Lettori fissi

domenica 1 ottobre 2017

Recensione: Ci vediamo un giorno di questi di Federica Bosco






Titolo: Ci vediamo un giorno di questi

Autore: Federica Bosco

Editore: Garzanti

Pagine: 310

Pubblicazione: 14 Settembre 2017


                                                         Gradimento




Ludovica e Caterina sono amiche per la pelle, quasi sorelle, da

 quando ai tempi delle elementari si scambiavano le merende per

 fare un torto alle loro mamme.

Sono completamente diverse eppure formano un’equazione

 perfetta, un’unione senza ombre dall’infanzia alla maturità:

Ludo è calma e pacata, ha paura di tutto e accetta con difficoltà

 altre persone nella sua vita, lavora in banca, ha una relazione

piatta e abitudinaria con un collega e non fa nulla affinchè tutto

 questo cambi.

Cate è solare e piena di vita, sempre circondata da tantissime

 persone, cresce insieme alla sua amica un figlio avuto a diciotto

anni e fa di tutto per aprire un centro benessere col solo scopo di

 far star bene gli altri.

Il destino ha per loro in serbo delle scelte difficili e le pone di

 fronte ad un bivio : Ludovica viene messa alla prova da Caterina.

 Ma Ludovica è sempre stata insicura e priva di personalità; come

 farà a lasciarsi andare e ad affrontare da sola i pericoli della vita?

 Riuscirà Caterina ad affrontare tutto ciò , a restare in piedi, o

 cadrà?
Tutto può essere inatteso e imprevisto ma anche inevitabilmente

 sorprendente.



Un libro semplice e diretto, scritto da una persona ricca di

sensibilità come Federica Bosco.

Un libro che parla di amicizia e di aiuto reciproco. Un libro che parla della Vita e di tutto ciò che essa ci doni di bello o di brutto.

Il cuore del romanzo è l’esortazione a vivere una vita serena e

 spensierata priva di rancori ed odio; una vita all'insegna

 dell'amicizia e della condivisione,  perché nel momento in cui la

 Vita ci presenterà il conto, dovremmo essere pronti ad affrontarlo

 in compagnia delle persone che ci vogliono bene e non in

 solitudine.

Un inno alla purezza dell’amicizia nel senso più assoluto, amicizia

 che va oltre le relazioni amorose, gli impegni di lavoro e

 soprattutto l’ovvietà del destino.

“Non c’è cosa più bella di questa, dare la vita per i propri amici.”

Non so descrivere bene le infinite emozioni che mi hanno travolta

 durante la lettura, so solo che finendolo ho pianto, non per la

tristezza ma perché leggevo davvero qualcosa di bello che mi ha

 toccato il cuore.

Un libro che insegna tanto….leggetelo!



RECENSIONE DI SARA MASTRANTONI

 

Nessun commento:

Posta un commento

Lascia il tuo commento qui!

Segnalazione Serie Daniela Tess - Dal 30 Settembre in uscita la serie "Un amore proibito" di Daniela Tess

Segnalazione Serie Daniela Tess Dal 30 Settembre in uscita la serie "Un amore proibito" di Daniela Tess I nformazioni...