocazione - diventare regista o sceneggiatore -, ha scritto per il cinema, e che sono sinora rimasti inediti. Nata alla fine degli anni Venti nel «piccolo, delizioso teatro» di Racalmuto trasformato in cinematografo, e in seguito febbrilmente alimentata, la sua passione per il cinema è del resto sempre stata travolgente: «per me» ha confessato «... il cinema era allora tutto. Tutto». E ha suscitato, fra il 1958 e il 1989, acute riflessioni affidate ai rari scritti pure qui radunati: sull'erotismo nel cinema, sulla nascita dello star system, sul periglioso rapporto tra opere letterarie e riduzioni cinematografiche. Nonché splendidi ritratti: come quelli di Ivan Mosjoukine, dal volto «affilato, spiritato, di nevrotica malinconia», di Erich von Stroheim, «l'ufficiale austriaco che ha dietro di sé il crollo di un impero», o ancora di Gary Cooper, «eroe della grande e libera America» - vertiginosamente somigliante al sergente americano che nell'estate 1943 avanzava al centro della strada «fulminata di sole» di un paese della Sicilia.

Quando le montagne cantano di Quế Mai Nguyễn Phan, Casa Editrice Nord

Un paese in guerra. Una famiglia divisa. Una storia indimenticabile di coraggio e speranza. Dal loro rifugio sulle montagne, la piccola Huong e sua nonna Dieu Lan sentono il rombo dei bombardieri americani e scorgono il bagliore degli incendi che stanno devastando Hanoi. Fino a quel momento, per Huong la guerra è stata l'ombra che ha risucchiato i suoi genitori, e adesso quell'ombra sta avvolgendo anche lei e la nonna. Tornate in città, scoprono che la loro casa è completamente distrutta, eppure non si scoraggiano e decidono di ricostruirla, mattone dopo mattone. E, per infondere fiducia nella nipote, Dieu Lan inizia a raccontarle la storia della sua vita: degli anni nella tenuta di famiglia sotto l’occupazione francese e durante le invasioni giapponesi; di come tutto fosse cambiato con l’avvento dei comunisti, per i quali possedere terre era un crimine da pagare col sangue; della sua fuga disperata verso Hanoi senza cibo né denaro e della scelta di abbandonare i suoi cinque figli lungo il cammino, nella speranza che, prima o poi, si sarebbero ritrovati. E così era accaduto, perché lei non si era mai persa d’animo. Quando la nuova casa è pronta, la guerra è ormai conclusa. I reduci tornano dal fronte e anche Huong finalmente può riabbracciare la madre, Ngoc. Ma è una donna molto diversa da quella che lei ricordava. La guerra le ha rubato le parole e toccherà a Huong darle una voce, per aiutarla a liberarsi del fardello di troppi segreti… 

Il mistero della pittrice ribelle di Chiara Montani, Garzanti

Firenze 1458. Lavinia, ferma davanti alla tela, immagina come mescolare i vari pigmenti: il rosso cinabro, l’azzurro, l’arancio. Ma sa che le è proibito. Perché una donna non può dipingere, può solo coltivare di nascosto il sogno dell’arte. Fino al giorno in cui nella bottega dello zio arriva Piero della Francesca, uno dei più talentuosi pittori dell’epoca. Lavinia si incanta mentre osserva la sua abile mano lavorare all’ultimo dipinto, La flagellazione di Cristo. L’artista che ha di fronte è tutto quello che lei vorrebbe diventare. E anche l’uomo sembra accorgersene nonostante il contegno taciturno e schivo. Giorno dopo giorno, Lavinia capisce che la visita di Piero nasconde qualcosa. Del resto sulle sponde dell’Arno sono anni incerti: il papa è malato e sono già cominciate le oscure trame per eleggere il suo successore. E Piero sa più di quello che vuole ammettere. Il sospetto di Lavinia acquista concretezza quando lo zio viene ingiustamente accusato dell’uccisione di un uomo e Piero decide di indagare. Ma Lavinia questa volta non vuole restare in disparte. Grazie alla vicinanza dell’artista, che fa di tutto per proteggerla, per la prima volta comincia a guardare il mondo con i propri occhi. Perché lei e Piero sono entrati in un quadro in cui ogni pennellata è tinta di rosso sangue e ogni dettaglio è un mistero che arriva da molto lontano. Perché la pittura è un’arte magnifica, ma può celare segreti pericolosi. Chiara Montani trascina il lettore per le vie della Firenze rinascimentale e tra le opere di Piero della Francesca, un artista che ha fatto la storia della pittura. Lo immerge nella vita di una giovane donna che vede le sue ambizioni soffocate dalle leggi non scritte del tempo. Lo cattura in un vorticoso susseguirsi di eventi in cui le ragioni dell’arte si intrecciano con quelle della politica e della religione. Un esordio che rimbomba come un tuono.

Lungo petalo di mare di Isabel Allende, Feltrinelli

1939. Alla fine della Guerra civile, con la presa del potere da parte di Franco, migliaia di spagnoli sono costretti a fuggire. Tra loro, il giovane medico Víctor Dalmau e un’amica di famiglia, la pianista Roser Bruguera, lasciano Barcellona, attraversano i Pirenei e si rifugiano nei campi profughi di Bordeaux, in attesa. Finché Pablo Neruda non riesce a noleggiare il piroscafo Winnipeg, con l’obiettivo di portare più di duemila rifugiati politici spagnoli in Cile – il “lungo petalo di mare e neve”, nelle parole dello stesso poeta –, verso quella pace che non è stata concessa loro in patria. Fingendosi sposati, Roser e Víctor riescono a imbarcarsi e a raggiungere il Sud America, dove hanno la fortuna di essere accolti con generosa benevolenza e riescono presto a integrarsi, a riprendere in mano le proprie vite e a sentirsi parte del destino di quel nuovo paese. Finché, nel 1973, il golpe militare non farà cadere il presidente Salvador Allende. E allora, ancora una volta, Roser e Víctor saranno costretti all’esilio, in Venezuela. Tuttavia, come scrive l’autrice, “se si vive abbastanza, i cerchi si chiudono”.




Oggi 22 Aprile 2021 in libreria!!!

Buongiorno lettori, siamo già a metà settimana, ma le uscite libri continuano a deliziare la nostra mente e i nostri occhi. Seguitemi Attraz...