Lettori fissi

lunedì 23 marzo 2020

Recensione libro Twin Game 2: Quando la fede non basta, di Brenda Mill

Recensione libro

Twin Game 2: Quando la fede non basta, di Brenda Millcover photo, L'immagine può contenere: 3 persone, il seguente testo "Review Party GAME G GAME BRE BRE BRENDA MILL"

Scheda tecnica
Titolo: Quando la fede non basta
Serie: #2 Twin Game
Autore: Brenda Mill

Editore: Self-Publishing
Genere: Erotic Suspense
Numero di pagine: 585
Data di pubblicazione: 14 marzo 2017
Formato: Kindle e copertina flessibile
Twin Game 2: Quando la fede non basta di [Mill, Brenda]
Rifiuteresti la benevolenza di Dio in nome delle gioie e dei tormenti dell’amore carnale? Sono trascorsi circa vent’anni dall’apparente fine della faida familiare tra i gemelli Lost, eppure Ethan, dopo essere convolato a giuste nozze con Alyson, non sembra affatto felice. Così come non lo è nemmeno padre Adam. Forse perché ha compreso che tutto ha un prezzo. La vocazione perduta, la fratellanza tradita, l’amore terreno. E lui quell’importo oneroso non sembra più disposto a pagarlo. Almeno finché nella sua vita non appare Sharon, sorella gemella, identica in ogni minimo e insignificante dettaglio a Lauren, la ragazza per cui un tempo aveva pensato persino di abbandonare la Chiesa. Ma le due non si assomigliano affatto se non per questioni meramente estetiche. Lauren era affabile, benvoluta da tutti, un esempio da stimare e da seguire. Sharon, invece, è una delle donne più belle, ricche, sexy e influenti di New York. Sharon non fa tenerezza, fa paura. Perché le donne come lei la fanno sempre. Quelle come lei non hanno bisogno né di un principe né di un sacerdote. Quelle come lei si perdonano da sole, se proprio devono. Padre Colton nutre delle serie difficoltà nel comprendere che tutto ha un prezzo soprattutto quando incontra Caroline, la parrocchiana più trasgressiva della propria canonica, oberata nell’animo da una marea di peccati, inudibili per un giovane sacerdote ignaro del potere della passione e della lussuria. Tutto ha un prezzo e lei, bella come il sole, desiderata e strapagata per concedersi agli uomini più potenti e perversi di Annapolis, è pronta a presentare il conto anche a lui.
L'immagine può contenere: 3 persone
Ed eccomi giunta al capitolo conclusivo della duologia "Twin Game". In questo romanzo, "Quando la fede non basta", l’autrice, lascia da parte l’aspetto erotico della storia, o per meglio dire lo pone in secondo piano, per evidenziare l’aspetto psicologico dei personaggi, manovrato dal sentimento dell’amore e della vendetta. Sentimenti che scuotono le loro vite come scosse di terremoto magnitudo 8.0 con epicentro “cuore”. Ed è proprio il “cuore” il protagonista principale della storia, non vi dirò ne come ne perché per non rischiare lo spoiler, lo capirete quando leggerete il romanzo. Dopotutto cos’è il cuore? E’ solo un organo muscolare cavo, che costituisce il centro motore dell'apparato circolatorio e propulsore del sangue…tum tum…tum tum… e poi?
L’amore arriva solo dove desidera arrivare. Si tratta di una mera essenza guidata da un muscolo che batte troppo in fretta per essere controllato: il cuore”
Nel romanzo ritroviamo i gemelli Lost, Alyson che continuano la loro guerra esistenziale; entrano nuovi personaggi come Caroline (escort), Padre Colton, (nipote dei gemelli), Sharon ( sembra provenire dall’oltretomba, invece è reale, tanto reale), Ellen , Renèe. Odio, rancore e vendetta; ma soprattutto vecchie cicatrici tatuate sulla pelle e nell’anima che come se fossero lacrime, sanguinano sofferenza. Ci ritroviamo in una storia che ci farà rabbrividere e scuoterà quelle idee in cui da sempre crediamo: la Chiesa sinonimo di retta via, salvezza e buoni principi. Principi violati da un ministro di Dio che lede la dignità di un bambino in età adolescenza…
“Un prete non dovrebbe sedurre proprio nessuno. Ma essere semplicemente un buon esempio per i propri fedeli”
…dignità che andrà perduta per sempre insieme all’anima ferita; quel bambino che diventerà adulto e soffrirà per tutta la sua vita. Chi sarà quel bambino tra i due gemelli? E come farà a dimenticare quell’orrore subito?
…disse padre Jacob prima di mettermi le mani addosso prima di trasformare il bambino in orco…”
Storia intensa sia dal punto di vista psicologico che emotivo, che cerca di trovare il senso della vita “anche se quel senso non ce l’ha” come canta Vasco Rossi; linguaggio semplice non articolato e pulito, rispetto alle tematiche trattate; sporadiche scene di sesso descritte in modo schietto che catalogano il romanzo nel genere erotico, anche se è molto di più.
“C’è bisogno di speranza, ce n’è bisogno come ‘aria che respiriamo e come la terra che calpestiamo. C’è bisogno di speranza perché senza saremmo solo oggetti alla mercè degli eventi, senza alcuna possibilità di giostrare il proprio destino”
In questo romanzo c’è sofferenza, dolore, lacrime, redenzione, pace e amore.
“Le cicatrici sulla mia schiena dimostrano che è stata dura, mentre il sorriso che ora segna il mio volto dimostra che ce l’ho fatta”…
 Numerose le tematiche trattate: pedofilia, tradimento, donazione di organi, sesso, condite dai due sentimenti che ruotano e muovono il mondo: l’amore e l’odio.
Lettura consigliata ad un pubblico adulto e consapevole. 


Nessun commento:

Posta un commento

Lascia il tuo commento qui!

Novità DeA Planeta e De Agostini

  Novità DeA Planeta  e De Agostini I sognatori di  Karen Thompson WALKER Silenzio, come quando nevica. Una pace gelida, tota...