Lettori fissi

mercoledì 11 aprile 2018

Segnalazione time : Oggi il blog vi segnala l'uscita, oggi 11 Aprile, della versione digitale ebook , del romanzo "La Fuga degli Alfieri" di Abel Montero, già disponibile in edizione cartacea dal 30 Marzo

SEGNALAZIONE TIME

Oggi il blog vi segnala l'uscita, oggi 11 Aprile, della versione digitale ebook , del  romanzo "La Fuga degli Alfieri" di Abel Montero, già disponibile in edizione cartacea dal 30 Marzo

SCHEDA TECNICA

Titolo: La fuga degli alfieri
Autore: Abel Montero
Pagine: 330
Editore: KDP
Genere: Narrativa Storica/fantascienza/fantasy

Formato : Kindle, cartaceo
Saga : Saga del Protettorato 2 Vol
“In fuga, alla ricerca di protezione, di rivalsa o arsi dalla brama di potere, i protagonisti di "LA FURIA E LE STELLE" stanno per affrontare un nemico molto più potente di quanto possano immaginare. Tra sentimenti forti come legami di sangue, amori che forse non dovrebbero esistere e alleanze precarie, il loro futuro si lega sempre più fitto alle pagine di quel libro straordinario, dalle origini misteriose.
Quattro epoche diverse, un solo nemico.
Quattro generazioni lontane, un solo destino.

LA FUGA DEGLI ALFIERI è il secondo volume di una nuova duologia di Abel Montero, creatore della Saga del Protettorato e autore della Trilogia del Ragazzo Bendato.
LA FUGA DEGLI ALFIERI è un romanzo che racconta una lotta impossibile, e un amore immenso.”
 
 
 
 

Che cos’è un incontro?
In molti pensano che incontrare una persona sia la risposta del destino, del fato. Altre credono nell’allineamento dei pianeti o in segni zodiacali combacianti.
A me è sempre piaciuto definire un incontro come una coincidenza, frutto del puro e semplice caso. Non si può prevedere, a volte non si sceglie nemmeno.
Due persone si ritrovano nello stesso momento e nello stesso luogo senza una ragione precisa. C’è la possibilità che non si vedano, che non trovino l’intesa a pelle, esattamente come potrebbe accadere il contrario.
Non esiste nulla di certo nella casualità.
Ci si incontra, ci si trova e ci si conosce.
Si impara qualcosa l’uno dell’altro, che si voglia o no. Si scopre ciò che aumenta la distanza, quanto quello che unisce. Si trova il punto comune, quello che esiste anche negli opposti.
Definirei così l’incontro tra me e Abel.
Un caso, lo stesso che mi ha portata a scrivere queste righe.
Ma non dilunghiamoci troppo.
Di un autore parla a gran voce ciò che scrive, quindi iniziamo.
La Furia e le Stelle.
La Fuga degli Alfieri.
Due libri, l’uno il continuo dell’altro, quattro storie con un filo comune che le lega.
Due libri nati da un uomo che da ragazzino sognava di poter mettere nero su bianco i suoi sogni, di scrivere e dar voce alla sua storia.
Si vede, lo si prova quando si legge.
È impossibile non notare la passione di chi ha in mano la penna, si può sentire che c’è altro dietro quelle righe.
C’è chi classifica la letteratura fantastica come appartenente a categorie di serie B, inferiori. E sbaglia.
Ci tengo a precisarlo.
Perché anche nella fantasia c’è del vero, qualcosa che non è inventato.
Perché questo genere non è solo composto da tutto ciò che vorremmo e che non è possibile avere, dalla tecnologia e alle strane creature che ci può raccontare.
Perché ci si scorda che chi scrive è reale, è una persona vera, solo che sceglie di raccontare la storia in modo diverso.
E chi di noi non l’ha mai fatto?
Almeno una volta, tutti.
Si tende a creare un mondo quando quello che in cui viviamo non ci piace più di tanto, un mondo che ha le sue pecche, certo, ma che ci offre anche molto da cui imparare. Abel Montero l’ha fatto.
Ha dato vita al suo universo, incastrando storia vera e inventata, con originalità, andando fuori dagli schemi, dai canoni previsti.
Un mondo dove si lotta per ciò che è giusto, per le persone che si amano, per il futuro sereno a cui tutti ambiscono.
Mitiliano. Olivia. Alejandro. Anna.
Quattro persone, quattro componenti della stessa famiglia, ma divisi dal tempo, da epoche diverse.
Quattro persone che raccontano una storia, la loro.
Quattro persone che lottano per la verità, per vivere senza segreti e mezze menzogne.
Ogni dettaglio si incastra alla perfezione, tesse una trama lunga e complessa, una sorta di tappeto persiano pieno di fili, di colori, che arricchiscono e delineano il disegno finale.
E può essere difficile sbrogliare la matassa, capire l’intreccio, perché tutte le grandi storie non hanno mai un senso chiaro all’inizio.
Sono confuse, ingarbugliate, piene di domande, di dubbi e, a volte, anche senza significato. O così si crede.
Si ha fretta di conoscere. Si dimentica che il percorso è importante tanto quanto lo è la fine.
In realtà, le grandi storie acquistano un senso quando si è pronti a vederlo, perché come per tutte le cose importanti si deve andare per gradi. Questo romanzo non fa eccezione e, come tale, necessita del suo tempo, della giusta attenzione per essere capito,
assimilato.
Ho sempre creduto che un libro aprisse più orizzonti di quanti se ne possano immaginare. A volte le pagine, possono illuminare dettagli che ci cambieranno definitivamente, che mutano il nostro punto di vista e ce ne fanno comprendere altri.
Per voi, potrebbe trattarsi proprio di questo.
Perché “La Furia e le Stelle” e “La Fuga degli Alfieri” raccontano eventi che sconvolgono la vite dei protagonisti e che li metterà in pericolo per trovare le risposte che cercano, per la pace e la felicità che desiderano, ma coinvolgeranno anche voi, vi
imporranno di porvi delle domande.
Inseguimenti adrenalinici e la ricerca della verità tenuta nascosta per tanto tempo vi terranno compagnia in ogni pagina, fino alla fine.
Mistero, magia, azione, ma anche elementi come famiglia, amicizia e amore sono perfettamente inseriti in un racconto che vi terrà con il fiato sospeso, sempre in allerta e vogliosi di scoprire un mondo che, alla fine, farà parte anche di voi. Basta solo permetterglielo.

