Lettori fissi

martedì 10 ottobre 2017

Recensione: L' ultima Settimana di Settembre di Lorenzo Licalzi







Titolo: L'ultima settimana di Settembre

Autore: Lorenzo Licalzi

Editore: BUR Biblioteca Univ. Rizzoli

Pubblicazione: 17 Novembre 2016

Pagine: 300 pagine



                             Gradimento





Pietro Rinaldi è un vecchio e burbero scrittore genovese
ottantenne.
Essendo ormai convinto di essere alla fine della sua vita passa le
 giornate chiuso in casa pianificando il suo imminente suicidio e
leggendo libri, sostiene infatti che questi ultimi sono una
 compagnia migliore delle persone.
Fatica a sopportare se stesso, quindi tiene lontani gli altri, non ha
 alcun rapporto con le persone che sia di sua volontà…
 
"Domani per me sarà l'ultimo giorno di vita: mi suicido, Non sono
 depresso, semplicemente mi sono stancato di vivere. Se ancora
 non mi sono deciso è per svariati e insignificanti motivi; uno dei
 quali, forse il più importante è la pigrizia di organizzare il gesto,
 ma anche perchè, non sia mai, non vorrei riaffrontare la fatica di
 rinascere".
 
Un giorno però nella sua vita piomba improvvisamente la presenza
 di Diego, suo nipote, un ragazzo di quindici anni che nonostante
 sia travolto da eventi terribilmente negativi porta nella giornate di
 Pietro l’incoscienza e l’entusiasmo dell’adolescenza, affrontando
 senza paura i continui malumori del nonno.
I due partono per andare a  Roma a bordo di una vecchia
decappottabile, una macchina un po’ magica grazie a cui potrebbe
 succedere di tutto, in compagnia di Sid il gigantesco e maldestro
 cane, inseparabile amico di Diego.
Quel viaggio di sola andata si trasforma in un’avventura piena di
 tappe improvvise e deviazioni piene di ricordi di gioventù che
 portano Pietro a rivivere vecchie e nuove gioie.
Perché è quando credi di aver visto tutto che la vita di fa capire
 che può ancora sorprenderti, fino alla fine!
 
Risultati immagini per immagini nonno e nipote
Questo è un libro magico, l’avventura di un nonno burbero e di un
 nipote adolescente alla ricerca di se stessi; pieno di aneddoti a
 tratti esilaranti ma anche commoventi.
E’ una storia diretta, che scava nei sentimenti più profondi di
 ognuno e mette davanti ad emozioni vere, quelle che per essere
 vissute hanno bisogno di una buona dose di coraggio ma che
 restano indelebili dentro di noi!
 
 
La vita riserva continue sorprese, viviamola a pieno, attimo dopo
 attimo, senza paura!
Consigliato a chi ha voglia di sorridere e di emozionarsi, si legge
 tutto d’un fiato!!!!
Dopo questo libro ho dato fiducia all’autore leggendo tutte le sue
 opere e devo dire che nessuna mi ha delusa!
 
 
RECENSIONE SCRITTA DA SARA MASTRANTONI

Nessun commento:

Posta un commento

Lascia il tuo commento qui!

Segnalazione Serie Daniela Tess - Dal 30 Settembre in uscita la serie "Un amore proibito" di Daniela Tess

Segnalazione Serie Daniela Tess Dal 30 Settembre in uscita la serie "Un amore proibito" di Daniela Tess I nformazioni...