Lettori fissi

domenica 25 febbraio 2018

Spazio nuovi autori. Recensione di "Quando l'amore supera l'odio" di Alyssa Hope

 
 
SCHEDA TECNICA

 
Titolo: Quando l'amore supera l'odio
Autore: Alyssa Hope
Pubblicazione: 19 Gennaio 2018
Pagine: 365
Formato: Kindle
 
Valutazione
 
 
“Tu non vali niente “
“Nessun uomo ti amerà”
Queste parole mortificanti sono le colonne portanti di tutto il romanzo. Parole che abbattono l’animo di per sé, ma proferite dalla propria madre umiliano e uccidono la dignità della propria figlia.
Questa è la storia di Debora, la figlia non voluta, la figlia nata per sbaglio, la figlia odiata dalla propria madre con tutte le sue forze; la figlia amata dal padre e dai nonni.  Debora racchiude nella propria anima e nel proprio cuore il rancore della madre che influenzerà tutte le sue scelte e la sua vita.
"Mia madre non mi voleva proprio nella sua vita. Ora capisco tutto il risentimento che prova per me. Diciamo che sono nata perchè mio padre non ha voluto che lei abortisse altrimenti non sarei nemmeno qui ora. Sono la figlia che non doveva nascere diciamo".
Debora apparentemente è una donna forte circondata da amiche e con obiettivi da raggiungere. Ma in realtà è una donna fragile incapace di amare e di farsi amare. Le parole di sua madre le rimbombano nella testa “ Nessun uomo ti amerà”.
Ma quando incontra Federico, il figlio della nuova compagna del padre, quella forza apparente inizia a tremare. Come se fosse una leggera scossa di terremoto. Federico il donnaiolo,  “il puttaniere” come lei stessa lo definisce, che le procura dei brividi ogni qualvolta il suo sguardo si posa su di lei. Federico riesce a farla innamorare , riesce ad abbattere quelle barriere di sfiducia nei confronti degli uomini; riesce a farle capire quanto lei valga in realtà. Federico è il suo primo amore. Ma quando sembra che tutto vada per il verso giusto, ecco sempre l’ombra della madre che incombe sulla sua esistenza.
Nessun uomo ti amerà mai. Ti auguro di non trovare mai un amore e se dovessi trovare un uomo , ti dovrà far soffrire. Lo amerai intensamente e lui ti userà e poi ti lascerà. Tu non vali niente” – mi dice con tutto l’odio che prova per me.
Debora è combattuta tra passato , presente e futuro; vuole stare con Federico , ma vuole fuggire via; vuole credere nel suo amore ma riesce solo a credere alle parole della madre. che tuonano nella sua mente come se fosse un eco lontano. Mentre leggevo il romanzo mi son chiesta se fosse vero che l’amore supera l’odio così come dice l’autrice nel titolo, e questa curiosità mi ha spinto ad arrivare fino in fondo; anche se a dir il vero, con grande difficoltà ed ansia , per alcune circostanze simili alla protagonista che  mi sono ritrovata ad affrontare nella mia vita, anche se non sono sicura di averle affrontate.
Romanzo di grande impatto emotivo e psicologico che porta il lettore a riflettere sul comportamento di questa madre snaturata priva di sentimenti : “ Può una madre odiare e denigrare la propria figlia”? Potrebbe sembrare innaturale, ma purtroppo e a malincuore posso confermare che sia veritiero, che accade. E quando succede come si fa ad uscirne fuori e a fidarsi del prossimo se neanche ci si può fidare della propria madre? Essendo il primo libro dell’autrice Alyssa Hope, penso che se le sia cavata abbastanza bene; ovviamente da correggere e riprendere un po’ il linguaggio, ma penso che sia sulla strada giusta.
Libro scorrevole, audace, coinvolgente dalla prima all’ultima pagina. Libro che io son riuscita a leggere in soli due giorni tanto era il mio coinvolgimento emotivo nella storia. Il lettore riesce ad entrare nella storia e a tifare per Debora affinchè riesca a credere in se stessa e nelle sue capacità. Libro consigliato a chi crede nell’amore, nell’amicizia e nella speranza di un futuro migliore.
"Chiudo gli occhi cercando di non pensarci più, ma rivedo la scena del bacio tra me e Fede. Il mio primo bacio, spesso le figlie lo raccontano alle madri, io invece no, ma fortunatamente ho le mie amiche".

 
 

2 commenti:

  1. Grazie Emanuela delle bellissime parole...sei riuscita a capire tutte le piccole sfumature di questa storia. Grazie mille davvero per questa stupenda recensione e per aver letto il mio romanzo.������

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie a te per avermi proposto la lettura. Mi hai regalato delle piccole emozioni!!!
      Alla prossima!!!

      Elimina

Lascia il tuo commento qui!

Recensione libro "La scomparsa di Stephanie Mailer" di Joël Dicker , La nave di Teseo

Recensione libro La scomparsa di Stephanie Mailer   di   Joël Dicker La nave di Teseo Scheda tecnica Titolo :  La ...