Lettori fissi

lunedì 15 gennaio 2018

Oggi 15 Gennaio 2018 in libreria


OGGI IN LIBRERIA
 

 


Il fiammifero svedese di Antonio Cechov

«La mattina del 6 ottobre 1885 si presentò nell'ufficio del commissario di polizia rurale della seconda sezione del distretto di S. un giovanotto decorosamente vestito e dichiarò che il suo padrone, la cornetta della guardia a riposo Mark Ivanovic' Kliausov era stato ucciso». Unico indizio un fiammifero svedese, oggetto moderno e abbastanza ricercato nella Russia ottocentesca da spostare gli investigatori verso una pista borghese, con una esilarante sorpresa finale.


La follia dei Monkton di Wilkie Collins


«Collins scoprì il mistero dietro le nostre porte di casa» ha scritto Henry James. Nel luogo elettivo dell'esoterismo nero di un tempo, l'Italia, due giovani a caccia di un cadavere: l'ossessione che logora il signore di Monkton è la perversione di un folle o è una maledizione?




Il suo chiodo fisso di Cathryn Fox

Un anno fa, Colle Sullivan ha fatto una promessa sul campo di battaglia, sigillata con il sangue di un uomo morente: prendersi cura della sorella minore del suo migliore amico. E adesso è costretto a convivere con il fatto che Gemma Matthews è del tutto off limits.
Benché Gemma abbia sempre avuto una cotta per l’artificiere – moro e bellissimo, anche se fin troppo serio – non riesce a dimenticare il suo passato rifiuto. Ed eccoli ora, dieci anni dopo, con Cole ancora nel ruolo di protettore. Ma quando lei lo scopre a osservarla dalla casa di fronte, coglie al volo l’opportunità di fargli vedere tutto ciò che si è perso.
Cole riesce a malapena a mantenere la calma davanti allo spettacolino di Gemma in camera da letto. Non è mai stato un uomo che corre rischi, ma la campagna di seduzione senza limiti della donna accende la miccia di una bomba che può solo finire per esplodergli in faccia.
Il pensiero di fare marcia indietro viene spazzato via da una passione bollente e sconsiderata che lo lascia con un quesito: come farà a vivere tra i cocci acuminati della promessa infranta?



Tra le pagine di un libro di Sonia Gimor

«Sai cosa dovresti fare?» «Cosa?» «Quello per cui sei nata: scrivici un libro.» Lo guardo sorpresa. «Vuoi dire un libro su tutto questo?» Non ci avevo pensato fino a questo momento, eppure l'idea prende velocemente piede nella mia mente. «Certo. Su tutte le cose che hai visto succedere in questi anni nel mondo del rosa.» «Ma io scrivo romanzi d'amore...» Ammicca sornione. «Per quello ci sono io, no?» Rido, ma il mio cervello ormai è in movimento e sta già delineando la bozza di ciò che potrei inserire in una storia del genere. «Quindi vorresti che includessi la nostra storia in questo romanzo?» Mi sfiora il naso con le labbra. «Basta che tu mi descriva bello e irresistibile» ci tiene a precisare. «Un libro sul mondo rosa. Una storia d'amore tra un editore e una delle sue autrici. Un libro di denuncia verso ciò in cui in tutti questi anni mi sono imbattuta. Mi piace!» sancisco decisa. «Bene. Ora manca solo il titolo... posso suggerire?» Lo guardo curiosa. «Cosa propone il mio editore?» «Cosa ne dici di "Tra le pagine di un libro?»

Tutti la vogliono, nessuno  la piglia di Claudia Semperboni

Simona è una donna piacente di circa 40 anni. Fin dai tempi della scuola è sempre stata corteggiata, e ha cambiato diversi ragazzi. Non ha mai pensato, o così pare, a "sistemarsi" mettendo su famiglia, fin quando il matrimonio della sua migliore amica le fa riflettere sul fatto che lei invece è ancora single. Da quel momento, incoraggiata dalla stessa amica, Simona comincia a stilare una lista dei suoi ex fidanzati, andandoli a cercare con l’intento di ricominciare una relazione. Una storia divertente e romantica che, in maniera apparentemente leggera, mette in risalto i concetti di amicizia e di amore.

Terra di rapina di Giuliana Saladino



Torino, 1972. Un emigrato siciliano tenta, sanguinosamente, una rapina. Una grande scrittrice torna nella sua terra di miniere e latifondi a cercare spiegazioni. Romanzo epico e corale.


Un pesce rosso, due lesbiche e un camper di Paolo Simoni

Portolino è un piccolo borgo affacciato sul mare Adriatico. Fa seimila abitanti. E si può dire che si faccia fatica a trovarne uno "normale". A cominciare dal narratore di queste storie: un ragazzo che vuole diventare scrittore e poeta ed è innamorato di Viola, che però non gli è fedele e rovina tutto per colpa di un pesce rosso. Poi c'è Dante, il postino, che va sempre di fretta e non di certo per consegnare le lettere. Il parroco Don Anticristo, che è scomparso da un giorno all'altro lasciando increduli tutti i paesani. C'è Lady Letizia, la nonna pugliese naturalizzata in Emilia, che, incastrando tre dialetti, è riuscita a creare neologismi facendosi capire anche dalla badante ucraina. C'è Treccani, il patacca. Johnny il pittore, che è riuscito finalmente ad immortalare la donna carciofo. Camillo l'assicuratore che vuole aprire un ristorante; Pietro, l'amico d'infanzia che vorrebbe farsi monaco... Storie e personaggi che s'intrecciano grazie alla penna ironica di un artista multiforme come Paolo Simoni, cantautore di professione e qui alla sua prima prova narrativa. Il ritratto di una provincia italiana ancora viva e pulsante. Un atto d'amore verso la sua terra: la Romagna.

Bukra Ahla di Sara Del Debbio e Sergio Porcarelli

Raccontare la quotidianità e le storie dei rifugiati siriani arrivati in Libano. C'è chi è scappato perché la propria casa era stata rasa al suolo, chi perché altrimenti sarebbe stato costretto a usare un fucile, chi perché ha visto i propri figli soffrire la fame o essere colpiti da una mina esplosa vicino a loro. I protagonisti di questo libro sono stati scelti tra i beneficiari del Cen-tro Educativo Bukra Ahla di Beirut, un'oasi di serenità creata e gestita dall'ONG belga SB Overseas nel Campo Profughi Shatila di Beirut. È un connubio tra le narrazioni delle vite dei protagonisti intervistati e gli scatti dei loro volti, delle loro case e del Campo. Dieci storie, esemplari di tutti coloro che abitano il Centro Bukra Ahla: bambini che vengono istruiti per poter accedere al sistema di istruzione pubblica libanese, donne, membri siriani dello staff e volontari internazionali. Una testimonianza unica e diretta sul dramma storico contemporaneo dei rifugiati dalle guerre. Un libro sulla speranza, sul futuro dei bambini, non solo siriani. Sul sogno possibile di un domani migliore: Bukra Ahla.

 

Nessun commento:

Posta un commento

Lascia il tuo commento qui!

L'esordio letterario di Alexandrea Weis Dal 28 Marzo "Dalla prima all'ultima pagina"

L'esordio letterario di Alexandrea Weis Dal 28 Marzo "Dalla prima all'ultima pagina"  Delrai Edizioni Alexand...