Lettori fissi

mercoledì 7 febbraio 2018

Recensione: L'ultimo sopravvissuto di Mark T. Sullivan


SCHEDA TECNICA

 
Titolo: L'ultimo eroe sopravvissuto
Autore: Mark T. Sulliver
Editore: Newton Compton Editori
Pagine: 428
Pubblicazione: 25 Gennaio 2018
Formato: Kindle; cartaceo
 
Valutazione
 

 
"La storia che state per leggere non è un’opera di saggistica narrativa, bensì un romanzo storico-biografico, conforme a ciò che accadde a Pino Lella tra il giugno del 1943 e il maggio del 1945" 

Ho letto decine di libri ambientati nel periodo della seconda guerra mondiale, ma dopo aver letto " L'ultimo eroe sopravvissuto", sono certo di affermare che sia Il migliore libro letto finora sull' argomento. Non ho veramente parole per descrivere la potenza e la profondità di questo romanzo, da leggere tutto d’un fiato.Si fa veramente fatica a credere che il protagonista abbia realmente vissuto ciò che si legge.
Consiglio a tutti di leggere questo libro, bellissimo, travolgente, emozionante, coinvolgente, ma soprattutto vero.
È un libro che racconta la storia vera di Giuseppe “Pino”Lella attualmente vivo con la venerabile età di 91 anni.
Brevemente la trama: il diciassettenne Pino Lella vive a Milano, siamo nel 1944 ma lui non si cura della guerra e trascorre la vita con i suoi amici fino a quando, dopo i primi bombardamenti importanti su Milano, il padre, lo costringe a trasferirsi sulle montagne alla casa alpina, in compagnia di don Re.
Il sacerdote è una figura importante nel romanzo, in quanto da rifugio ai ragazzi, ma  accoglie ebrei in fuga dai nazisti in attesa di essere accompagnati fino in Svizzera; cammino a cui Pino partecipa attivamente ,  rischiando la vita. 
Tutto ciò dura circa sette mesi,salvando la vita a tanti ebrei, finchè diventa l’autista del generale Leyers, il nazista con potere  illimitato che risponde direttamente a Hitler e che è a capo della famigerata Organizzazione todt. Ma Pino è una "spia " degli Alleati.
Contemporaneamente incontra l’amore della sua vita.
Per il finale leggete  il libro…
 
Un romanzo che fa riflettere tanto sul periodo nero della seconda guerra mondiale che ha fatto precipitare nel baratro tutto il mondo; nessun stato, nessun bambino n'è uscito indenne.
In Italia,in particolare, ha provocato tanto dolore e tante
ingiustizie sono state commesse, anche dopo il conflitto..
E' importante leggere tutte le testimonianze, perchè solo la conoscenza aiuterà le generazioni future a non commettere più tali crimini.
MAI PIU'!!!
RECENSIONE DI LORENZO BONU

Nessun commento:

Posta un commento

Lascia il tuo commento qui!

Segnalazione Serie Daniela Tess - Dal 30 Settembre in uscita la serie "Un amore proibito" di Daniela Tess

Segnalazione Serie Daniela Tess Dal 30 Settembre in uscita la serie "Un amore proibito" di Daniela Tess I nformazioni...