Allora, cosa state aspettando?
Fatelo.
Adesso.
Permettete a questa storia di compiere una magia che resterà impressa in voi e che ricorderete.
E, ora, voltate pagina.
Iniziate.

Elena D'Aracangelo autrice di
“OLTRE I CONFINI – Anime Innocenti


Abel Montero è frutto del folle amore che ha mescolato sangue siciliano e venezuelano. Scopre fin da piccolissimo che preferisce tenere gli occhi puntati verso le stelle, o sprofondati tra le pagine di un romanzo, piuttosto che
metterli a fuoco sul presente che lo circonda.
Appassionato di pittura classica, ritrattista a tempo perso, inforna senza sosta dolci che grondano troppa cioccolata.
Tra i fondatori del podcast HUGMENTED, si è occupato di pubblicità, ma ha mollato il lavoro per dedicarsi alla scrittura. Condivide con successo i suoi racconti sulla piattaforma di social reading Wattpad e il suo racconto d'esordio: IL RAGAZZO BENDATO, ha vinto ai Wattys 2016, il più grande

concorso letterario online del mondo e il suo seguito: IL GIORNODELL'ESECUZIONE, ha vinto all'edizione 2017.

CONTATTI

https://www.facebook.com/abelmonteroauthor/
https://twitter.com/monteroauthor
https://www.instagram.com/abelmonterodreams
abelmontero.weebly.com


LA DUOLOGIA DI ABEL MONTERO



 

 
 




Nessun commento:

Posta un commento

Lascia il tuo commento qui!

NUOVA USCITA QLGBT -CLAY- Di T.A. MCKAY Edito QUIXOTE EDIZIONI

  NUOVA USCITA QLGBT -CLAY- Di T.A. MCKAY Edito QUIXOTE EDIZIONI                                         Informazioni lib...