Lettori fissi

mercoledì 22 maggio 2019

Recensione libro Audace di Carmen Weiz, il terzo e ultimo volume della serie Swiss Stories

Recensione libro Audace di Carmen Weiz


Scheda tecnica

Titolo: Audace
Autore: Carmen Weiz
EditoreEdizioni Quest
Serie: #3 Swiss Stories
Pagine: 397
Formato: Kindle e copertina flessibile
Pubblicazione: 27 Marzo 2019
Genere: Gialli / Rosa
In quanti modi diversi ci si può camuffare? Dietro a quante maschere ci si può nascondere? Per quanto tempo lui riuscirà a fare il doppio gioco? Vivendo nella penombra, dissimulando, sfidando costantemente il destino?
Tic... tac.... tic... tac...
Mettendo la sua vita in pericolo, collaborando con il SIC - Servizio di Informazioni della Confederazione Svizzera.
Cercando di fermare uno spietato maniaco, in perenne lotta contro il tempo.Sapeva che innamorarsi sarebbe stato uno sbaglio, ma lei... lei non era come tutte le altre donne, non chiedeva niente in cambio, prendeva solamente ciò che desiderava; anche lei indossava delle maschere e quando tutte le maschere cadranno niente sarà più come prima.


"Bisogna cercare il meglio anche quando si è circondati dal peggio"
 Sono giunta alla fine di questa stupenda avventura firmata dall’autrice Carmen Weiz, ossia alla recensione del terzo volume della serie Swiss Stories, dal titolo “ Audace”. A differenza degli altri due volumi “La ragazza nel bosco” e “Mistificami”, Audace, non mantiene sempre lo stesso ritmo incalzante, ma a momenti rallenta la cadenza, come se fosse il battito del cuore, intraprendendo una linea soft romance; come se fosse un romanzo a se stante, separato dalla storia originale. Ma, quando il lettore pensa che l’autrice abbia perduto le idee e dimenticato di scrivere un romanzo thriller / suspense, ecco giungere “il cacciatore” , una voce lontana e pressante; un’ombra che osserva la vita dei protagonisti da lontano, aspettando il momento giusto per intervenire; la vendetta si serve su un piatto d’argento, dice il detto, ed è proprio ciò che accade nel romanzo.
“...devo solamente scoprire qualcosa in più sull’animale a cui darò la caccia, se è solitario o se vive in braco. Sicuramente è abile, astuto come una volpe e forte come un leone, ma avrà anche delle debolezze che riuscirò a scoprire e userò a mio vantaggio”.
Il cacciatore, un personaggio misterioso, che fa da filone ai romanzi precedenti, che appare improvvisamente come se fosse un fantasma venuto dalle profondità della foresta; il lettore pensava fosse una storia finita, invece...
Questa, la genialità dell’autrice: scrivere tre romanzi autoconclusivi, ma nello stesso tempo collegati da personaggi e vicende. Nel corso della serie, i personaggi Thomas e Anna, Adam e Liz, Oliver e Leonie , legati da vari sentimenti differenti, si ritrovano intrappolati ed invischiati in storie di mafia, prostituzione e traffico di esseri umani.  La particolarità del romanzo Audace, è di essere una storia nella storia, ossia  ripercorrere la storia di Adam sviluppata nel romanzo Mistificami. Cerco di spiegarmi meglio. Oliver è stato spettatore attivo della storia e delle vicende di Adam ( suo amico d’infanzia), seppur da lontano ed è giunto il momento di raccontarla. Questa formula mi ha intrigato e fatto comprendere meglio le azioni susseguitesi nel corso della lunga storia.
In Audace, si sviluppa la storia di Oliver e Leonie ex moglie e mamma della figlia di Thomas. Già dal primo romanzo abbiamo fatto la sua conoscenza anche se in modo superficiale, approfondita in questo terzo romanzo in cui vengono fuori le fragilità di questa donna apparentemente forte, spregiudicata, senza scrupoli,  egoista, che persegue solo il proprio benessere, il proprio vantaggio, senza curarsi degli altri neanche della propria figlia. Molte donne potrebbero riconoscersi in Leonie ed imparare dai suoi errori .
“Da quando sono diventata indipendente ho sempre avuto un totale controllo sulla mia vita e ho sempre ponderato le mie scelte, sapevo dove volessi arrivare. Non era mai passato un giorno che non fosse stato coperto da certezze. Da quando la mia esistenza era diventata così difficile”?
Oliver che rifiuta di curare il proprio cuore da un' aritmia congenita, e aspettando che il suo tic tac tic tac, smetta e rallenti il ritmo, dedica la sua breve vita a salvaguardare il prossimo, decidendo di entrare a far parte del SIC. 
 Una storia scritta con un linguaggio sobrio, misurato,  lontano da ogni eccesso o ridondanza, anche se a tratti pressante come richiesto dal genere suspense.  La storia viene raccontata dai due protagonisti in modo separato e ogni capitolo viene sottotitolato col nome del  narratore  interessato. Ma anche i loro pensieri interiori  prendono voce e vengono narrati con una scrittura in corsivo per differenziarsi  dall’intero romanzo.
Vi troverete ad affrontare una storia delicata, psicologicamente emotiva che inizia con una situazione esuberante, prosegue con tatto e delicatezza, termina col fiato sospeso. Tanti i sentimenti messi in atto: amicizia ( tra Thomas e Oliver, come reagirà Thomas alla nuova situazione sentimentale della sua ex moglie?), amore ( tra Oliver e Leonie, una storia impossibile tra due persone imprevedibili), famiglia, il tutto con lo sfondo straordinario della Foresta nera in Svizzera.
Che dire di più? Leggete il romanzo e godete della penna straordinaria di Carmen che mi ha donato la possibilità di leggere i suoi libri ed apprezzarli da buona lettrice amante del genere; ma penso, che per i temi trattati e l’intensità dei sentimenti  descritti, la serie, possa catturare una vasta gamma di pubblico, non necessariamente amanti del genere come me.
Buona lettura e.. come dico sempre, dopo aver letto il libro, passate dal mio blog per un commento e per un confronto.




