Lettori fissi

sabato 27 gennaio 2018

Recensione: Tutta la luce che abbiamo di Judith Sparkle

 
SCHEDA TECNICA

 
Titolo: Tutta la luce che abbiamo
Autore: Judith Sparkle
Editore: Independently published 
Pubblicazione: 19 Novembre 2017
Pagine: 313
Formato: Kindle; cartaceo
 
Valutazione   


Dopo “Gli strani casi dell’amore”, Judith Sparkle torna a deliziarci con un nuovo romanzo, del tutto inaspettato. Dal titolo e dalla copertina sembrerebbe un romance classico, nel significato più puro del termine, ma non è così. Già dalle prime pagine, infatti, vi renderete conto che questo romanzo ha qualcosa in più, qualcosa di assolutamente inaspettato ed originale.
Invito i lettori a soffermarsi sulla citazione di Dylan Thomas riportata all’inizio, strettamente collegata a ciò che vi appresterete a leggere.
"Infuriati, infuriati contro il morire della luce"

Le vicende si svolgono a Secrets, una cittadina di circa quattromila abitanti, sconvolta da un efferato fatto di cronaca. I protagonisti sono due giovani coetanei ventiduenni, dalle vite profondamente diverse, ma i cui destini si incroceranno inevitabilmente e irrimediabilmente.
 E sono proprio Rachel e Adam a narrare la storia, dai rispettivi punti di vista che si alternano, capitolo dopo capitolo. Lo fanno in terza persona, al passato, come se dovessero raccontarci qualcosa di accaduto precedentemente. Una storia di cui sono stati protagonisti e testimoni.
Il libro si apre con il racconto che, nel prologo, viene fatto da Adam su quanto accaduto quella notte maledetta in cui, per colpa dell’amico Nicholas, rimane coinvolto suo malgrado in qualcosa di più grande di lui. Una telefonata, che conferisce da subito un ritmo incalzante a quella che si rivelerà una narrazione ricca di suspense. Perché è proprio di un romantic suspense che parliamo.
Dalle primissime righe mi è subito balzata all’occhio un particolare: Judith Sparkle, con questo romanzo, si è superata e, ne sono certa, ha superato le aspettative di tutti i lettori.
 Mi è sembrato da subito di avere fra le mani uno dei tanti romanzi delle più famose autrici americane tanto apprezzate dal pubblico. Per lo stile, fluido e frizzante. Per le emozioni che è riuscita a trasmettermi. Per la profondità delle tematiche che vengono toccate. Per il linguaggio utilizzato nei dialoghi. Per la capacità di riuscire a descrivere tutto nei minimi particolari e a stravolgerlo, lasciandomi a bocca aperta a poche pagine dalla fine.
Tanti personaggi si muovono nelle scene narrate. Sembrerebbero a una prima lettura solo delle comparse, e invece… invece vi renderete conto solo alla fine che ognuno di loro ha avuto un ruolo ben definito. Vi accorgerete che ogni dettaglio, ogni parola pronunciata da Rachel, Adam, Nicholas, Violet, Claire, e tutti gli altri ha un peso sulla storia. Di che entità sia questo peso, sarete voi stessi a scoprirlo.
Ora - a lettura conclusa - vi posso dire che, guardando le vicende dall’esterno, mi sembra quasi di vedere i personaggi che si muovono come su una scacchiera, in attesa dell’inaspettato “scacco matto” finale. Una lettura intensa ed emozionante.
Dolorosa e sofferta.
Un cammino che ci porterà dalle tenebre alla luce…

“tutta la luce che abbiamo”.


RECENSIONE DI GLORIA PIGINO


FARE CLICK SULLE IMMAGINE PER I LINK INFO

Nessun commento:

Posta un commento

Lascia il tuo commento qui!

Segnalazione Serie Daniela Tess - Dal 30 Settembre in uscita la serie "Un amore proibito" di Daniela Tess

Segnalazione Serie Daniela Tess Dal 30 Settembre in uscita la serie "Un amore proibito" di Daniela Tess I nformazioni...