Lettori fissi

mercoledì 13 novembre 2019

Recensione in anteprima "Come una tempesta" di Elle Eloise


Recensione in anteprima
Come una tempesta di Elle Eloise
Scheda tecnica
Titolo: Come una tempesta
Autore: Elle Eloise
Serie: #2 How to disappear completely
Formato: Kindle e cartaceo
Genere: Romance
Pagine: 514
Pubblicazione: 14 Novembre 2019
"Appena chiudo gli occhi immagino di essere in quella spiaggia di Tofino, avvolta dalla sabbia e dal vento. Mi sembra quasi di scorgere un ammasso di nubi scure in lontananza, di sentire l’odore di una tempesta in avvicinamento. Vedo la scarica dei fulmini a est, ascolto il rombo dei tuoni. Mentre sono divorata dai suoi baci, apro gli occhi e il sole alto quasi mi acceca. Li serro di nuovo per tornare sotto quella pioggia che ora definisce la silhouette del mio corpo, come se esistessi grazie alla tempesta che è appena cominciata. La realtà si dissolve quando sono con lui, ci siamo solo noi due e questo mi basta."Dopo il tragico evento che ha coinvolto le sue amiche Sara e Monica, le giornate di Paolo procedono in totale apatia e distacco, sullo sfondo di una piovosa Torino. La svolta arriva con Noemi, la nuova affittuaria della camera lasciata vuota da Sara, dopo la sua partenza per l’Austria. Svampita runner affetta da diabete mellito di tipo uno, Noemi è dotata di una determinazione senza pari e che poco si concilia con l’inconscio bisogno di Paolo di “salvare” tutte le donne in difficoltà. Dopo Cuore d'inverno, un nuovo romanzo sul senso di colpa e sulla redenzione, un invito a cogliere l’attimo per non sprecare neanche un secondo della propria esistenza, perché La vita non è un accumulo di tempo, è l’intensità dei nostri respiri. “Come una tempesta" è la nuova edizione self publishing, riveduta e corretta, di “Tu che colori la mia ombra”, secondo volume autoconclusivo della serie “How to disappear completely”.
“La vita non è un accumulo di tempo, è l’intensità dei nostri respiri.”
Ho avuto la fortuna di leggere e apprezzare (per la seconda volta) il secondo libro della serie “How to disappear completely”: è stata una nuova travolgente esperienza, mi sono emozionata più della prima volta e soprattutto mi sono riscoperta irrimediabilmente innamorata di Paolo Grimaldi. Paolo è appena tornato dall’Austria, dove insieme a Ozzy e Sofy (i suoi coinquilini), è andato a trascorrere le vacanze di Natale nel tentativo di riportare a casa Sara (la protagonista di Cuore d’inverno); la ragazza infatti ha deciso di cambiare vita, dopo essere sopravvissuta ad un terribile incidente automobilistico che purtroppo ha ucciso quattro dei loro migliori amici. Paolo torna a Torino svuotato, privato delle sue certezze, quindi si chiude in se stesso rifiutando l’aiuto della sua famiglia e delle persone a lui più vicine.
“Non sei tu…” Sono io. Sono io che non riesco ad andare a letto con una ragazza da più di un anno. Sono io che non riesco più ad avvicinarmi a nessuna. Sono io che sto mandando tutto a puttane per un fantasma.
La vera svolta arriva dall’unica luce nel passato burrascoso del ragazzo, ritrova infatti Noemi, sua vicina di casa da sempre invaghita di lui, e dopo l’insistenza di Ozzy e Sofy accetta di affittarle la stanza di Sara.
Questa sensazione di necessità è quasi terrificante; mi spaventa aver così bisogno di qualcosa, di qualcuno, eppure allo stesso tempo mi attrae. Non riesco a farne a meno. Le mie mani stringono forte la sua maglietta, attirandolo ancora verso di me, per far ricongiungere le nostre labbra. Si incastrano in modo naturale ora, senza imbarazzo, come se avessero bisogno l’una dell’altra per esistere.
La ragazza, socievole e allegra, porta una ventata di positività in casa, soprattutto quando, essendo molto brava a disegnare, decide di decorare i soffitti delle loro stanze.
E’ proprio questo semplice gesto che riaccende qualcosa nel cuore di Paolo, quello che la sua nuova coinquilina decide di creare per lui infatti riesce a leggerlo dentro come nessuno ha fatto per tutta la sua vita.
Stringe i pugni sulle cosce abbassando lo sguardo verso il pavimento. Mi siedo accanto a lui tentando di sedare la sua rabbia e avvolgendolo con un abbraccio. Ascolto il suo cuore che galoppa come un cavallo imbizzarrito, gli accarezzo la schiena, la nuca, i capelli. Lui si lascia andare sulla mia spalla, i muscoli si rilassano sotto il tocco leggero della mia mano.
“Dio, come fai ad essere così meravigliosa con me? Io non faccio altro che farti del male.”
“Tu mi salvi tutti i giorni, Paolo.”
Noemi fa una “magia”, riesce dove altri avevano fallito, e nei vari capitoli, dove i due protagonisti raccontano in prima persona il loro punto di vista, la figura di Paolo sboccia passando dal ragazzo burbero e un po’ antipatico alla persona dolce e premurosa pronta a difendere e sostenere i suoi affetti più cari.
Forse io sono un po’ di parte (giusto Eloise?) visto che sono innamorata di Paolo da sempre, ma credo che lui e Noemi siano la prova che insieme si superino difficoltà, anche se spesso la vita ci mette davanti troppi ostacoli; e soprattutto che anche le persone più dure e introverse possono tornare a sorridere accanto a chi è davvero giusto per loro.
Bellissima l’importanza che la storia dà all’amicizia, si respira aria di famiglia con la sicurezza che nessuno resterà mai solo.
I libri inoltre, pur essendo autoconclusivi, sono tutti collegati tra loro, è bello come le storie dei vari personaggi si intreccino dando vita a letture che ti restano nel cuore.
Quindi non mi resta che dire grazie scrittrice del mio cuore per questi gioielli, grazie per avermi dato la possibilità di essere la tua lettrice beta,  leggere un libro per la seconda volta significa apprezzare a pieno ogni pagina e immedesimarsi dentro la storia sentendola vera a reale; mi hai fatto un grande regalo.
Leggetelo, amatelo, fatene tesoro!
Un libro che fa bene al cuore e all’anima.
E’ pura energia.
E’ vento.
E’  sole.
E’ acqua scrosciante.
E’ la tempesta che si abbatte su di me.
Sento che potrei perdermi davvero dentro di lui, nella sua bocca, nei suoi occhi, nelle sue mani, ma so che lui mi ritroverebbe e saprebbe come riportarmi indietro.
NOTA: Tutta la serie (mancano all'appello il terzo e il quarto) uscirà entro Natale! 
La bellissima cover è stata realizzata da Catnip Design, l'illustrazione è dell'artista torinese Valentina Catto.
Vi segnalo pure la recensione già presente nel blog del Primo volume della serie dal titolo: Cuore d'Inverno

Nessun commento:

Posta un commento

Lascia il tuo commento qui!

Recensione libro Mozzafiato di Alina Cebotari edito Scatole Parlanti

Recensione libro  Mozzafiato di Alina Cebotari edito Scatole Parlanti Scheda tecnica Titolo : Mozzafiato Autore : Alina...