Lettori fissi

venerdì 20 ottobre 2017

Recensione: Deception di Barbara Bolzan

 


Titolo: Deception


Autore: Barbara Bolzan


Editore: Delrai Edizione

Serie: 3 Volume Rya Series

Pagine: 348

Pubblicazione: 28 Settembre 2017
 


                                                              Gradimento



Ed eccoci arrivati alla terza tappa del blog tour Rya Series iniziato circa un mese fa .
In questa tappa vi presento la mia recensione del 3 volume della Rya Series “ Deception” che significa letteralmente "Inganno" di Barbara Bolzan preceduto da "Sacrifice".

Li abbiamo lasciati così…

“ Boldric seguì lo sguardo del figlio e per un attimo la luce dell’alba lo accecò. Lo sfregiato estrasse il pugnale . […] L’arma penetrò nella spalla destra del sovrano. Blodric urlò dal dolore…[…] La candela cadde sulla paglia . Le fiamme cominciarono ad avvolgere la casupola. “

 

Ho accompagnato Rya nel suo lungo cammino di crescita , nelle sue gioie e nei suoi dolori. E’ come se fosse stata una  mia figlia che non sia riuscita a proteggere dalla sofferenza.
Anche in questo terzo romanzo, Rya  non trova pace e continua a sacrificare se stessa , la propria dignità, anche se per raggiungere obiettivi differenti rispetto ai romanzi precedenti.
In questo capitolo della sua vita, si ritrova sola, vedova e  disprezzata dal nuovo re di Idrethia, il suo figliastro.

Rya viene “posteggiata” nella Dimora denominata “Il Roseto e le Querce “, ex residenza  delle famiglie appartenenti alla casata del re Blodric, in attesa che sia deciso il suo futuro .
Apparentemente, un posto degno di nobili situato in mezzo a prati, boschi , querce e roveti.
Ma nella realtà  trattasi di una residenza fatiscente, abbandonata a sé stessa : le assi dei pavimenti scricchiolanti; le pareti nude;  le porte scassate , lo squittio dei topi.

Questa era la fine della futura regina di Idrethia.
Allora direte voi, (come mi son chiesta anch’io) ,a nulla è servita tanta sofferenza  e sacrificio di Rya? Per ritrovarsi “spogliata” dei suoi onori e del suo titolo?

" Il Roseto e le Querce era pur sempre un tetto, certo, ma qualunque altra definizione sarebbe stata quanto mai fuori luogo"

Dopo un breve periodo di smarrimento e decadenza psicologica, Rya ricorda finalmente di essere una Niva e  principalmente ricorda il motto dei Niva: “Non dimenticare mai chi sei e sorridi”.

-“ Sei la principessa di Temarin, eri la signora di Idrethia, la regina. Continua a comportarti come se lo fossi”.
- “Non sono mai stata incoronata regina”.
- “Non permettere che gli altri se ne ricordino”.

Da questo momento in poi , inizia l’ascesa di Rya al potere. E’ disposta a tutto pur di riprendere il suo ruolo e il suo posto. Quel posto che ora spettava a un’ altra regina non degna di salire sul trono.
Il suo obiettivo, il suo unico scopo è  ritornare al Palazzo reale entrando dalla porta principale.
E così accade. ù
Rya ritorna al Palazzo anche se desolata e triste. Da buona giocatrice d’azzardo della vita, ha giocato usando una carta pericolosa per se stessa.

“ Sarei entrata in Idrethia  abbigliata col nuovo abito verde prato con inserti più scuri sulla gonna frusciante e decorato da una cintura rossa in vita. Il verde e il rosso : i colori dei Niva. […] Ero una Niva dalla cima della testa alla punta dei piedi. E i Niva non si arrendono mai. Lottano, combattono , vincono…nel mio caso : Tornano”.

Ma a che prezzo?  Ne varrà la pena?
"Dopotutto, nessuno aveva mai sostenuto che benessere e felicità potessero essere ottenuti senza un prezzo da pagare. Non nel mio mondo,almeno"
 E Nemi? E anche qua l’autrice sorprende le sue affezionate lettrici, perché Nemi non è Nemi e finalmente Rya riuscirà ad incontrarlo al Palazzo.

Al Palazzo direte voi? Come può un ribelle della Corona alloggiare tra le stanze del Palazzo? Colpi di scena e sorprese non mancano.

E brava Barbara, sei di nuovo riuscita a sorprendere i tuoi lettori e a lasciarli appiccicati alla lettura.
Io posso solo rispondervi : il libro vi attende.
Risultati immagini per immagini rya series

 

La narrazione è raccontata sia in prima  persona attraverso l'uso del discorso in corsivo in cui Rya confessa i propri pensieri e parla con se stessa; sia  in terza persona attraverso un narratore esterno . Un contrasto di narrazione che rende la lettura ancora più interessante ; il lettore in questo modo viene coinvolto  e reso partecipe della vita di Rya.

Ancora una volta l’autrice Barbara Bolzan sottopone il lettore a delle emozioni  contrastanti ; emozioni di rabbia , frustrazione, mortificazione ma anche di speranza e tenerezza.

Risultati immagini per immagini rya series personaggi luoghi

In questo romanzo vari sono i personaggi che  si intrecciano in un groviglio di intrighi e tradimenti: Nichen, Nemi, Nike, Strevj, Isan , Alsisia , Alher...
Varie sono le tematiche presenti e sviluppate: il potere, il contrasto tra fratelli,  la scalata sociale che costringono i personaggi a vivere nell’inganno e nell’ipocrisia. Ma tra le tante tematiche è presente quella che più arriva al cuore di ogni donna: la violenza psicologica, verbale e corporea.
Anche se ci tengo a precisare che il romanzo non si sofferma a trattare la violenza sulle donne, ma  è uno degli elementi del romanzo che il lettore non può e non riuscirà a sorvolare e ignorare.

Magari servirà a chi purtroppo è vittima di violenze a reagire e ribellarsi, perché come dice la canzone di Ermal Meta:

“L’amore non colpisce in faccia mai” 





Risultati immagini per immagini rya series personaggi luoghi



Nessun commento:

Posta un commento

Lascia il tuo commento qui!

Segnalazione Serie Daniela Tess - Dal 30 Settembre in uscita la serie "Un amore proibito" di Daniela Tess

Segnalazione Serie Daniela Tess Dal 30 Settembre in uscita la serie "Un amore proibito" di Daniela Tess I nformazioni...