Lettori fissi

sabato 30 dicembre 2017

Recensione: Quando di Walter Veltroni


SCHEDA TECNICA

Titolo: Quando
Autore: Walter Veltroni
Editore: Rizzoli
Pagine: 317
Pubblicazione: 9 Novembre 2017
Formato: Kindle e copertina rigida

Valutazione
Anche quando pensi che tutto sia finito, qualcosa riaccende la speranza.
 Questa è la surreale storia di Giovanni.
 
Giovanni è un ventenne che vive negli anni 80, cresciuto in una famiglia legata ai propri ideali politici quasi come se fosse una fede.
Ed è proprio partecipando insieme a suo padre e alla sua fidanzata Flavia a piazza san Giovanni ai funerali di Enrico Berlinguer, uno dei più grandi leader politici di quei tempi, che resta vittima di un brutto incidente ed entra irreversibilmente in coma.
Il sonno di Giovanni va avanti per 30 lunghi anni; anni in cui viene accudito dai genitori e dalla fidanzata.
Almeno inizialmente; nel corso del tempo, la ragazza, inizia ad allontanarsi da lui fino a dimenticarsene. Viene perciò affidato alle amorevoli cure di suor Giulia che quotidianamente si occupa del suo corpo e del suo spirito, creando un ambiente tranquillo e confortevole.
 
"Tutte le mattine lo chiamava, gli ripeteva il suo nome sussurrandoglielo all’orecchio: «Giovanni».
Da parecchio, ormai, nessuno veniva più a trovarlo. La fidanzata si era vista all’inizio, poi le visite si erano diradate.
Suor Giulia aveva molto pensato a quella giovane donna e alla sua scelta.
In fondo – ma non era certa che Dio sarebbe stato d’accordo – c’era da capirla: cosa avrebbe dovuto fare?
Salutare ogni giorno un corpo spento, senza soffio di vita, senza possibilità di scambiarsi emozioni e parole"?
Quando ormai le speranze cominciavano ad affievolirsi, Giovanni si sveglia cantando, nessuno si rende conto da dove provenga quella voce fino a che i medici capiscono che si era appena compiuto un miracolo.
«… Rosso un fiore in petto c’è fiorito

una fede ci è nata in cuor.
Noi non siamo più nell’officina,
entro terra, nei campi, al mar
la plebe sempre all’opra china
senza ideale in cui sperar.
Su, lottiam
l’ideale nostro alfine sarà
l’Internazionale
futura umanità!».
 L’uomo, che inaspettatamente mantiene intatte la sue capacità cognitive, viene trasferito di nascosto in una clinica, al riparo dall’invasioni dei giornalisti e dei curiosi e grazie a suor Giulia e a Daniela, una psicologa, viene aiutato a “tornare al mondo”.
Ormai cinquantenne, si ritrova in una realtà completamente diversa da quella da lui vissuta; tutto è cambiato grazie all'avvento dello sviluppo tecnologico ed economico; tutto è cambiato anche a livello affettivo, le persone a lui care non sono più accanto a lui a causa delle vicissitudini della vita. Ma Giovanni non si arrende; la sua unica speranza è ritrovare il filo dell'amore che lo teneva ancora legato a Flavia, il suo unico amore.
Ma dov'è Flavia?  Lo avrà aspettato? Sarà invecchiata?
Giovanni ha davanti a sé davvero molte sorprese e tanto da scoprire.
Cosa faremmo noi se ci svegliassimo dopo trenta lunghi anni?
Risultati immagini per IMMAGINE SPERANZA
 Un libro scritto in maniera semplice ma incisiva. Secondo il mio modesto parere, la considero una storia “surreale”, difficile che accada nella realtà; pochi sono i casi se non rari, di risveglio dal coma dopo un periodo prolungato di trent'anni. Ma, leggendo la storia, ho percepito, insieme al protagonista, la sensazione di stupore di fronte ai cambiamenti avvenuti nel mondo e nelle sue certezze. E' come se io fossi accanto a lui e aver assistito allo stupore di un bambino appena nato ( perchè così è in realtà al risveglio da un coma), nell'assistere al miracolo della Vita e ai doni che essa ci offre.
La storia, scritta da Walter Veltroni, vuol offrire al lettore un messaggio positivo: sapersi adattarsi al cambiamento, (seguendo l'esempio del protagonista), non dare mai nulla di scontato nella vita e vivere  quotidianamente  le continue sorprese che la vita ci riserva.
E' un libro rivolto a tutti, anche a chi non appartiene alla sua fede politica, in quanto, Veltroni , non ha scritto un saggio politico, ma un romanzo che potrebbe dare forza ed un esempio positivo, a chi subisce le ingiustizie della vita.
Inoltre si tratta di una lettura aperta a tutti, in quanto leggendo le sue pagine, si percepisce l’amore per la famiglia e per la vita  e per  tutti quegli  ideali a cui oggi giorno non si dà più troppa importanza.
Dimentichiamo la politica e tuffiamoci nella lettura!!!
Buona lettura a tutti

 
RECENSIONE SCRITTA DA SARA MASTRANTONI
 

Phoenix tecnologie phfirefly e-book di eBook di 6 con luce 4 GB
 MicroUSBnero                                                                                                                        

 
Nonostante il romanzo sia stato abbastanza criticato essendo Veltroni un uomo politico, ritengo che prima di giudicare, si dovrebbe leggere il romanzo e abbattere i pregiudizi e la fede politica.







 
 





Nessun commento:

Posta un commento

Lascia il tuo commento qui!

Recensione libro "Gli ultimi passi del Sindacone" di Andrea Vitali, edito Garzanti , Amazon

Recensione libro  Gli ultimi passi del Sindacone di Andrea Vitali Garzanti Amazon Scheda tecnica   Titolo : Gli ult...