Lettori fissi

sabato 16 maggio 2020

Recensione libro "Crazy for you" di Paola Garbarino

Recensione libro 
Crazy for you di Paola Garbarino
Crazy For You di [Paola Garbarino]
Scheda tecnica
Titolo: Crazy for you
Autrice: Paola Garbarino
Genere: Romanzo rosa
Formato: Kindle e copertina flessibile
Pubblicazione:  9 Maggio 2019
Pagine: 577 
Anni Ottanta: Mia e Kay si conoscono da ragazzini, in Val Gardena, sulle piste da sci. Lei è di Genova, lui italo-austriaco, di Vienna. Lei studia al conservatorio, lui frequenta un rigoroso collegio militare per ricchi, ma sogna di suonare la chitarra come Slash dei Guns N’ Roses. Complice un walkman e una canzone dei Guns, iniziano un’amicizia fatta di lettere e pochissimi incontri, un legame che cresce insieme a loro, trasformandosi in un sentimento appassionato e tenace. Sullo sfondo di trent’anni di storia, legati a filo doppio dalla profonda passione per la musica, le loro vite si intrecciano, si separano, si riallacciano, mentre il mondo intorno a loro cambia, sulla scena musicale nascono e svaniscono band ed emergono canzoni che li terranno uniti anche quando saranno separati dalla distanza geografica e dal livello sociale. I desideri dell’adolescenza, i sogni giovanili troppo grandi e destinati a spezzarsi, i rimpianti e le responsabilità dell’età adulta, li travolgeranno. Può, la forza di un amore nato da ragazzini, superare tutti gli ostacoli in un mondo profondamente cambiato? Un romanzo autoconclusivo, intenso e sensuale

“Farò in modo che il tuo cuore sorrida”.
La stupenda cornice di Ortisei fa da sfondo al primo incontro tra Mia e Kay, due adolescenti innamorati della neve e della buona musica; entrambi sicuri fin dall’inizio che quello era l’incontro che avrebbe cambiato la loro vita per sempre.
"La musica era fondamentale, per noi. Era quella che ci aveva fatti incontrare e che ci avevi legati e io sentivo che avrebbe avuto un ruolo importante in questa nostra strana storia".
Mia vive a Genova, in una famiglia semplice, coltivando il sogno di diventare una musicista si impegna molto studiando l’arpa.
Kay è austriaco, e appartiene ad una famiglia dell’alta società, pur amando anche lui immensamente la musica, sa già che i progetti che i progetti di suo padre per il suo futuro sono molto diversi.
I due ragazzi provano a coltivare la loro amicizia che pian piano diventa qualcosa di più, e a rimanere in contatto, mantenendo come appuntamento annuale la settimana bianca, e inviandosi lettere e regalini per sentirsi sempre uno accanto all’altra.
Purtroppo la loro estrazione sociale differente li divide, e Mia e Kay prendono strade che rendono quasi impossibile ogni relazione tra loro.
Potranno, nonostante le loro vite così diverse, riuscire ad avere un futuro?
Riusciranno ad inseguire insieme, la strada verso la vera felicità?
Un libro scritto in maniera accurata, una storia che si estende più o meno in trent’anni, ricca di tanti avvenimenti intrecciati tra loro che a volte rischiano di appesantire un po’ la narrazione.
I capitoli iniziano tutti con la data per aiutare il lettore ad orientarsi nella lettura, e sono affidati in maniera alterna alle voci dei due protagonisti che condividono la storia dal loro punto di vista.
 La storia comunque è molto coinvolgente ed emozionante (lacrimuccia inclusa!), nata quando social network o strumenti tecnologici non potevano influenzarla, quando aspettavi il postino per ricevere una lettera, quando per ascoltare una canzone dovevi condividere le cuffie del walkman; una storia vera, senza artefatti, che va avanti nonostante le difficoltà degli anni che passano e dei tempi che cambiano, e nonostante i due ragazzi facciano parte di due realtà completamente diverse.
“Sapevo di aver pensato a lui e che, quando trovavo una sua lettera nella cassetta della posta il cuore batteva forte. Ma non mi sembrava di provare quelle di cui alcune mie compagne di classe parlavano. Io avevo voglia di parlare, con Kay. Di starlo a sentire. Di passeggiare. Di andare al cinema. O a mangiare la torta ai lamponi. E avevo tanta voglia di ascoltarlo suonare la chitarra, e che lui ascoltasse me".
Molto curata la playlist che ci accompagna durante tutta la lettura, arricchita dalle citazioni all’inizio di ogni capitolo, frutto di una grande passione per la musica che l’autrice ha voluto condividere con i suoi protagonisti e con tutti noi.
Bella la figura di Mia, una ragazza che sa quello che vuole fin dalla sua adolescenza, e che in modo molto tenace fa di tutto per inseguirlo ed ottenerlo; non permettete mai che qualcuno rubi i vostri sogni, se desiderate tanto qualcosa fate di tutto perché sia davvero vostra.
"Avrei dovuto accettare la realtà che eravamo lontani sia geograficamente che socialmente, e lasciar perdere. Avrei dovuto dirgli addio, che la nostra era una storia assurda, senza prospettiva. Avrei dovuto prendere in considerazione altri ragazzi, fare esperienze tipiche della mia età, divertirmi, scoprire il sesso, mentire ai miei genitori per fare folli adolescenziali, come tutte le mia amiche, come le mie cugine".
Carismatica la figura di Kay, un ragazzo molto responsabile nei confronti della famiglia, ma allo stesso tempo ribelle e dannato, pronto a fare follie per stare vicino a Mia e provare a costruire un futuro insieme a lei.
"Ma Mia non c’era, era lontanissima da me sia geograficamente che socialmente, sapevo che avrei dovuto togliermela dalla testa, che lei sarebbe rimasta un bel sogno su cui sospirare, ma non ci riuscivo, non volevo, il pensiero di Mia era come il pensiero felice che rende Peter Pan capace di volare".
La famiglia e l’amicizia sono i valori che rendono più forte la storia, doni fondamentali per la vita di ognuno di noi, porto sicuro per affrontare la vita di ogni giorno.
Leggetelo! Una storia vera e sincera che vi darà davvero tanto!
“Never been a better time, than right now!”
4 stelle


Nessun commento:

Posta un commento

Lascia il tuo commento qui!

Novità DeA Planeta e De Agostini

  Novità DeA Planeta  e De Agostini I sognatori di  Karen Thompson WALKER Silenzio, come quando nevica. Una pace gelida, tota...