Lettori fissi

martedì 17 marzo 2020

Recensione libro Il prigioniero del sultana di Cristiano Pedrini


Recensione libro
Il prigioniero del sultana di Cristiano Pedrini
Il prigioniero del Sultana di [Pedrini, Cristiano]Scheda tecnica
Titolo: Il prigioniero del Sultana
Autore: Cristiano Pedrini
Editore: Youcanprint
Genere: Narrativa contemporanea
Pubblicazione: 14 Gennaio 2020
Formato: Kindle, copertina flessibile
Pagine : 148
Keegan Mason, un giovane studente di Storia, rivive un episodio sconosciuto del passato della propria famiglia rivelatogli da James Marshall, ricercatore universitario intento a risolvere il caso che circonda l'incidente accaduto al battello SS Sultana, naufragato sul Mississippi nel 1865. Keegan accetterà di riesumare i fatti accaduti lasciando emergere realtà irrisolte, costretto dal misterioso Leonard, assistente di Marshall, fino a infrangere la barriera che separa passato e presente. L'intreccio delle storie degli avi e dei discendenti mostreranno loro fino a dove può spingersi l'odio e il rancore.
Risultato immagini per il prigioniero del sultana


Ho terminato la lettura di questo breve ma intenso romanzo che mi ha regalato delle emozioni e condotto a delle riflessioni. E’ come se fosse stato scritto pensando a questo periodo nero e buio che ci sta togliendo la speranza di un futuro migliore. Leggere i libri di Cristiano Pedrini è sempre una nuova scoperta; è un autore eclettico, che non si basa su un genere specifico, ma si fa trasportare dalle emozioni del momento. Il romanzo è una storia di redenzione e di perdono; una storia d’amore e di vendetta allo stesso tempo; di amicizia…
Una storia che parte da un avvenimento storico realmente accaduto risalente al 27 Aprile del 1865 quando il battello a vapore, “la SS Sultana”, affondò nel fiume del Mississippi registrando un numero maggiore di perdite umane del Titanic. Da questo triste episodio, si sviluppa la storia che vede protagonisti Leonard e Keegan, lontani parenti dei due protagonisti del battello “La Sultana”; una storia che si articola tra passato e presente con un salto temporale sviluppato tramite continui flasblack e voci che arrivano dal passato. Keegan, si trova a sua insaputa, a pagare gli errori del suo antenato, restando imprigionato in una stanza. Ma dall’odio, l’autore ne fa nascere un amore pulito, vero. Un amore descritto tramite un linguaggio pulito e ricercato, che rende il romanzo leggibile a tutte le fasce d’età. Leggetelo e meravigliatevi e non vergognatevi di essere protagonisti di una storia d’amore omosessuale descritta con delicatezza e novizia di particolari. E’ un romanzo giallo, di avventura e d’amore; un romanzo che vi donerà una grande speranza di vita e di rinascita; l’amore ci apre le porte della speranza di vivere una vita migliore, felice, serena e appagante e distruggerà il sentimento dell’odio che ci trascina solo nel baratro del buio e della solitudine. Complimenti a Cristiano, ancora una volta mi ha donato una grande emozione; la sua penna sa toccare le giuste corde dell’anima del lettore ed abbattere le barriere mentali e sociali.


Nessun commento:

Posta un commento

Lascia il tuo commento qui!

Novità DeA Planeta e De Agostini

  Novità DeA Planeta  e De Agostini I sognatori di  Karen Thompson WALKER Silenzio, come quando nevica. Una pace gelida, tota...