Lettori fissi

giovedì 25 ottobre 2018

Recensione libro Un marine per sempre di Silvia Carbone e Michela Marrucci Quixote Edizioni Amazon

Recensione libro
Un marine per sempre di Silvia Carbone e Michela Marrucci
Quixote Edizioni
Amazon


Carissimi lettori che seguite il mio umile blog, vi presento oggi la recensione del romanzo scritto a quattro mani da Silvia Carbone e Michela Marrucci, l'ultima tappa del Cover Reveal del romanzo "Un marine per sempre". 


Scheda tecnica

Titolo: Un marine per sempre
Autori: Silvia Carbone e Michela Marrucci
Editore: Quixote Edizioni
Serie : Destini intrecciati, Vol. 1
Pagine: 248
Genere: Romanzo rosa
Pubblicazione: 10 Ottobre
Formato: Kindle e copertina flessibile



Due lutti a distanza di pochi giorni distruggono la vita di Josephine, giovane e attraente ufficiale dei Marines: la prematura perdita del padre, Colonnello dell'Aeronautica americana, e la morte di Travis, l'amore della sua vita, durante una missione in Afghanistan, la spingono a congedarsi prima del tempo e abbandonare la vita militare. Trascorso un anno da quei giorni bui, però, Joe riagguanta le redini della propria vita. Riprende gli studi, ma il destino le gioca un brutto scherzo: per conseguire il master è costretta a fare ricerche informatiche all'interno della base militare Miramar di San Diego. Qui conoscerà il capitano Callhan Meyer, e tutta la serenità che Joe credeva di aver ritrovato scoppierà come una bolla di sapone. Tenere lontano Cal e la strana e incontrollabile attrazione che li lega si dimostrerà più arduo del previsto. Chi ha tanto sofferto ha paura di tornare ad amare, ma non si può resistere per sempre al richiamo dei sentimenti, né ai desideri del proprio corpo.

Il romanzo "Un marine per sempre" il primo volume della collana "Destini intrecciati", tratta varie tematiche importanti ,  ma principalmente ruota intorno all’ amore a 360 gradi.
Un romance, un erotico che si tinge di giallo / thriller e spionaggio; un mistero che coinvolge gli alti vertici della Marina americana.
Josephine ex pilota della Marina statunitense  e Callhan, capitano dello squadrone Eagles alla base di Miramar, si incontrano “per caso”  in un bar;  basta solo uno sguardo per scatenare in loro il  fuoco  della passione.
“Un uomo se ne stava dall’altra parte del bancone e la osservava. Jo dovette sbattere le palpebre un paio di volte per esserne certa, ma si, quel tipo ce l’aveva con lei…l’uomo sorrise e il cuore le fece uno strano giro nel petto. Stinse il collo della bottiglia, divorata dall’ansia… una vampata di calore la colpì al basso ventre, facendola arretrare sullo sgabello e abbassare lo sguardo sulle mani…"
 Entrambi hanno un passato da dimenticare costernato da lutti importanti; entrambi scappano dalla vita e dalla felicità. Ma il destino è tiranno, oppure il fato come dicevano gli antichi greci,  gioca con le loro vite in maniera beffarda facendoli incontrare,  lavorare insieme e collaborare. Inizialmente la passione senza freni domina la loro vita e le loro giornate, ma pian piano, le loro ferite , iniziano a rimarginarsi e l’amore inizia a sbocciare.
“Io non pensavo di innamorarmi di nuovo, e di sicuro non era tra le mie priorità. Ma tu, con la tua arroganza, non mi hai lasciato scelta…tu sei la chiave che ha rimesso in moto la mia vita”.
 Ma quello che non sanno ancora è che quell’alchimia, quell’attrazione, ha un denominatore comune,  e una volta svelatosi,  le loro certezze piomberanno,  e loro si ritroveranno di fronte a un bivio. Sarà più facile fuggire o abbandonarsi  all’amore?
E’ un libro emozionante che vi farà piangere e commuovere ma allo stesso tempo  gioire e sperare che l’amore riesca a superare le vicissitudini; il lettore sentirà una fitta al cuore quando  leggerà la frase
 “Non posso, Joe. Se puoi, perdonami”
Pagine intense e scorrevoli  che riuscirete a leggere in pochissimo tempo, l’ansia di conoscere cosa accadrà vi assalirà. Ma se debbo essere onesta con tutte voi, la magia, l’emozione è stata spesso interrotta da un linguaggio poco consono; non mi riferisco alle scene sessuali, che per forza di causa maggiore, ci potrebbe anche stare; mi riferisco ai dialoghi tra i protagonisti stessi, all’uso di quel linguaggio “da scaricatore di porto” che associato ad una ragazza, ne sminuisce la figura, facendola cadere  nella volgarità. Ma ovviamente trattasi di un mio pensiero personale e soggettivo e di un mio limite, che potrebbe  non ritrovare  riscontri nelle vostre opinioni.  Ma ritengo, che oggigiorno, si abusi un "pochino troppo" di questa forma di linguaggio alternativo.  Basterebbe veramente poco per aumentare il livello di magia, specialmente in un romanzo ( raramente trovare) in cui sono assenti refusi  gravi da sottolineare.
Ma al di là di questa piccola precisazione, vi assicuro che la storia vi regalerà tante emozioni e brividi. Ed è proprio per suddette emozioni che il mio livello di valutazione a stelline, sale a 

non per il linguaggio scelto dalle autrici, a cui va il mio ringraziamento per aver concentrato emozioni differenti in un unico romanzo. 
Leggetelo, volate ed imparate a dare più fiducia all’amore anche quando questo sembra impossibile.


Nessun commento:

Posta un commento

Lascia il tuo commento qui!

NUOVA USCITA QLGBT -CLAY- Di T.A. MCKAY Edito QUIXOTE EDIZIONI

  NUOVA USCITA QLGBT -CLAY- Di T.A. MCKAY Edito QUIXOTE EDIZIONI                                         Informazioni lib...