Lettori fissi

martedì 11 luglio 2017

Recensione: Io sono Malala



Autore: Malala Yousafzai
Titolo: Io sono Malala
Editore: Garzanti
Collana : Saggi
Data pubblicazione: 2013
Pagine : 284
Voto: 5  ( da 1 a 5)



" Prendiamo in mano i nostri libri e le nostre penne: sono le armi più potenti. Un bambino, un insegnante, un libro e una penna possono cambiare il mondo".

 



Il 9 ottobre 2012, Malala è sul bus che la riporta a casa insieme alle sue amiche, dopo l'ultimo giorno di scuola; improvvisamente un uomo talebano sale nel pullman e spara tre proiettili  in pieno volto solo  perché si opponeva alla talebanizzazione che impediva alle ragazze di andare a scuola, di ballare, di guardare la TV,  costringendole a chiudersi in casa ed uscire solo se accompagnate da un uomo e se coperte totalmente. La sua unica colpa quindi è solo quella di aver gridato al mondo il suo desiderio di leggere e studiare.
Per fortuna, Malala non muore ma sopravvive e continua a lottare, anche se la sua vita è totalmente cambiata. Non vive più nella valle dello Swat, in Pakistan, ma in Inghilterra; il suo volto ha subito delle gravi conseguenze, tanto che il padre, dice che "i talebani, non le hanno tolto la vita, ma le hanno tolto il sorriso", a causa della recisione del nervo ottico.

Malala, in tutto il mondo è il simbolo della pace e della lotta all'analfabetismo . Alla conferenza internazionale degli Stati Uniti, afferma:
" Il mio più grande desiderio? L' istruzione per ogni bambino e ogni bambina del mondo".
Risultati immagini per la bandiera della pace


La storia di Malala, una bambina come tante, mi ha fatto tanto riflettere e capire che per raggiungere i nostri obiettivi, e per cambiare le cose e le situazioni, non dobbiamo aver paura di andare contro la maggioranza; dobbiamo essere in grado di manifestare il nostro pensiero liberamente.
E dobbiamo leggere, leggere ed istruirci, perché l'ignoranza è la causa di tutti i nostri mali.
Malala è diventata mia figlia, e rappresenta tutto ciò che nella vita avrei voluto essere ma non lo sono mai stata: forte, coraggiosa e caparbia.
Dovremmo tutti essere "Malala "!!!

Immagine correlata


Mi hanno colpito molto le prime pagine del prologo:

" Sono nata in un paese creato a mezzanotte . Quando sono quasi morta era appena suonato mezzogiorno. Un anno fa sono uscita di casa e non ci sono mai più ritornata . Qualcuno dice che non rivedrò più la mia casa, ma io voglio credere con tutta me stessa che invece ci tornerò. Essere strappati dal paese che si ama è qualcosa che non auguro a nessuno"


Immagine correlata

Il libro che in realtà è una biografia è stato scritto a quattro mani; Malala è stata aiutata ed incoraggiata dalla giornalista Christina Lamb. Una biografia semplice scritta con le  parole di una bambina che ripercorre l'intera vita di Malala dalla sua nascita fino al triste epilogo.
 L'intento del romanzo biografico è quello di far conoscere la situazione delle terre del Pakistan occupate dai talebani e costretti a subirne le conseguenze del loro insediamento.
 Prima del loro arrivo, nel piccolo paesino di Malala si viveva bene  serenamente e le bambine andavano liberamente a scuola.
Lo scopo del libro è far capire che la religione non è la causa di tanta arretratezza, ma la colpa è dell'ignoranza.
La religione mussulmana è pace, serenità, amore.
 Malala cerca ancora oggi ormai adulta di spiegare e far capire ciò a noi occidentali vittime di pregiudizi .
Oggi Malala è il simbolo universale delle donne che combattono per il diritto alla cultura e al sapere e la più giovane candidata di sempre al Premio Nobel per la Pace.
Ha fondato il Malala Fund , organizzazione no profit che raccoglie fondi da dedicare a progetti educativi in tutto il mondo.
Libro consigliatissimo a tutti specie alle nuove generazioni affinchè comprendano l'importanza dell'istruzione scolastica che aiuta ad aprire la mente e a riflettere prima di compiere qualsiasi azione, riflettere con la propria mente e non con la mente altrui.

Buona lettura dalla vostra Emanuela




Nessun commento:

Posta un commento

Lascia il tuo commento qui!

NUOVA USCITA LITTLE BLACK DRESS The Shining di Stanley Kubrick - un'analisi del film" di Eleonora Della Gatta

NUOVA USCITA LITTLE BLACK DRESS The Shining di Stanley Kubrick - un'analisi del film" di Eleonora Della Gatta Informazioni lib...