Lettori fissi

martedì 27 agosto 2019

Recensione libro "Briseide: La figlia del sole", di Francesca Redeghieri, Emma Books

Recensione libro

Briseide: La figlia del sole, di Francesca Redeghieri
Emma Books


Briseide: La figlia del sole (Amazzoni #3) di [Francesca Redeghieri]





Scheda tecnica
TitoloBriseide: La figlia del sole
AutoreFrancesca Redeghieri
Serie: #3 Amazzoni
Editore: Emma Books
Genere: Rosa / Narrativa storica
Pubblicazione: 31 Luglio 2019
Formato: Kindle
Anno 218 a.C. Gli scontri tra Roma e Cartagine continuano senza sosta e, nonostante le innumerevoli vittorie, Annibale è costretto a chiedere l’aiuto del re macedone Filippo. Del compito incarica Briseide e Random. L’una è un’amazzone impavida, costretta da un’antica maledizione a separarsi dalla sorella guerriera Amistad, l’altro un mercenario dall’oscuro passato. Luce accecante e pura contro il buio più profondo. Legati da una forte attrazione, valicheranno i confini tra bene e male e l’amore, quello vero e intenso come un raggio di sole, si imporrà con la sua forza, mentre da lontano le ombre di un passato mai dimenticato si addensano portando con sé l’eco di un vecchio nemico.
"Ci sarà sempre una Briseide che redimerà un guerriero"
E’ il primo romanzo che leggo dell’autrice Francesca Redighieri e sono rammaricata per non averne letti prima. Francesca ha un modo di scrivere tale da attirare e incuriosire il lettore. I suoi romanzi storici sono accattivanti e avventurieri conditi da sentimento e spirito patriottico. “Briseide , la figlia del sole” è il terzo volume della serie "Amazzoni", ma non ho avuto nessuna difficoltà a seguire la trama, grazie alla destrezza e bravura comunicativa dell’autrice. Il romanzo è un mix di generi: fantasy, storico, epico; mito e storia si fondono in una location fantastica anche se con richiami storici. Molti personaggi sono realmente esistiti e documentati da fonti storiche come Annibale e la sua lotta contro Roma; a livello epico chi non ha mai sentito parlare della storia d’amore tra Briseide, la sacerdotessa e il potente Achille? Chi non ha mai letto delle Amazzoni donne guerriere della mitologia greca, citate da Erodoto, Strabone e da Virgilio nell'Iliade?
Ebbene, Francesca ha unito i vari pezzi tra reale e fantasia e ne ha creato una storia il cui filo lega quei valori importanti quali  l’amore, rivincita personale e spirito patriottico. Delle cinque Amazzoni presenti nel romanzo, solo Bremusa, la ritroviamo nell’elenco delle dodici Amazzoni che accompagnarono la regina Pentesilea a Troia; mentre Briseide è la gemella di Amistad perseguitate da una tremenda profezia e la reincarnazione di quella Briseide sacerdotessa presente nell’Iliade; mentre Castalia e Aral nascono dalla fantasia della penna dell’autrice. Pensate che i nomi siano difficili da ricordare? Per nulla, i personaggi sono bene incastrati all’interno della vicenda, che diventano un tutt’uno. La vicenda si svolge nel 218 a. C, periodo in cui Roma e Cartagine si scontrano; così Annibale incarica Briseide e il mercenario Random a convincere il re macedone Filippo ad allearsi con Cartagine,  tra la Costa dell’Illiria, città di Apollonia e la città di Roma. Scene di guerra e avventura non mancano e sottolineano la figura delle amazzoni raffigurata nella mitologia: il loro combattere con le lance affilate; lance che fanno da cornice all’inizio di ogni capitolo, ma il tutto permeato dall’amore.
“ La mia vita sarà il suo scudo e il mio cuore sarà la sua spada – Random si picchiò una mano sul petto e Briseide sentì il suo cosmo caldo e potente circondarla”.
I personaggi sono marcati e ciascuno nasconde una parte oscura che riaffiora nel corso della narrazione attraverso dei flasback.  Il romanzo coinvolge, cattura e attira e lascia il lettore “orfano” di una grande storia che emana grandi valori oggi scomparsi.
Onore e gloria, amazzone – disse Amistad con passione – Sono fiera di te. Tu non sai quanto.
Forse quanto io lo sono di te e delle scelte che hanno cambiato la tua vita. –
 La nostra vita sarà sempre fatta di scelta. –
Siamo Amazzoni e sorelle: questo non cambierà mai, anche se saremo lontane. –
Il mio cuore sarà sempre dove sarai. “
Lettura adatta a tutte le fascie d'età, grazie all'utilizzo di un
linguaggio pulito anche nella descrizione delle scene di sesso, che
rendono l'atto un gesto naturale. 
Complimenti all’autrice, mi ha regalato delle grandi emozioni. 


Serie Le Amazzoni

-  Amistad: La figlia della luna


Castalia: La figlia del corvo 


- Briseide: La figlia del sole





Nessun commento:

Posta un commento

Lascia il tuo commento qui!

Recensione libro Mozzafiato di Alina Cebotari edito Scatole Parlanti

Recensione libro  Mozzafiato di Alina Cebotari edito Scatole Parlanti Scheda tecnica Titolo : Mozzafiato Autore : Alina...