Lettori fissi

martedì 23 luglio 2019

Recensione libro "Un passo avanti e poi un altro" di Eleonora Ippoliti, Delos Digitale

Recensione libro

Un passo avanti e poi un altro di Eleonora Ippoliti
Delos Digitale 
Amazon

Un passo avanti e poi un altro di [Eleonora Ippolito]




Scheda tecnica

Titolo: Un passo avanti e poi un altro
Autore: Eleonora Ippoliti
Editore: Delos Digitale
Pagine : 318
Formato: Kindle
Genere: Narrativa
Pubblicazione: 15 Gennaio 2019
Trentadue anni, single e precaria. Non è decisamente questo che Laura ha sempre sognato per sé, ma una serie di sfortunate fatalità – compresi una famiglia ingombrante, degli amici voltafaccia e una tiepida relazione finita nel peggiore dei modi – l’hanno condotta al punto di preferire la solitudine più totale alle compagnie forzate. Una solitudine utile a guarire dal disamore che da sempre ha caratterizzato la sua esistenza e necessaria per rimettere insieme i frammenti di se stessa. Una solitudine che è un rifugio, un punto di partenza. Sì, perché Laura ha deciso di non accontentarsi e di provare a realizzare i suoi sogni, di rialzarsi in piedi e voltare pagina per diventare finalmente forte e indipendente. Di ghermire le sue paure e i suoi limiti per infrangerli una volta per tutte. Lei vuole di meglio dalla vita, vuole di più, ma la strada per raggiungere la meta è lunga e solitaria, costellata di spiacevoli ricordi e intoppi, colpi bassi e litigate furibonde, falsi amici e sgradite sorprese. Il caso, però, stavolta è dalla parte di Laura, e alcuni fortuiti incontri renderanno quella strada meno solitaria, tingendola con i colori vivaci dell’amicizia, proprio quando lei si era rassegnata alla solitudine. E anche l’amore, un giorno, entrerà delicatamente nel suo mondo. Riuscirà Laura ad amare ancora e a scacciare paura e solitudine da sé? Riuscirà a diventare forte come ha sempre desiderato? E riuscirà finalmente a perdonarsi e ad amare se stessa?
"Eravamo cinque trentenni pieni di guai e problemi, dal futuro incerto e dal presente precario, ma che erano cosi forti da poter tornare bambini quando volevano, da avere il coraggio di sognare ancora, nonostante la realtà ci insultasse ogni giorno...."
Ho voluto aprire questa recensione del libro "un passo avanti e poi un altro"  di Eleonora Ippolito con una frase tratta dallo stesso che ho appena letto in quanto trovo che non sia un semplice libro con una moderna storia d'amore, ma lo spaccato di un vissuto e una società odierna.
La storia narra di Laura una trentaduenne che pur avendo una laurea ha delle difficoltà oggettive tipiche odierne a trovare un lavoro stabile e deve considerare l'idea di andarsene dal luogo in cui è cresciuta, un rapporto conflittuale con la famiglia che preferisce il figlio maschio a lei e che ha delle idee retrograde e conservatrici.
Una storia d'amore durata 10 anni ormai finita in cui si rende conto delle vessazioni psicologiche ricevute e di quanto non abbia fatto nulla per proteggere sé stessa e mettersi al primo posto, lasciando andare una relazione logorante e priva di basi.
Una volta terminata la sua storia con Beppe decide di ricominciare da sé stessa, andare a vivere da sola cercando di mantenersi col suo lavoro a contratti di tre mesi sottopagato, nonostante le proteste della famiglia che non vedono di buon occhio una donna che va a vivere da sola e si mantiene senza essere sposata.
Si ritrova quindi in un piccolo appartamento in periferia, con un lavoro precario e uno non pagato solo per far la gavetta sperando di ottenere il tesserino che le serve per scrivere gli articoli da professionista, i vecchi amici che la snobbano eccetto uno Gabriele che non si rivelerà poi un amico.
Nel suo percorso si svolta ritroverà Mina una vecchia amica che sta per sposarsi con Enzo con la quale sta da tempo e aiuterà Laura a riprendersi in mano la sua vita.
Vita che non è costellata solo di delusioni ma anche di risalite, e nella sua incontrerà Stefano  un ragazzo che aveva fatto le medie con lei e che veniva bullizzato da compagni esattamente come lei.
La loro storia avrà un lieto fine come in una favola moderna? Non ve lo svelo.... ma posso dirvi che questo libro offre mille spunti di riflessione circa la nostra società, la violenza psicologica e fisica, le tematiche di rapporto a volte conflittuali genitori- figli, l'importanza delle amicizie vere o presunte e il rendersi conto dei rapporti di facciata con altri scopi, le difficoltà oggettive a crearsi una posizione lavorativa oggi. Tocca tutte queste tematiche in maniera delicata, senza prendere una posizione limitandosi a inserirle nel racconto e renderle parte del racconto lasciando al lettore la libertà di decidere se fermasi a riflettere oppure continuare nel racconto.
Ho apprezzato il fatto che l'autrice è riuscita a toccare temi importanti senza rendere pesante il racconto, ha costruito una storia abbastanza vicina ai nostri giorni, è scorrevole mai noioso e non si sofferma in descrizioni inutili, decisamente 4 stelle.
Recensione di Stella 

1 commento:

Lascia il tuo commento qui!

Recensione libro Oggi non è un giorno qualunque di Federica Di Iesu

Recensione libro Oggi non è un giorno qualunque di Federica Di Iesu Scheda tecnica Titolo : Oggi non è un giorno qualunque ...