Lettori fissi

venerdì 5 gennaio 2018

Recensione: Buonanotte a chi non c'è di Angela White

 


 


SCHEDA TECNICA
Titolo: Buonanotte a chi non c'è
Autore: Angela White
Editore: amazon publishing
Pagine: 294Pubblicazione: 21 Novembre 2017

Formato: Kindle ; copertina flessibile
 

Valutazione
 
Due ali d’angelo e una bellezza dannata, Alice prova inutilmente a stare lontana da Nicholas ma il destino li unisce, ed è più forte di tutto.
 

Alice è una ragazza timida e introversa, sconvolta dal destino della sua famiglia: dapprima il divorzio dei suoi genitori,  e successivamente dalla decisione della madre Julia  di rifarsi una famiglia.
Si trasferiscono a New York a casa del nuovo compagno della madre, nonostante non le dia tante sicurezze. E qui la sorpresa: viene completamente rapita da Nicholas il suo fratellastro minore, completamente opposto  a lei caratterialmente; è sfrontato e pieno di sicurezze e soprattutto... dannatamente bello.

"Ecco il vero amore" pensa Alice; per la prima volta, sa cosa significhi  essere innamorati.
Nicholas è un ragazzo molto enigmatico, controverso; spudorato ma nello stesso tempo introverso;  riesce ad esprimere al meglio se stesso solo attraverso le corde e la musica del suo violino.
 E' infatti proprio grazie ad uno Stradivari che Nicholas scopre la sua grande dote come violinista; e sarà proprio la sua musica e  la “buonanotte” suonata ad una persona misteriosa che Alice si addormenta ogni sera.
Ma il destino, come si sa, ci riserva varie sorprese. Il destino di Nicholas e Alice , li separa per molti anni; finchè a farli ritrovare sarà proprio la musica del suo violino. Alice avrebbe riconosciuto quel suono magico ovunque, anche in mezzo alle intemperie; lo riconosce infatti in un posto insolito: in una stazione della metropolitana di Londra dove vive e lavora come esperta d’arte e antiquaria.
Credendolo in difficoltà lo invita a stabilirsi da lei, ma c’è qualcosa che il ragazzo nasconde e che lo rende ancora più misterioso.  Ma cosa?
Stavolta  tocca a lei, come al tempo in cui si sono conosciuti (Nicholas l’ aveva aiutata ad inserirsi nella sua nuova vita); Alice si sente in dovere di scoprire cosa tormenta il ragazzo che riesce a ritrovare la sua pace solo quando ha tra le mani il suo violino.
Sboccerà l’amore tra i due ragazzi? Riusciranno a ritrovarsi e a superare le loro paure?


Un libro ricercato ma al tempo stesso molto semplice e piacevole da leggere, è bello vivere le emozioni di Alice che si impegna con tutto il cuore a ritrovare Nicholas di cui si era innamorata; è bello partecipare alle sue emozioni e leggere il paragone tra  l’amore per le cose rare al talento del ragazzo innato e sorprendente come un’opera d’arte.
Ed è molto emozionante immaginare Nicholas che utilizza la sua musica per rallegrare un’ammalata, accompagnare una sposa all’altare o far divertire i bambini; per lui infatti è importante suonare, non il luogo in cui  si suona!
Un libro per tutti, per sognare un po’, per non arrendersi di fronte alle difficoltà, per capire che al destino non si sfugge…
 Lottiamo, solo così si ottengono le cose preziose!!!!

RECENSIONE DI SARA MASTRANTONI








Nessun commento:

Posta un commento

Lascia il tuo commento qui!

Segnalazione Serie Daniela Tess - Dal 30 Settembre in uscita la serie "Un amore proibito" di Daniela Tess

Segnalazione Serie Daniela Tess Dal 30 Settembre in uscita la serie "Un amore proibito" di Daniela Tess I nformazioni...