La serie completa Swiss Stories ( Recensioni all'interno del blog)

- La ragazza nel bosco 
https://ilmiomondodilibri75.blogspot.com/2019/05/review-party-recensione-la-ragazza-nel.html


- Mistificami
https://ilmiomondodilibri75.blogspot.com/2019/05/recensione-del-romanzo-mistificami-di.html


- Audace 



7 commenti:

  1. Adoro i libri che parlano di sentimenti, per non parlare dei thriller: un ottimo abbinamento! Non vedo l'ora di leggerlo ^_^

    RispondiElimina
  2. Libro interessante spero di leggerlo in fururo

    RispondiElimina
  3. Ottimo connubio sentimenti e Thriller rende tutto più accattivante !!! spero di leggerlo

    RispondiElimina
  4. Bellissima trilogia. È stato veramente interessante conoscerla e conoscere la grande Carmen Weiz. Grazie a tutti.

    RispondiElimina
  5. Recensione davvero ben fatta, non vedo l'ora di leggere anche questo libro 😘

    RispondiElimina
  6. Bella recensione, libro bellissimo

    RispondiElimina
  7. Bellissima recensione sulla quale concordo in pieno. Sono stato distratto, non avevo capito che Thomas e Leonie fossero stati sposati ma che la figlia fosse nato dall'unico rapporto non protetto avuto dalla coppia.

    RispondiElimina

Lascia il tuo commento qui!

Recensione libro Lo specchio della memoria, di Roberto Guerzoni , edito Brè Edizioni

Recensione libro Lo specchio della memoria,  di  Roberto Guerzoni , edito Brè Edizioni   Scheda tecnica Titolo : Lo specchio de...