Lettori fissi

mercoledì 11 dicembre 2019

Recensione in anteprima Spettri di frontiera di Ambrose Bierce, Adiaphora edizioni


Recensione in anteprima
Spettri di frontiera di Ambrose Bierce, Adiaphora edizioni
Spettri di frontiera. Testo inglese a fronte
Scheda tecnica
Titolo: Spettri di frontiera
Autore: Ambrose Bierce
Genere: Horror
Pagine: 280
Editore: Adiaphora
Formato: Kindle e copertina flessibile
Pubblicazione: 10 Dicembre 2019
Ambrose Bierce scrisse numerosi racconti dell'orrore e del soprannaturale, generi che riflettevano il suo profondo tormento interiore. Questa raccolta contiene molte tra le sue più suggestive storie di fantasmi e di case infestate: morbose, ciniche, inquietanti, capaci di trascinare il lettore nelle regioni crepuscolari dello spirito e nei più oscuri recessi della mente. Opere cariche di terrore ma, al contempo, pervase di tetra ironia, con echi di Poe, del romanzo gotico e dei racconti romantici, dotate dell'impronta inconfondibile di un autore che ha conosciuto di persona gli spettri che da sempre tormentano l'umanità. I personaggi di Bierce - poeti posseduti, vili aristocratici, professionisti abbietti, corpi rianimati, malfattori perseguitati - vivono in un mondo misero e perverso. Che si tratti di omicidi, vendette dall'oltretomba, sparizioni inspiegabili, dimore infestate o anime inquiete, le storie di Bierce rappresentano uno dei migliori esempi di narrativa soprannaturale di tutti i tempi e hanno ispirato autori come Robert W. Chambers e H.P. Lovecraft.
Non conoscendo l’autore di questo libro dopo averlo letto sono andata a documentarmi in quanto piacevolmente colpita. E alla fine ho scoperto delle cose interessanti che rendono questa raccolta ancora più…spaventosa! E alla fine di questa recensione vi spiegherò perché….
Ambrose Bierce è un autore di spicco nella letteratura statunitense, ispirò tanti autori successivi che devono molto alla sua narrativa. Questo libro è una raccolta di racconti brevi tra horror leggenda e mistero, ambientati a cavallo del 1800 e per assurdo in linea generale per lo più ambientati negli anni di vita dello stesso autore. Il libro contiene questi racconti sia in italiano che in inglese.
Li ho trovati scritti bene che passano davvero l’inquietudine dell’horror e del mistero e lasciano il lettore per alcuni tratti sconvolto per altri in suspense.
Vanno letti con una certa attenzione perché nel loro essere brevi c’è una ricchezza di dovizia di particolari che li rendono non idonei a una lettura poco attenta, se si vuole capire la trama.
Sono racconti ambientati in luoghi tetri, dimenticati, che la sola descrizione fa paura, come gole e terreni rurali dimenticati dal mondo; si parla di predatori invisibili, spettri vendicativi, maledizioni e soprattutto misteriose sparizioni e sono scritti con grande maestria sia i personaggi ma soprattutto gli accadimenti. Apparizioni inspiegabili e eventi legati alla visione delle stesse la fanno da padrona. Ti dà l’impressione di essere dentro il racconto e vederlo come spettatore invisibile. Sa perfettamente descrivere la paura dei suoi personaggi ma generare paura soprattutto nel lettore
Cosa mi ha colpito e reso più interessante il libro??? I racconti sono a livello temporale collocati negli anni di vita dell’autore, rispecchiano la sua personalità burbera, cinica e parlano di un mondo che tende a non mantenere le aspettative. La cosa più assurda??? La sua morte risulta avvolta nel mistero esattamente come il finale di molti suoi protagonisti contenuti in questo libro, nessuno sa come sia morto, dove e in che circostanze. Dopo essermi documentata sulla sua vita e ripercorrendo mentalmente questi racconti ho dato un significato all’ impressione che avevo leggendo senza averle potuto dare un nome come se qualcosa mi sfuggisse. Mi sono fatta l’idea che fossero ispirati alla sua vita o a degli accadimenti della stessa, ma la mia conclusione è stata che forse è quello che l’ autore stesso ha voluto far passare.
E detto sottovoce un consiglio…. Non leggetelo di notte o se avete poco fegato…. Rischiate gli incubi…..


Recensione di Stella

Nessun commento:

Posta un commento

Lascia il tuo commento qui!

Novità DeA Planeta e De Agostini

  Novità DeA Planeta  e De Agostini I sognatori di  Karen Thompson WALKER Silenzio, come quando nevica. Una pace gelida, tota...