Lettori fissi

mercoledì 6 dicembre 2017

Recensione: Una lunga estate crudele di Alessia Gazzola



SCHEDA TECNICA
 

             Titolo: Una lunga estate crudele
Autore: Alessia Gazzola
     Serie: L'Allieva
          Editore: Longanesi
           Pubblicazione: 29 Gennaio 2015
Pagine: 281
 

                                                              Valutazione




Quanto dura ‘per sempre’? A volte solo un secondo”
Alice nel paese delle meraviglie di Lewis Carroll
Il teatro del Bardo dell’Avon è stato fondato dagli amatori di Shakespeare e proprio in questo luogo prendono vita le sue opere più importanti, grazie alla bravura di compagnie teatrali provenienti da ogni luogo. Durante la sostituzione di un vecchio armadio tarlato in uno dei camerini, viene scovata una porta nascosta dal mastodontico mobile, che conduce direttamente ad una stanza segreta. E proprio in questa stanza viene fatta una scoperta raccapricciante:
 “un cadavere seduto sul suolo polveroso, poggiato con le spalle alla parete, la testa reclinata all’indietro, le braccia di fianco al tronco” celato in tale luogo per anni ed anni.
Alice Allevi, Claudio Conforti e Roberto Calligaris iniziano ad indagare su questo caso che giunge direttamente dal passato. Il cadavere sembra appartenere a Flavio Barbieri, un giovane attore di gran talento ma dal carattere problematico, scomparso nel nulla da più di 20 anni.
Riusciranno a dare risoluzione a questo delitto così ingegnosamente celato? Non sarà semplice indagare su un mistero che piomba direttamente dal passato, ma con grande astuzia ed un pizzico di fortuna Alice e Calligaris riusciranno ad ordinare tutti i pezzi di questo puzzle alquanto insolito e complicato.
“Mi chiamo Alice Allevi e sono una specializzanda in Medicina Legale al quarto anno. A volte mi sento l’alieno del mio Istituto: vengo da un pianeta in cui la Medicina Legale è un sogno di romantiche e un po' lugubre avventure, ma sono atterrata in un mondo fatto di giochi di potere tra periti e avvocati e di scadenze impossibili da rispettare”.
Alice Allevi, la protagonista della fortunata serie dei libri scritti da Alessia Gazzola, è uno spirito libero e riesce a cogliere sempre il lato positivo delle cose. Nota per essere una che perde le migliori occasioni ed alquanto sbadata, attira, come una calamita, le situazioni più complicate e surreali, ma riesce sempre a districarsene con astuzia ed agilità.
Alice è una figura talmente reale e verace, così viva e piena di voglia di vivere, che risulta impossibile trovare una pecca nel suo carattere.
“È la morte a insegnarci ad amare la vita. Anch’io sarò sempre grata alla medicina legale per avermi insegnato quanto assurdamente e velocemente la vita possa finire. E per questo, di avermi spinta ad amarla di più.”
È una specializzanda in medicina legale, ma possiede una dote preziosa, la curiosità, e proprio tale caratteristica la porta a scoprire la sua vera vocazione: l’investigazione
(“In questo momento mi accorgo di una verità sostanziale: l’investigazione è il mio hobby! Tutto il mio tempo libero -o quasi- lo trascorro con Calligaris”).
Come spesso le ricorda la sua adorata nonna Amalia, Alice è circondata dal suo mondo incantato e, proprio come la sua omonima, vive “nel paese delle meraviglie”. Crede fermamente nell’amore romantico, quello con la A maiuscola ed attende con pazienza e speranza l’arrivo del suo Principe Azzurro, che per ora tarda ad arrivare. Purtroppo il mal d’amore esiste ed uccide, ma con animo e con forza di volontà, la nostra Alice cerca di disintossicarsi dalle sue precedenti relazioni amorose, vissute con tanta passione, ma che si sono rivelate alquanto sbagliate.
 “Ho preso troppe randellate da Arthur e da Claudio e non ho ancora dimenticato né l’uno, né l’altro”.
Claudio Conforti è il solito di sempre: ben lontano dal tanto agognato Principe Azzurro, incarna il prototipo dell’uomo allergico alle relazioni stabili: punzecchia insistentemente Alice con battute, spesso di dubbia interpretazione, ma è sempre pronto a tornare sui propri passi al momento meno opportuno; stordisce Alice con inaspettate frasi e gesti di amore, ma poi  frequenta  la collega Beatrice. Eppure anche Claudio è umano e talvolta non riesce a contenere i propri sentimenti nei confronti della dolce Alice, innescando vere e proprie scenate di gelosia piuttosto inaspettate da un uomo burbero e glaciale come solo lui sa essere.
In questa nuova avventura, entra in scena una nuova figura maschile, Sergio Einardi. Antropologo forense che collabora nella risoluzione del delitto, Sergio si rivela essere una figura di quanto più simile ad una Alice al maschile: è animato da un entusiasmo giovane e vivace, dalla parlantina incontenibile e dai modi piuttosto goffi ed impacciati
 “Lui sorride con pazienza e si guarda attorno – mi sa che ho sbagliato dress code. Come sempre – afferma, ma non sembra dispiaciuto”.
Che sia la sua anima gemella, il tanto famoso Principe Azzurro che Alice sta aspettando da tempo?

Risultati immagini per immagini serie Alice l'allieva


Un romanzo ben scritto, scorrevole, leggero ma allo stesso tempo ricco di sentimento. Un romanzo che non delude e che racchiude le peculiarità a cui siamo abituati: una scrittura esilarante, ironica, briosa, arguta, misteriosa e coinvolgente. Trovargli un difetto è un compito arduo: un libro che catapulta il lettore nel mondo di Alice, un mondo reale, ma romantico, dal quale si torna difficilmente e con rammarico alla realtà. Lettura assolutamente consigliata, ma vi avviso: questa serie crea dipendenza!
“Amami o odiami, entrambi sono a mio favore. Se mi ami sarò per sempre nel tuo cuore, se mi odi sarò sempre nella tua mente” William Shakespeare

 RECENSIONE SCRITTA DA FLAVIA PIGLIACELLI

 

La serie dell’Allieva:

- L’allieva

- Un segreto non è per sempre


- Sindrome da cuore in sospeso


- Le ossa della principessa


- Una lunga estate crudele


- Un po’ di follia in primavera


- Arabesque

BUONA LETTURA A TUTTI
 

Nessun commento:

Posta un commento

Lascia il tuo commento qui!

Recensione libro "La scomparsa di Stephanie Mailer" di Joël Dicker , La nave di Teseo

Recensione libro La scomparsa di Stephanie Mailer   di   Joël Dicker La nave di Teseo Scheda tecnica Titolo :  La ...