Lettori fissi

mercoledì 4 marzo 2020

Recensione libro Gli anni incompiuti di Francesco Falconi, La corte Editore


Recensione libro
Gli anni incompiuti di Francesco Falconi, La corte Editore
Gli anni incompiuti di [Francesco Falconi]
SCHEDA TECNICA
Titolo: Gli anni incompiuti
Autore: Francesco Falconi
Editore: La Corte
Genere: Narrativa contemporanea
Formato: Kindle e copertina flessibile
Pubblicazione: 27 Febbraio 2020
IL ROMANZO E' STATO PROPOSTO PER IL PREMIO STREGA 2020
Marco e Aurora si incontrano per la prima volta il giorno del loro ottavo compleanno. Lei sfoggia un grande sorriso, in testa ha un cerchietto rosso con una farfalla argentata, mentre lui è timido e chiuso nel suo cappotto largo e marrone.I due si parlano appena e sono convinti di non avere nulla in comune se non quella scomoda data di nascita, un compleanno che deve essere festeggiato “più degli altri”, perché il 29 febbraio esiste solo ogni quattro anni.Sarà il giorno che segna l’inizio di un legame indissolubile.Aurora e Marco crescono insieme e, giorno dopo giorno, diventano inseparabili. Gli anni passano e mentre Aurora sente che il loro rapporto si sta trasformando in qualcosa di più profondo, Marco, pur ricambiando i sentimenti, nasconde un segreto che non riesce a rivelare: prova attrazione anche per il suo stesso sesso.Gli anni incompiuti è la storia di una grande amicizia e del confine, indefinibile, che c’è tra questa e l’amore. Un racconto che parla della conoscenza di se stessi, della difficoltà di crescere, della paura di diventare adulti, di invecchiare, di rimanere soli. Parla della sessualità troppo spesso chiusa in schemi rigidi che la società impone e che, inevitabilmente, si spezzano di fronte ai veri sentimenti. Narra dell’antitesi tra amore fisico e mentale.Un romanzo su un’intera generazione che è anche uno spaccato della società italiana e degli eventi storico-politici che vanno dagli anni ’80 a oggi; la storia di due vite che a volte si intrecciano e a volte corrono parallele, nella cornice della Maremma Toscana, tra i vicoli di Siena e l’immortalità di Roma.
Buongiorno mondo di lettori!
Oggi vi parlerò di un romanzo bellissimo, avuto in anteprima grazie a La Corte.
Una perla della narrativa italiana, una vera chicca. È stato un onore leggerlo, come conoscere l'autore e chiacchierarci assieme.
Scopriamo di cosa parla.
 Gli anni 80 sono appena iniziati, e qui incontriamo i nostri due protagonisti, Marco e Aurora, nel giorno del loro ottavo compleanno. Un giorno molto particolare, il 29 febbraio. Un compleanno che quindi si festeggia ogni quattro anni, essendo un anno bisestile.
Vedremo che Aurora sarà capace di stregare Marco con il suo splendido sorriso fin da subito, instaurando un ottimo rapporto di amicizia, nonostante la timidezza di Marco.
I due, col passare degli anni, diventano sempre più uniti, ma Marco non riesce a rivelare ad Aurora il suo segreto: l'attrazione anche verso il suo stesso sesso.
Un romanzo che parla di amicizia e fino a quando quest'ultima può rimanere tale, se non sboccia poi l'amore come un fiore in primavera.
Vedremo i personaggi crescere, nonostante i loro timori e insicurezze, le regole imposte da una società che non sempre sembra venire "incontro" a chi più si trova in difficoltà in questi casi.
Ambientato dagli anni 80 ai giorni nostri, tra diverse città della Toscana come Siena e Grosseto ma anche a Roma e Venezia, sono sicura che il viaggio che ci fa compiere questo piccolo capolavoro non deluderà nessun lettore, tenendolo con gli occhi incollati al libro fino alla sua ultima pagina.
 Bellissimo in tutti i suoi aspetti, la copertina, la trama, la narrazione, lo stile di scrittura, deciso, dolce, arriva dritto al cuore del lettore e io già dalle prime pagine avevo capito che non mi avrebbe assolutamente delusa.
Frasi scritte talmente bene esattamente come il resto della narrazione che quasi mi sono sembrati schiaffi in pieno volto. Sono rimasta veramente stupita di quanto questo romanzo sia stato capace di farmi provare delle emozioni particolari e indescrivibili mai provate prima.
Molto diretto, diverso dai miei generi di lettura preferiti, ma assolutamente originale, scritto benissimo, in maniera precisa e abbastanza facile di comprensione.
All'inizio del romanzo sono rimasta sul serio a bocca aperta, a causa delle brutte reazioni del padre di Marco in presenza di Aurora e la sua intera famiglia. Mi è venuta una sensazione stranissima, un misto tra rabbia, tristezza e delusione, quasi mi veniva da piangere.
Il romanzo è ricco di sorprese, non riesco quasi a spiegare precisamente cos'ho provato leggendolo. Stupore, tristezza, rabbia, amore... Un mix incredibile di sensazioni che mi hanno fatto amare il libro e i personaggi di questa storia.
Quando un libro ti colpisce particolarmente come questo, senti di doverlo raccontare a tutti, perché vuoi che proprio tutti sappiano di quanto bello sia leggere storie che ti catturano così, scritte divinamente.
Una delle cose che ho apprezzato maggiormente sono le bellissime frasi presenti in ogni parte del romanzo, che fanno capire a tutti la bravura dell'autore, che merita davvero.
Narrazione in prima persona, al presente, che rende la lettura decisamente scorrevole.
Ho trovato la caratterizzazione, più che altro descrizione dei personaggi poco presente, ma comunque sono riuscita ad "entrare" nella storia, pur non avendo vissuto negli anni 80.
Finale sorprendente, carico di emozioni. Sono felice di aver letto Gli anni incompiuti di Francesco Falconi e sono triste di averlo terminato! Scherzo ovviamente, continua così Francesco, questo e molti altri successi!
I miei più vivi complimenti, cinque stelle più che meritate per l'originalità della trama e il tuo stile incantevoli.
Grazie!!!
 Dal 27 febbraio in libreria.
Recensione di Francesca

Nessun commento:

Posta un commento

Lascia il tuo commento qui!

Love and Revenge di Silvia Mero dal 3 Giugno

Love and Revenge di Silvia Mero dal 3 Giugno  Informazioni libro Titolo : Love and Revenge Autore : Silvia Mero Editore :...