Lettori fissi

sabato 26 maggio 2018

Recensione: Il nomade di Jane Harvey-Berrick, il terzo volume della Traveling Series



SCHEDA TECNICA
Titolo: Il nomade 
Autore: Jane Harvey-Berrick
Editore: Delrai Edizioni
Serie: The traveling series
Pagine: 400
Pubblicazione: 23 Aprile 2018

Valutazione


“Una vita intera pensando che non sei pronto per amare, un attimo solo per comprendere che l’amore è tutto nella vita”.

Tucker McCoy fa parte degli Hawkins Daredevils (ricordate la storia di Kes?) è uno spericolato stuntman e la sua vita è piena di adrenalina e avventure con donne occasionali a cui non vale la pena nemmeno dare il proprio numero di telefono; il suo amore più grande è la sua inseparabile Ducati, la sua famiglia è il circo e tutta la magia che lo circonda.
E’ sempre stato spavaldo e sicuro di sé, ma il suo mondo crolla quando si ritrova costretto, suo malgrado, a riavvicinarsi alla sua famiglia d’origine da cui per povertà era stato costretto a fuggire e di cui non conservava un bel ricordo.
1.    “Le regole erano semplici e mi tenevano al sicuro. 1. Mai dare il numero a una donna. Era una cosa intelligente no? 2. Non dormire mai con loro più di una volta. Perché mangiare sempre la M&Ms rossa quando puoi cambiare i colori ogni volta che vuoi? 3. Lasciarle sempre soddisfatte. E’ solo per correttezza. 4. Non guardarsi mai indietro. Se continui a spostarti non puoi essere catturato, no"?
Tera è la sorella che Kes ha ritrovato da poco, figlia del senatore Hawkins ed è da sempre ad una vita agiata sotto gli occhi di tutti. La scoperta dell’esistenza di una nuova famiglia fa crescere dentro di lei la voglia di evadere e di far venire alla luce la sua vera personalità.
Inizia così a frequentare il circo e inevitabilmente viene catturata dalla sua magia e dalla possibilità di vivere liberamente.
1. “Come è possibile che la vita difficile di famiglie e città intere passi inosservata? Non avevo risposta, niente di immediato da offrirgli, ma guardai quell’uomo ferito e pieno di lividi davanti a me e mi chiesi come fosse riuscito a sopravvivere assieme al suo sorriso e le sue risate. Si , sapevo che quelli erano il suo scudo, ma sembrava che fosse stato lui a scegliere di voler essere felice, come meglio poteva. Ed ecco ben spiegata la sua regola sulle avventure da una sola notte: non legarsi seriamente a una persona significava non venire ferito. Era un’equazione semplice.”
E’ proprio li che conosce Tucker e, dopo un iniziale momento di diffidenza si innamora perdutamente di lui e della sua vita libera da ogni costrizione.
I due ragazzi però dovranno affrontare molti ostacoli, riusciranno a difendere il loro amore?
1.    “Che cosa  stavo facendo? Perché stavo scappando da un uomo che mi attraeva così tanto? Sapevo che erano tutti molto uniti e lo consideravo normale, visto che passavano la maggior parte dell’anno a viaggiare insieme. Tutti venivano accettati nel circo, senza tenere conto della razza, del colore della pelle o dell’orientamento sessuale. Be’, tutti i circensi venivano accettati , ma questa regola escludeva in automatico me.”

Potranno superare i pregiudizi che la ricca famiglia di Tera ha nei confronti di Tucker?
E’ ufficiale: adoro quest’autrice e i suoi libri; hanno il potere di coinvolgerti a tal punto da non riuscire a fare altro che leggerli e finirli il prima possibile!
La scrittura è semplice ed emozionante, ogni capitolo è affidato in maniera alterna ai due protagonisti per poter vivere al meglio la storia da entrambi i punti di vista.
La lettura regala sorrisi, colpi di scena e tantissime emozioni ed è un degno seguito da vivere dopo le avventure di Kes e Aimee.
A mio parere, l’emozione più bella che trasmette, è l’impegno con cui Tucker e Tera che consapevoli di far parte di due mondi completamente diversi fanno di tutto per rendersi degni l’uno dell’altra.
A volte è complicato superare i pregiudizi sulle differenze di classe sociale o sul lavoro svolto, i due ragazzi e la loro storia danno coraggio e fanno capire che se c’è l’amore vero vale la pena di lottare superando qualsiasi difficoltà.
Dedicato a chi ha voglia di sognare, a chi si arrende troppo spesso e a chi non capisce che se un amore è speciale bisogna fare davvero di tutto per difenderlo.
Sarà difficile dimenticare questi libri, con la speranza che la scrittrice ce ne regali presto di nuovi mi godo ancora un po’ la polvere magica di cui queste letture mi hanno ricoperta.
La magia del circo e l’amore fanno davvero miracoli.
 “Questo è il circo, dove accadono magie e …. I sogni diventano realtà.”

 RECENSIONE DI SARA MASTRANTONI 


LA SERIE COMPLETA TUTTA RECENSITA NEL BLOG

- Il viandante ( 25 Ottobre 2017)



- La viandante ( 28 Dicembre 2017) 



- Il nomade ( 23 Aprile 2018) 




Nessun commento:

Posta un commento

Lascia il tuo commento qui!

NUOVA USCITA QLGBT -CLAY- Di T.A. MCKAY Edito QUIXOTE EDIZIONI

  NUOVA USCITA QLGBT -CLAY- Di T.A. MCKAY Edito QUIXOTE EDIZIONI                                         Informazioni lib...