Lettori fissi

sabato 22 dicembre 2018

Recensione libro "Fino a perdermi nel tuo abbraccio" di Denise Aronica, Delrai Edizioni, Amazon



Recensione libro 

Fino a perdermi nel tuo abbraccio di Denise Aronica
Delrai Edizioni
Amazon

Scheda tecnica

Titolo: Fino a perdermi nel tuo abbraccio
Autore: Denise Aronica
Editore: Delrai Edizioni
Pagine: 288
Genere: Romance
Formato: Copertina flessibile
Pubblicazione: 10 Luglio 2018


“Quello che il bruco chiama fine del mondo, il resto del mondo chiama farfalla”. (Lao Tze)
Vista la sua giovane età, Olivia dovrebbe essere la classica ragazza solo studio e divertimento, ma purtroppo, le sue fragili spalle, portano un pesante fardello.
I suoi genitori infatti, sono morti in un tragico incidente stradale lasciando lei e il suo fratellino Max in affido dai nonni.
La ragazza fa di tutto per andare avanti, cercando di stare il più possibile vicina a Max, ma l’unica cosa che le riesce davvero bene è trovare rifugio nella sua grande passione: la lettura.
Apparentemente potrebbe sembrare un normale passatempo, ma per lei diventa una vera e propria ossessione, tanto che per leggere smette di dare priorità a quello che conta davvero.
La nonna, preoccupata per questo, chiede aiuto a Veronica un psicologa amica dei genitori, che coinvolge Olivia in una comunità di aiuto per le per i ragazzi affetti da dipendenze.
In questo frangente, impegnandosi a venirne fuori con la voglia di tornare da Max, Olivia conosce Daniel, e tutte le certezze e i punti fermi che si era imposta fino a quel momento, crollano davanti a quel misterioso ragazzo.
All’improvviso mi trovo di fronte ai suoi occhi, preoccupati o straniti, che cercano con premura di ancorarsi ai miei e in qualche modo, che nemmeno riesco a spiegare, quel suo sguardo riesce a riportarmi alla realtà.
Potrà tornare ad avere una vita serena?
Potrà quel momento così spiacevole aiutarla a capire quali sono le sue reali priorità?
Un libro semplice, una storia leggera ma densa di significato; raccontata in prima persona dalla voce di Olivia, è molto coinvolgente e piacevole da leggere.
All’apparenza, potrebbe sembrare positivo che Olivia trovi nella lettura un modo per evadere da un periodo tragico; la ragazza però, “per colpa” dei libri, si annienta totalmente fuggendo dalla realtà che bussa tristemente alla sua porta.
Nonostante io sia un’appassionata lettrice, e in questo momento della mia vita mi stia affidando quasi completamente al supporto dei libri, mi rendo conto che bisogna affrontare a testa alta la vita reale; solo così i problemi e le difficoltà sembreranno meno insormontabili.
Olivia ha difficoltà a comprendere tutto ciò, complice anche la sua giovane età, inevitabilmente si chiude nel suo bozzolo tenendo fuori le persone che la amano e vorrebbero vederla felice.
Senza volerlo scoppio a ridere, riuscendo così a sfogare tutta la tensione accumulata. Rido finchè non iniziano a farmi male i muscoli del petto e le risate di Daniel si uniscono presto alle mie. Ancora una volta mi ritrovo a sentirmi grata per la sua presenza.
E’ molto bella la similitudine con la metamorfosi della farfalla, una creatura delicata che ogni volta si trasforma rinascendo a vita nuova.
Nella lettura emerge l’importanza dell’unione familiare, a riprova che genitori e fratelli sono sempre un porto sicuro in ogni difficoltà.
Leggetelo! E’ una semplice ma ricca lezione di vita.
Vengo travolta da una sensazione tutta nuova: per la prima volta vorrei scomparire tra le braccia di qualcuno e non tra le pagine di un libro. Se non ci fosse nessun altro nella stanza, potrei benissimo trovare il coraggio sufficiente per andare da lui e per nascondermi nel suo abbraccio senza troppi indugi e ripensamenti. Non mi sentivo tanto vicina a qualcuno da tempo. Forse prima ho mentito, forse questo significa davvero amicizia.


Nessun commento:

Posta un commento

Lascia il tuo commento qui!

Novità DeA Planeta e De Agostini

  Novità DeA Planeta  e De Agostini I sognatori di  Karen Thompson WALKER Silenzio, come quando nevica. Una pace gelida, tota...