Lettori fissi

giovedì 10 maggio 2018

Recensione: " Non volare via" di Sara Rattaro

 
SCHEDA TECNICA
 
Titolo: Non volare via
Autore: Sara Rattaro
Editore: Garzanti
Pubblicazione: 5 Giugno 2014
Pagine: 222
Formato: Kindle, cartaceo
 
Valutazione
Un segno di debolezza diventa la forza che unisce una famiglia”
Oggi è giorno di esercizi. La logopedista gli mostra un disegno con
tre uccellini. Uno vola via. Quanti ne restano? La domanda è
 continua, insistita. Ma Matteo non risponde, la voce non esce, e
nei suoi occhi profondi c’è un mondo fatto soltanto di silenzio.
All’improvviso la voce, gutturale, dice :Pecchè vola via?”
Matteo è un bambino da proteggere, è nato sordo e i suoi genitori hanno sempre fatto di tutto per riuscire a farlo vivere come i suoi coetanei e non come un emarginato. Trovano modi diversi per comunicare con lui, ma quella che ci riesce meglio è sua sorella Alice, i due hanno un rapporto davvero speciale!
Purtroppo però le tante difficoltà creano momenti di debolezza e Alberto, il papà di Matteo, incontra una sua vecchia fiamma e scoperto dalla moglie va via di casa.
La famiglia attraversa un momento di crisi, e il bambino, avendo una spiccata sensibilità, si chiede il perché di tante cose e si sente in colpa perché pensa che avvenga tutto a causa sua.
"Nessuno crede che vivrà una vita normale. Facciamo grandi sogni e siamo incredibilmente ottimisti,immaginiamo figli forti e sani e disegnamo case accoglienti e serene. Tutti pensiamo che il nostro passaggio sulla terra sarà speciale e siamo pieni di aspettative sul futuro. Su cosa faremo e cosa diventeremo. Poi facciamo i conti con la realtà e se riusciamo a restare in piedi è già un miracolo".
Riuscirà questa famiglia a tornare unita?
Potranno i loro problemi essere un punto d’incontro per ricominciare e tornare a sorridere?
"Tutto ha un prezzo. Qualunque decisione si prenda conviene sempre valutare quanto si è disposti a pagare. Tradiamo perchè ci inonda di piacere e ci sono giorni in cui pensiamo che ne valga proprio la pena, perchè la vita è troppo breve per rinunciare. In altri invece vorremmo tornare là, prima della scelta, ed essere ancora in tempo a non deludere chi amiamo"
Un libro scritto in maniera semplice dalla mano di una scrittrice che letteralmente adoro, ha infatti il potere di scrivere di vite vissute, di storie che realmente accadono e di problematiche attuali; i suoi libri ti catturano dalla prima all’ultima pagina.
La particolarità delle sua storie ti spinge ad analizzare te stesso e a chiederti : cosa farei se fossi al posto del protagonista? In questo caso una famiglia, apparentemente unita, di fronte ad un grave problema si arrende e piano piano si lascia andare a soluzioni alternative per sopravvivere.
E’ bello quindi vedere come la forza di un bambino,che non riesce a comunicare come gli altri, faccia di tutto per tentare di salvare il loro amore e riportare un po’ di serenità.
Matteo infatti, anche grazie alla complicità della sorella, riesce dove i loro genitori si sono arresi troppo presto; vivendo nel suo silenzio si fa tante domande e soprattutto riesce a trovare le risposte giuste per aiutare la sua famiglia. Il messaggio più grande è quindi non arrendersi davanti alle difficoltà, anzi restare uniti per vincere su tutto!!!
Dedicato a chi a bisogno di un po’ di fiducia per affrontare problemi apparentemente insormontabili!
Leggetelo e non arrendetevi Mai!!!!
 
Recensione scritta da Sara Mastrantoni
 

Nessun commento:

Posta un commento

Lascia il tuo commento qui!

Segnalazione Serie Daniela Tess - Dal 30 Settembre in uscita la serie "Un amore proibito" di Daniela Tess

Segnalazione Serie Daniela Tess Dal 30 Settembre in uscita la serie "Un amore proibito" di Daniela Tess I nformazioni...