Lettori fissi

lunedì 27 aprile 2020

Recensione libro Accad(d)e di Maria Fonte Fucci, collana Policromia

Recensione libro
Accad(d)e di Maria Fonte Fucci, collana Policromia
Accad(d)e di [Maria Fonte Fucci]
Scheda tecnica
Titolo: Accad(d)e
Autore: Maria Fonte Fucci
Editore: PubMe
Collana: Policromia
Genere: Thriller
Formato: Kindle, copertina flessibile
Pagine: 118
Pubblicazione: 12 Febbraio 2020
Per Giacomo è una serata come le altre. Sa già che, una volta oltrepassata la porta della sua casa, un muro di ostilità gli si parerà innanzi. Come ormai succede da tanto tempo. Da troppo. Le responsabilità che gravano sulla sua schiena sono più forti di qualsiasi altra cosa, più forti anche della pensione che ha raggiunto dopo anni di sacrifici. Traguardo che passerà, come sempre, sotto una crudele indifferenza. Eppure la visita inattesa di Manuel, il vicino, dà una piega diversa a una serata buia come l’appartamento di Giacomo. Perché Manuel non è solo: con lui, una ragazza timida, quasi timorosa. Una ragazza che, dopo poche ore, tornerà a bussare alla porta di Giacomo, ma questa volta ad aprire sarà Marisa, sua moglie, una donna squassata da un dolore troppo grande da poterlo descrivere. Basta uno sguardo, e Marisa capisce tutto. Un altro mostro ha messo piede nel loro caseggiato. Un mostro dalle fattezze di angelo. Come colui che, molti anni prima, stravolse la loro famiglia. Accadde. Accade. Può una donna sola e indifesa salvare se stessa e chi le sta intorno?
Questo libro mi ha lasciata senza parole. Inizialmente è lento, descrittivo; per fortuna non sono una che si ferma o lascia libri a metà perché da metà libro in poi cambia nettamente registro e ti trascina dentro la storia.
E’ in thriller psicologico dai connotati molti forti con una trama ben congegnata che a tratti mi ha fatto pensare che potesse essere presa da storie reali.
Giacomo una persona come tante sulla quale pesano responsabilità e dissidi familiari si ritroverà una sera sulla sua porta il suo nuovo vicino di casa Manuel accompagnato dalla sua ragazza, persona che dà l’idea di essere molto timida.
Poche ore dopo suonerà di nuovo il campanello ed ad aprire sarà Marisa moglie di Giacomo che si ritroverà davanti la ragazza di Manuel e nei suoi occhi riconoscerà qualcosa già vissuto; un mostro torna nelle loro vite.
La storia delle due donne si intreccia fra realtà e passato e porterà alla luce violenze subite.

Si ci può salvare dalla violenza? Leggetelo e lo saprete…..

Recensione di Stella 

Nessun commento:

Posta un commento

Lascia il tuo commento qui!

Novità DeA Planeta e De Agostini

  Novità DeA Planeta  e De Agostini I sognatori di  Karen Thompson WALKER Silenzio, come quando nevica. Una pace gelida, tota...